Abbonamenti bus scontati al 50% per famiglie in difficoltà

Torna anche quest’anno l’agevolazione tariffaria per l’acquisto degli abbonamenti per il trasporto pubblico a favore di famiglie in situazione di disagio economico promossa dalla Provincia di Parma, in collaborazione con Tep e Smtp.

L’iniziativa è riservata ai nuclei famigliari con reddito ISEE inferiore ai 9.000 euro allo scopo di garantire l’imprescindibile diritto alla mobilità alle famiglie che, per ragioni sociali ed economiche, sono a maggior rischio di isolamento sociale e abbandono scolastico.

Il sostegno tariffario consiste in una riduzione del costo dell’abbonamento del 50% per gli abbonamenti extraurbani o interurbani TEP. 

La Provincia di Parma contribuirà a finanziare lo sconto per 100.000 euro, cui si aggiungeranno ulteriori 30.000 euro stanziati in parti uguali da TEP e da Smtp, per un totale di 130.000 euro. Il contributo complessivo consentirà a quasi 700 persone sul territorio provinciale di ottenere un abbonamento annuale al trasporto pubblico e di accedere ai servizi di mobilità in provincia di Parma.

“Con questo incentivo, messo a punto dalla Provincia di Parma insieme a TEP e a SMTP, si cerca di facilitare l’accesso al lavoro, alle strutture sanitarie e ai bisogni fondamentali dei nuclei familiari più fragili e a rischio di esclusione – afferma il Presidente della Provincia Andrea Massari – Più diritti fondamentali quindi, com’è il diritto alla mobilità, in un’ottica di sostenibilità ambientale e sociale attraverso il mezzo pubblico”.

“SMTP conferma il proprio sostegno finanziario ad un intervento in linea con la mission statutaria della società di promozione del TPL con l’obiettivo anche di sostenere la ripresa dell’utilizzo del trasporto pubblico dopo la pandemia” spiega il Presidente di Smtp Paolo Rezoagli.

Leggi anche:  “Fast & Furious”, stasera in tv il primo capitolo di una saga mutata col tempo

E il Presidente di Tep Roberto Prada aggiunge:“Rinnoviamo il nostro impegno in questa iniziativa, consapevoli del ruolo sociale che il trasporto pubblico ricopre a livello locale. Garantire alle famiglie la possibilità di spostarsi sul territorio significa rispondere a necessità concrete di chi vive situazioni di difficoltà, favorendo l’accesso a servizi e opportunità che altrimenti sarebbero preclusi”

I beneficiari

Per usufruire della tariffa agevolata, il nucleo famigliare dovrà essere residente sul territorio provinciale e presentare una certificazione ISEE in corso di validità comprovante un reddito inferiore a 9.000 euro. Gli abbonamenti acquistabili col 50% di sconto sono quelli annuali extraurbani o interurbani.

Al nucleo familiare vengono rilasciati tanti abbonamenti quanti sono i membri che ne fanno richiesta. I titoli di viaggio intestati ai diversi membri di una stessa famiglia potranno essere validi su tratte differenti e si possono acquistare in un’unica soluzione o in momenti successivi (fino ad esaurimento dei fondi stanziati). Gli sconti sono fruibili fin dal primo abbonamento acquistato. Se il richiedente è un nuovo abbonato, dovrà richiedere anche la card Mi Muovo al costo di 5 euro, presentando una fototessera recente.

Dalla promozione sono esclusi i ragazzi al di sotto dei 19 anni di età che frequentano le scuole della città e della provincia. Gli studenti, infatti, rientrano nell’iniziativa a loro più favorevole promossa dalla Regione Emilia-Romagna, che prevede la gratuità dell’abbonamento per gli alunni delle scuole elementari e medie indipendentemente dal reddito e per chi frequenta le scuole superiori e ha un ISEE inferiore ai 30.000 euro.

Leggi anche:  Avellino, le forze progressiste lanciano la sfida a Festa

Il costo dell’abbonamento può essere ridotto di ulteriori 60 euro grazie al bonus trasporti previsto dal Decreto Aiuti, da richiedere sul sito  www.bonustrasporti.lavoro.gov.it. Il richiedente potrà spendere il buono presentandosi di persona presso uno qualsiasi degli sportelli TEP sopra indicati (biglietterie e Punto mobile) entro un mese dalla richiesta. A ciò si aggiunge anche la detrazione fiscale per gli abbonamenti al trasporto pubblico pari al 19% delle spese sostenute per l’acquisto di abbonamenti ai servizi di trasporto pubblico locale su un costo annuo massimo di 250 euro per nucleo famigliare. Per usufruire delle detrazioni è necessario che il pagamento dei titoli di viaggio sia completato con sistemi di pagamento tracciabili (es. bancomat, carta di credito o di debito, assegno bancario ecc.).

Dove e come acquistare l’abbonamento a tariffa agevolata

Per richiedere gli abbonamenti a tariffa agevolata basta rivolgersi a partire da lunedì 8 agosto alle biglietterie TEP di p.le Barbieri e della Cicletteria, oppure allo sportello temporaneo aperto fino al 31 ottobre presso la Sala Righi accanto agli uffici TEP in via Baganza 9/a. L’accesso agli sportelli è consentito previo appuntamento, che può essere fissato on line al sito https://webapp.tep.pr.it/prenotazioni.html oppure telefonicamente, dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle ore 12.30, chiamando il numero 840 22 22 22.

Per favorire l’acquisto degli abbonamenti annuali, le biglietterie aziendali rimarranno aperte in via straordinaria nelle giornate del 27 agosto, 3, 10 e 17 settembre dalle 8.15 alle 12.30 (per lo sportello della Cicletteria l’apertura del sabato sarà dalle 8.30 alle 12.30). Gli abbonamenti agevolati vengono rilasciati a tutti gli aventi diritto fino a esaurimento delle somme stanziate.

Leggi anche:  Quale nuovo bonus approvato arriverà dopo Ferragosto?

Pagamento

Chi desidera rateizzare il pagamento dell’abbonamento dovrà rivolgersi all’ufficio abbonamenti di Barriera Bixio. Il pagamento sarà rateizzato in 4 rate, con versamento della prima rata in contanti all’atto dell’emissione (con l’aggiunta di 10,00 euro per spese amministrative) e delle altre tre i 3 mesi successivi tramite addebito bancario. La sottoscrizione del modulo SDD deve essere effettuata dal titolare del conto corrente (o delegato con poteri di firma sul conto) che dovrà presentare il Codice Fiscale e copia della documentazione bancaria (ad esempio l’intestazione di un estratto conto) che riporti il codice IBAN.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook