A marzo nell’orto dobbiamo potare l’olivo e questa rigogliosa pianta da frutto che non è il limone

La primavera è quasi alle porte ma prima del suo arrivo sarà necessario sopportare ancora qualche giorno di freddo.

Il mese di marzo che sta per arrivare è perfetto per effettuare molte attività nel nostro giardino o nell’orto.

Specialmente le piante in procinto di sbocciare saranno protagoniste di questo periodo. Bisognerà, infatti procedere con la cura e la potatura di molte piante tra cui la lagestroemia, le rose, il limone e le ortensie.

Oltre a queste, però, a marzo nell’orto dobbiamo potare l’olivo. Si tratta di piante che frequentemente vengono coltivate nei giardini di zone con climi temperati o caldi. Poco dopo la raccolta delle olive si potrà procedere con le potature.

A marzo nell’orto dobbiamo potare l’olivo e questa rigogliosa pianta da frutto che non è il limone

Procedere quando le gelate saranno solamente un lontano ricordo. Questo, ovviamente, dipenderà dalla latitudine a cui ci si trova. Nelle zone del Sud Italia si potrà procedere prima rispetto al Nord. Se si anticipa eccessivamente la potatura si rischia che eventuali gelate tardive ne rovinino la vegetazione.

Leggi anche:  Striscia la Notizia umilia Conte: "Gli è caduto pure il Wi-Fi?", il tragico errore sul Covid coi giornalisti

Utilizzare solamente attrezzi o cesoie ben disinfettati perché si corre il rischio di trasmettere agenti patogeni da una pianta all’altra.

Inoltre, per potare bene l’ulivo la tecnica è quella di concentrarsi sui rami di un paio di anni che hanno già fruttificato. Non andranno tagliati via i rami dell’anno né quelli a fiore. Prima di iniziare la potatura sarà bene imparare a distinguere i rami misti che produrranno olive l’anno successivo. Si tratta di rami molto lunghi ma esili che non andranno, quindi, tagliati.

Inoltre sarà necessaria la rimozione di spezzati o morti.

Nel caso in cui si volesse dare una forma maggiormente ordinata alla pianta si potrà procedere con il taglio dei rami esterni. La chioma dovrà essere ben aperta e arieggiata, questo le permetterà di raccogliere più luce solare possibile.

Tuttavia non bisognerà esagerare per evitare di rovinare la pianta che potrebbe vedere una produzione ridotta l’anno successivo.

Come nel caso del limone ci saranno poi succhioni e polloni  che si sviluppano da gemme o dal tronco. Si tratta di rami che non fioriranno e non porteranno frutti nella maggior parte dei casi, per questo motivo si potrà procedere con la rimozione.

Leggi anche:  Per evitare foglie gialle o macchiate oppure rami secchi ecco come curare l’ulivo in primavera e non farlo ammalare

In alcuni casi si potrà effettuare la potatura anche fino a maggio o giugno, sempre senza esagerare.

Pero

Un’altra pianta che potrà essere potata in questo periodo è il pero. Prima di cominciare a potare informarsi sulla varietà di pero che si sta coltivando.

Come nel caso dell’olivo anche per questa pianta da frutto si potrà procedere eliminando i rami rotti o già morti. Bisognerà fare particolare attenzione al fatto che il pero è una pianta che fiorisce esternamente, per questo mai accorciare i rami.

Eliminare, poi, polloni e succhioni ma anche in questo caso senza esagerare. Il consiglio, tuttavia, è sempre quello di limitare le potature che, se esagerate, potrebbero penalizzare la pianta.

(Le informazioni presenti in questo articolo hanno esclusivamente scopo divulgativo. Non conosciamo i comportamenti dei nostri lettori nei confronti di utensili presenti in casa o in giardino. Per questo motivo si raccomanda di utilizzare la massima cautela ed attenzione con attrezzi per la casa e il giardino per evitare di creare spiacevoli incidenti. In ogni caso è fortemente consigliato leggere le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore consultabili QUI»)
Leggi anche:  Stranger Things 4, lieto fine per Vickie e Robin

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook