Afghanistan. Le donne contro i talebani. Non è il Paese di 20 anni fa, oggi non stiamo zitte

– Advertisement –

– Advertisement –

AgenPress  – Alcune donne in Afghanistan sono determinate a resistere alle rigide regole dei talebani poiché anticipano che i loro diritti e le loro libertà saranno ulteriormente limitati.

Sedute per un’intervista in un ristorante della capitale, tre donne afghane hanno ricordato la vita prima che il gruppo prendesse il potere e hanno espresso preoccupazione per il loro futuro e per il futuro del loro paese.

Hanno marciato verso il posto presidenziale con rose in mano e sciarpe viola solo per essere affrontati da militanti talebani armati.

“Lavoravo in un bar e studiavo all’università allo stesso tempo. Quando i talebani hanno preso il potere, il bar ha chiuso e ho perso il lavoro. Non ho idea se posso tornare all’università. Prima eravamo liberi, potevamo lavorare e uscire da soli. Ma ora siamo confinati nelle nostre case, siamo preoccupati”, ha detto Sureyya Nesret.

Nesret crede che i talebani non abbiano ancora imposto regole ancora più dure perché il mondo intero sta osservando da vicino le azioni del gruppo.

“Sappiamo che la repressione aumenterà solo nel tempo, introdurranno nuove regole per le donne, ci costringeranno a rimanere a casa”, ha calcolato, aggiungendo che ora si coprono la testa e indossano abiti lunghi e larghi.

“Non è l’Afghanistan di 20 anni fa”

Le donne afghane e afghane sono cambiate negli ultimi due decenni, ha detto Ramzia Abdekhil, anche lei studentessa universitaria  una delle manifestanti afgane scese in piazza la scorsa settimana a Kabul contro i Talebani, raccolta dal quotidiano turco Hurriyet.

“Non abbiamo paura dei Talebani. Continueremo la lotta per il nostro lavoro e per eguali diritti. Nessun governo al mondo dovrebbe riconoscere i Talebani, se governeranno come vent’anni fa”, ha aggiunto la donna, intervistata da un reporter insieme ad altre due dimostranti nella zona “per famiglie” di un ristorante della capitale afgana, visto che alle donne non è più consentito sedere in pubblico con uomini che non facciano parte della loro famiglia.

“I talebani dovrebbero capirlo: l’Afghanistan di oggi non è come quello che governavano 20 anni fa. Allora facevano tutto quello che volevano e noi tacevamo. Non più, non rimarremo in silenzio. Non accetteremo quello che dicono, non indosseremo il burqa e non resteremo a casa”, ha detto Adbekhil.

I talebani, però, non sono cambiati, non hanno tollerato la protesta delle donne della scorsa settimana, ha aggiunto.

“Non abbiamo paura dei talebani. Continueremo a lottare per i nostri posti di lavoro e per la parità di diritti. Nessun governo al mondo dovrebbe riconoscere i talebani se sono qui per governare il Paese come hanno governato 20 anni fa”

Maryam Meshel Hashimi ha detto che la sua vita è cambiata da quando i talebani hanno preso il potere.

“Uscivo ogni giorno per incontrare i miei amici e passare del tempo insieme. Oggi è la terza volta che mi avventuro fuori [da quando i talebani hanno conquistato la città]”.

Hashimi ha convenuto che l’Afghanistan e Kabul sono cambiati nel corso degli anni. “Anche i talebani devono cambiare. C’è la paura, ma c’è anche la nostra lotta”.

“Quando sono arrivati ​​i talebani, solo le donne hanno alzato la voce. Se gli uomini danno il loro sostegno, possiamo ottenere molto contro i talebani”.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte notizie di attualità e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli del giorno da fonti attendibili, così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e sui contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook