36 giorni al voto. Presentato il programma del Terzo Polo. I sondaggi aggiornati

https://www.tp24.it/immagini_articoli/18-08-2022/1660854315-0-politiche-19-agosto-nbsp.jpg

 Presentato ieri mattina, a Roma, il programma del Terzo Polo: Italia Viva di Matteo Renzi e Azione di Carlo Calenda.

La mappa riprende dall’agenda di Mario Draghi, l’unica coalizione, dice Calenda,che può garantire davvero la ripresa e l’attuazione dell’agenda dell’ex governo: “Il centrosinistra ha fatto patti contraddittori. Cinque minuti dopo il voto si alleeranno con i 5Stelle. Nessuna di queste coalizioni può garantire la prosecuzione del Pnrr. Il centrodestra non voterebbe l’invio di armi in Ucraina, e non le invierebbero nemmeno Fratoianni e Bonelli. Non esiste il voto utile perché ci sono in campo 4 coalizioni, non due. E anche perché il Pd ha combinato un gigantesco disastro, facendo un incrocio non riuscito tra un Comitato di liberazione nazionale che include chi ha votato la sfiducia a Draghi e una cosa sull’agenda Draghi”.

E poi ancora: “Se Letta avesse voluto portare avanti l’agenda Draghi non avrebbe dovuto imbarcare Bonelli e Fratoianni. Italia viva e Azione oggi sono le uniche forze politiche che hanno le stesse posizioni in Europa”.

L’obiettivo del Terzo Polo non è solo mandare avanti l’agenda Draghi ma riavere a capo del governo sempre Mario Draghi, poi sul reddito di cittadinanza non la sua abolizione ma una correzione: “Dobbiamo modificare sostanzialmente il reddito di cittadinanza. Dobbiamo sostenere chi non può essere collocato. Ma chi rifiuta un’offerta di lavoro deve perdere il sussidio, ma servono le agenzie private per il lavoro. Basta bonus”.

Leggi anche:  Anno scolastico, chi deve verificare negli asili nido comunali?

Calenda, intanto, ha confermato la sua candidatura nel collegio di Roma.

Su queste elezioni nazionlai del 25 settembre c’è sempre lo spettro del Covid e dei contagi che in autunno potrebbero risalire, nel dibattito è intervenuto il virologo Matteo Bassetti: “Se ci sarà una nuova fiammata di contagi a settembre e non si cambieranno le regole della quarantena, moltissimi italiani non potranno votare. Una ulteriore buona ragione per cambiare regole che sono ormai vecchie e inutili. Consentiamo ai positivi di poter uscire e votare indossando la mascherina”.

Ultime ore per avere le liste completamente chiuse, la Lega ha bisogno di ancora un pò di tempo, ad annunciarlo è Giancarlo Giorgetti: “Dovete avere ancora pazienza 24 ore”. E Matteo Salvini pensa a candidare un rappresentante della Polizia Penitenziaria in ragione di quanto accaduto a Catanzaro, dove alcuni detenuti minorenni hanno appiccato il fuoco.

Leggi anche:  Crisi di governo, tre possibili soluzioni: pace con M5S, Draghi bis o elezioni in autunno

Tra le fila della Lega ci sarà candidato il campione di pallavolo Luigi Mastrangelo, che guida da mesi il dipartimento Sport del partito insieme agli altri sportivi  Antonio Rossi e Giovanni Galli.

Ma correrà per la Lega anche Antonio Angelucci, uno degli editori più influenti del Paese, confermata anche l’intera squadra che ha rappresentato il partito al governo uscente.
Nel frattempo insorgono anche le categorie, a far sentire la loro voce l’associazione nazionale dei presidi rappresentata da Antonello Giannelli: “Un pessimo segnale, un’ennesima disattenzione nei confronti della scuola da parte di una politica che solo a chiacchiere dice che la scuola è al centro del Paese, anche se di fatto non è così.

Leggi anche:  Fiera Milano, interlocuzioni con Firenze Fiera per potenziale partnership

Vediamo cosa dicono i sondaggi. Pur confermando la netta prevalenza del centrodestra, secondo G.D.C., se si votasse oggi, la forza politica a ricevere il maggior numero di voti sarebbe il Partito democratico con il 23,6% dei consensi, seguito a ruota da Fratelli d’Italia al 23,4%. In terza posizione si piazzerebbe la Lega al 12,3%, seguita dal Movimento Cinque Stelle al 10,7% e Forza Italia al 7,5%. Come detto, dopo l’alleanza tra Renzi e Calenda, dietro gli azzurri troviamo la coalizione di Italia Viva e Azione al 5,1%. Poi l’allenza Verdi – Sinistra italiana al 3,4%. Gli ultimi partiti a superare il 3%, soglia da raggiungere per assicurarsi un posto in Parlamento, sono la lista Noi moderati e Italexit di Gianluigi Paragone. Seguono Mdp/Articolo 1 al 2,3%, +Europa al 2,2% e Impegno civico di Luigi Di Maio allo 0,9%.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook