Al via il polo strategico nazionale per il cloud- Corriere.it

Al via il Polo strategico nazionale (Psn), la nuova infrastruttura cloud per la pubblica amministrazione, che sar operativa entro fine anno e ospiter i dati e i servizi critici e strategici delle Pa centrali, delle Asl e delle principali amministrazioni locali. L’obiettivo del progetto, insieme ad altre iniziative previste dal Pnrr, portare il 75% delle amministrazioni italiane ad utilizzare servizi cloud entro il 2026. Garantire la massima sicurezza dei dati e dei servizi critici e strategici del Paese attraverso un’infrastruttura cloud efficiente e affidabile, che favorisca il processo di trasformazione digitale della Pubblica amministrazione offrendo servizi pubblici di maggiore qualit, la mission – sottolinea una nota – con cui parte il Polo strategico nazionale, la societ di progetto partecipata da Tim, Leonardo, Cassa depositi e prestiti (Cdp, attraverso la controllata Cdp Equity) e Sogei, che intende accompagnare le amministrazioni pubbliche nell’adozione di soluzioni cloud che sviluppino la digitalizzazione della Pa e consentano maggior efficienza in grado offrire servizi innovativi a cittadini e imprese, razionalizzando la spesa pubblica e riducendo l’impatto energetico.

Leggi anche:  Da piantare verso febbraio, questi fiori simili a viole sbocciano da marzo e sembrano farfalle che fanno subito primavera in giardino

Il Polo strategico nazionale, mettendo a fattor comune le expertise dei soci e le pi avanzate tecnologie disponibili, pronto a fornire soluzioni all’avanguardia alla Pubblica amministrazione, sottolinea l’amministratore delegato e direttore generale della societ, Emanuele Iannetti. Siamo pronti a guidare questo processo – prosegue – tenendo sempre ben a mente tre concetti chiave: sicurezza, efficienza e indipendenza. una sfida che gi iniziata: la nostra squadra composta da un team di esperti selezionati fra le migliori professionalit sul mercato, siamo in linea con la nostra tabella di marcia e con la consegna dell’infrastruttura che sar operativa entro fine anno, come previsto dalla Convenzione sottoscritta con il Dipartimento per la trasformazione digitale (Dtd) della Presidenza del Consiglio dei ministri.

Leggi anche:  Bollette luce, dalla corrente per la tv al forno: ecco il conto che arriver a dicembre

Il Corriere della Sera, il sito Corriere.it e le newsletter anche oggi, come ieri, non avranno le firme dei giornalisti del vostro quotidiano per sottolineare il pessimo stato delle relazioni sindacali con l’azienda che ha interrotto le trattative su diversi temi che investono il futuro della redazione.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Marcello Sacchetta, chi è il ballerino professionista di Amici

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News