Aggressione dopo presidio contro il green pass a Monza, 36enne in ospedale


B.A.

09 settembre 2021 11:55

Comizio finito in ospedale per Gaetano Rotondo, presidente del Comitato Liberi Pensatori, che dalla fine di luglio due volte alla settimana organizza manifestazioni in piazza a Monza contro l’obbligo del green pass.

Mercoledì, 8 settembre, al termine della serata Rotondo sarebbe stato aggredito da una persona che pare conoscesse. La manifestazione organizzata in largo Mazzini era da poco terminata. Secondo il racconto ricostruito dallo stesso comitato tramite i propri canali, Rotondo sarebbe stato aggredito da un uomo con cui in passato avrebbe avuto alcune divergenze. Una volta aggredito sarebbe stato fatto cadere a terra e avrebbe sbattuto, violentemente, la testa contro il muretto della fontana.

Leggi anche:  Scuola, la campanella suona anche in Toscana. Ecco come si torna in classe

FOTO – Rotondo dopo l’aggressione

Gaetano Rotondo aggressione-2

I presenti hanno immediatamente allertato i soccorsi. L’Azienda Regionale Emergenza e Urgenza ha inviato un’ambulanza in codice giallo e i soccorritori, dopo i primi interventi, hanno trasferito il giovane al Policlinico di Monza in codice verde. Il presunto aggressore si sarebbe poi dileguato prima dell’arrivo delle forze dell’ordine. In Largo Mazzini è intervenuta la Questura che ha raccolto le testimonianze dei presenti e ha riferito essersi trattato di un “litigio tra conoscenti per motivi non noti”. Rotondo ha annunciato che presenterà regolare denuncia. 

Il comizio si era svolto senza disordini. Si sono susseguiti al microfono diversi testimoni che hanno raccontato esperienze personali in merito alla campagna vaccinale, e riguardo l’obbligo del green pass. Rotondo nella serata di mercoledì ha anche annunciato in piazza le prossime iniziative del sodalizio. 

Leggi anche:  Torna 'Racconti d'estate', una rassegna per le Eolie

“La nostra attività non si ferma – aveva dichiarato Rotondo poco prima della fine del comizio -. Continueremo a mobilitarci, ma non fermando stazioni e treni, ma salendo direttamente sui treni senza mascherine e senza green pass. Chiediamo l’attivazione delle terapie domiciliari, ci opponiamo alla dittatura del passaporto verde”.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Le Borse di oggi, 14 giugno. I listini Ue migliorano con Wall Street. Spread vede 250 punti poi scende. Crescono i timori su un maxi - ...

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook