Ai 18enni un bonus da 500 euro. Tutto quello da sapere

Si avvicina il 31 agosto, ultimo giorno utile per richiedere il bonus cultura, 500 euro con i quali i 18enni possono acquistare libri, giornali, riviste (anche in formato digitale), cd, corsi di recitazione, di musica o di lingue, oltre a biglietti di accesso a eventi culturali (concerti inclusi). Può essere usato anche su Amazon. Un’agevolazione che può essere richiesta da chi è nato nel 2003.

Il bonus cultura

È pensato per valorizzare gli appetiti culturali e le curiosità dei giovani, ai quali sono destinati buoni per un valore di 500 euro in totale da spendere secondo modalità e usi specifici. Chi è nato nel 2003 lo può richiedere collegandosi al sito 18App e registrandosi mediante Spid o Cie, accettando le condizioni d’uso e verificando i dati a video per poi confermarli. Conclusa la procedura di registrazione viene inviata un’email all’indirizzo dichiarato e, a partire da questo momento, si possono generare i buoni in formato .pdf oppure in immagini, in modo che possano essere trasmessi con comodità al dispositivo mobile del giovane ed esibiti al momento dell’acquisto di un bene o di un servizio.

Leggi anche:  Andrea Casalino chi è, età, dove e quando è nato, Paola Caruso, Alessia Macari, vita privata, Instagram, Grande Fratello Vip, Rodolfo ...

Gli acquisti online

Ogni buono generato è accompagnato da un codice univoco che deve essere digitato al momento in cui si effettua un acquisto online. Tra le piattaforme che accettano il bonus cultura figura anche Amazon che spiega la procedura da seguire, il cui aspetto più rilevante è la necessità di avere un account utente e un metodo di pagamento valido, anche se il buono copre interamente l’importo dell’acquisto che ci si sta accingendo a effettuare. Non tutti i prodotti su Amazon possono essere acquistati con il bonus cultura, è quindi opportuno verificare gli appositi elenchi. In ogni caso è possibile riconvertire i buoni generati e accreditarne l’importo sul planfond del proprio bonus

Leggi anche:  Letta in tilt: ora è bersagliato da tutti

Il bonus non impone limiti di spesa per singolo acquisto ma non può essere ceduto a terzi e non può essere impiegato per effettuare più volte il medesimo acquisto. Deve essere speso al più tardi entro il 28 febbraio del 2023.

I precedenti poco ortodossi

Il bonus cultura è stato inserito nella legge di Stabilità 2016 dal governo Renzi e, in passato, è stato oggetto di diverse critiche per la relativa facilità con cui se ne è abusato. Non sono stati rari i casi in cui, grazie anche a negozianti accondiscendenti, il bonus veniva impiegato per fare acquisti non consentiti dalle norme che lo regolano. Nel tempo ha subito diverse modifiche allargando la platea di chi può beneficiarne.

Il bonus cultura non può essere convertito in contanti e i siti, le piattaforme, i gruppi WhatsApp e i canali Telegram che promettono di farlo sono truffe.

Leggi anche:  I motivi? 'Mancanza delle giuste competenze e reddito di cittadinanza su tutti'

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook