Al via le prove del concorso ordinario per la scuola secondaria, ecco dove si terranno e cosa bisognerà portare per partecipare

Al via le prove del concorso ordinario per la scuola secondaria, ecco dove si terranno e cosa bisognerà portare per partecipare

Ogni insegnante o aspirante tale sa che per realizzare la propria ambizione dovrà affrontare determinati percorsi. Dopo aver ottenuto i titoli necessari, si dovrà iscrivere nelle graduatorie di insegnamento o inviare le MAD per poter lavorare.

Una situazione instabile e precaria, che potrebbe durare un bel po’ prima di stabilizzarsi, per farlo sarà necessario diventare un docente di ruolo. La strada che conduce a quest’esito è il superamento di appositi concorsi, fortunatamente dietro l’angolo. Dopo tanta attesa, infatti, finalmente al via le prove del concorso ordinario che potrebbero rappresentare una svolta per tanti precari.

Classi di concorso

Il concorso ordinario per la scuola secondaria è riservato a quanti abbiano effettuato l’iscrizione nel 2020. Dunque, quanti non l’abbiano fatto dovranno aspettare le procedure future e non potranno aggiungersi. Si considerano esclusi tra gli iscritti solo quanti ne abbiano ricevuto comunicazione, in caso contrario ogni adesione può considerarsi andata a buon fine.

Leggi anche:  MPS è una banca sicura? Ecco tutta la verità

Le prime prove avranno inizio il 14 marzo e proseguiranno fino al 13 aprile.

Come riportato dal Miur, riguarderanno diverse classi di concorso della scuola secondaria di primo e secondo grado, ma non tutte. Per alcune, seppure previste dal concorso, al momento non figurano date nell’avviso del Miur. Per le stesse bisognerà quindi attendere ulteriori comunicazioni, che si presuppone possano essere prossime.

Al via le prove del concorso ordinario per la scuola secondaria, ecco dove si terranno e cosa bisognerà portare per partecipare

Le prove si svolgeranno nelle Regioni per le quali i candidati hanno presentato domanda. Per conoscere le sedi esatte e le turnazioni, bisognerà attendere la comunicazione dei rispettivi USR. La suddetta sarà pubblicata sui siti internet di riferimento e uscirà almeno 15 giorni prima della prova.

Leggi anche:  Enzo Iacchetti, il dramma privatissimo: “mi manca come a un uomo che l’ha sempre amata”

Per partecipare sarà fondamentale non dimenticare i documenti richiesti:

  • valido documento di riconoscimento;
  • codice fiscale;
  • ricevuta versamento del contributo di segreteria;
  • green pass.

Ogni giornata dedicata allo svolgimento delle prove sarà divisa in turni mattutini e pomeridiani. I primi si terranno dalle ore 9:00 alle 10:40, con procedura di identificazione alle 8:00. Per il pomeriggio la stessa avverrà alle 13:30, mentre la prova si svolgerà dalle 14:30 alle 16:10.

Le prime prove consisteranno in un quiz a crocette su determinate materie a seconda della classe di concorso e si svolgeranno interamente al computer.

Coloro che lo supereranno potranno poi accedere alla prova orale, terminata la quale si passerà a stilare le classifiche che decreteranno i vincitori. Coloro che non risulteranno tali, ma che avranno comunque superato il concorso, potranno ottenere l’abilitazione.

Leggi anche:  Loro uccidono 3 – Sepolte vive dal 23 dicembre 2021

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte notizie di attualità e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli del giorno da fonti attendibili, così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e sui contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook