Categorie
Attualità

Almamegretta: «Sanacore ha 25 anni e siamo ancora tutti figli di Annibale»

Condividi Tramite:


Mezzogiorno, 28 agosto 2020 – 10:13

Il remaster dell’album che li consacr. Ma con due inediti d’epoca

di Carmine Aymone

Compie 25 anni l’album Sanacore degli Almamegretta e per festeggiarlo la band pubblicher il 23 ottobre (gi attivo il pre-order) il remaster di questa pietra miliare, con due singoli inediti ritrovati in archivio e un pezzo strumentale. Per l’occasione sono presenti anche i testi delle canzoni e le foto inedite delle sessioni in studio e a Procida perch l, nel 1994, il disco fu composto. Le nostre capacit e il nostro modo di scrivere canzoni, probabilmente, si sono affinati nei lavori che hanno seguito Sanacore – dice Raiz – eppure per il nostro pubblico quest’album lo zenith non solo della nostra carriera ma anche di un decennio di grandi trasformazioni musicali. Abbiamo deciso cos di far uscire un’edizione rimasterizzata del disco per il suo 25esimo. Riaprendo i nostri archivi sonori dell’epoca abbiamo trovato due inediti: un dub prodotto da D.raD. e un pezzo strumentale, ‘Tamms Dub’ e ‘Heartical Dub’.

Sanacore con i suoi suoni arabeggianti e i ritmi mediterranei, alla sua uscita nel 1995 Targa Tenco come miglior disco in dialetto il secondo disco degli Alma, quello in cui si compie l’unione tra Kingston e Napoli, tra il dub e canzone napoletana. Un disco di frontiera dove la tradizione meridionale italiana esce dalla sua arcaicit etnica per sposarsi con le profondit dei bassi dub e la passionalit del reggae jamaicano. I figli di Annibale presero il napoletano, l’inglese, le melodie arabe, il groove anglo americano, abbattendo barriere, mescolando l’hip hop col rap dei vicoli, le tammorre con gli scratch dei piatti dei dj londinesi.

Siamo felici di fare questo regalo alla nostra fanbase pi affezionata – aggiunge il tastierista, compositore e produttore Paolo Polcari – che potr riascoltare l’album con una qualit audio eccellente (il re-master stato curato da Giovanni Versari) con a corredo un packaging molto bello. Ci piace anche pensare che le nuove generazioni possano avvicinarsi per la prima volta a questo disco e scoprirlo. Credo infatti che la magia di Sanacore sia ancora intatta. Lavorare a questo progetto ci ha dato la possibilit di ripensare a quegli anni come stimolo per proseguire il nostro viaggio che riserver ancora molte sorprese. I due inediti sono due chicche. Il primo una dub-version alternativa curata da Adrian Sherwood (che si occup allora del missaggio) del brano Tempo e che contiene alcuni interventi inediti di chitarra di Eraldo Bernocchi. Il secondo un omaggio al nostro compianto D.RaD, un remix di Sanacore che lui cur nella versione che producemmo in collaborazione con ‘E Zezi.

Sanacore ci ha dato grandi soddisfazioni – aggiunge il batterista Gennaro Tesone – ricevendo il disco d’oro (50.000 copie, che col tempo sono diventate pi di 100.000). Quei brani durante l’estate del ‘95 si ascoltavano dappertutto. Questo progetto ci riporta anche al luogo, Procida, e ai momenti in cui stato realizzato. Tre mesi intensi in cui abbiamo vissuto tutt’insieme in una casa che dava sul mare. Ritornare idealmente l ci d grande carica. Sanacore emana ancora grande energia per noi e per i nostri fan.

28 agosto 2020 | 10:13

© RIPRODUZIONE RISERVATA





Potrebbe interessarti anche...