Amministrative 2022. Giorgia Meloni: “Il governo Draghi non esiste più, gli alleati si interroghino”

Spoglio iniziato per le elezioni Amministrative 2022. Domenica 12 giugno si è votato in 971 Comuni in tutta Italia. Le città che vanno verso l’assegnazione al primo turno sono quelle di Genova e Palermo dove i candidati del centrodestra, Marco Bucci e Roberto Lagalla sono in largo vantaggio sul centrosinistra. A Palermo Lagalla è in vantaggio su Fabio Miceli, candidato del centrosinistra. A Genova, Bucci viaggia tra il 51 e il 55 per cento. Ricordiamo che a differenza di tutti gli altri Comuni, a Palermo il candidato che supera il 40 per cento al primo turno viene eletto sindaco senza passare dal ballottaggio. A Verona invece è sfida tra Damiano Tommasi (Pd, Azione e 5s) e Federico Sboarina (FdI): tra loro il ballottaggio, frutto di un centrodestra che in città si è presentato diviso.

Clicca qui e segui in diretta tutti i risultati delle Amministrative città per città

Ora 20.07 Meloni: centrodestra, chiedo regole chiare
Giorgia Meloni, rispondendo a distanza a Salvini che ha sostenuto che il leader del centrodestra lo si deciderà alle politiche, afferma: “Chiedo regole chiare che valgano per tutti, perché io voglio andare d’accordo nella coalizione”. Così la leader di FdI parlando in via della Scrofa, da cui ha anche rivendicato: “A Palermo si vince al primo turno grazie alle scelte di Fratelli d’Italia”.

Ore 19.45 Meloni: il governo Draghi non esiste più nella nazione
Secondo Giorgia Meloni, “il governo Draghi non esiste più nella nazione, è un tema su cui interrogarsi”. Questo per “l’enorme calo del M5s, prima forza del governo Draghi, sparito nonostante il reddito di cittadinanza”. La leader di FdI, nei fatti, chiede agli alleati di centrodestra di staccare la spina a un esecutivo la cui forza principale sono quei grillini sempre più impalpabili e inesistenti. Un tema che costringerà Silvio Berlusconi e Matteo Salvini ad interrogarsi.

Ore 19.42 Meloni: centrodestra ha vinto, Fdi trainante. Difendere maggioritario
Giorgia Meloni: “Non nascondo la soddisfazione di Fdi, il primo turno ci ha regalato diverse soddisfazioni. Il centrodestra ha vinto in diverse città ponendosi come alternativa al centrosinistra. Fratelli d’Italia è un elemento trainante. Ribadisco l’importanza di consrevare un sistema maggioritario per tornare a un sano bipolarismo”

Ore 19.26 Conte: non mi nascondo
Giuseppe Conte spiega che “le amministrative sono sempre state un tabù per il M5s, a parte qualche tornata come Torino e Roma. Però non sono qui per anscondermi dietro a questa costante storica del Movimento”.

Ore 19.21 Conte: i dati non ci soddisfano
“I dati che emergono dalle amministrative non ci soddisfano. Non possiamo cercare giustificazioni di comodo. Ma c’e’ dato che mi fa male ed e’ quello dell’astensionismo”: così Giuseppe Conte commentando i dati delle amministrative, che segnano una ulteriore sparizione del M5s.

Ore 19.17 Conte: referendum giustizia, vendetta politica
Secondo Giuseppe Conte, “alcuni quesiti posti nei referendum giustizia nascondevano una vendetta della politica contro la magistratura”, ragione per la quale il leader M5s si è detto contento del risultato, ovvero del mancato raggiungimento del quorum, per quanto “l’astensionismo fa male e preoccupa”, ha concluo.

Ore 19.11 Genova, Bucci: “Felice, seconda vittoria è conferma” 
“Indubbiamente una bella giornata: abbiamo raggiunto un bel risultato e siamo tutti molto contenti. Voglio ringraziare i genovesi che hanno avuti fiducia in noi. Io farò il possibile per essere il sindaco di tutti: l’ho sempre detto”. Così Marco Bucci, che viaggia verso la riconferma a sindaco di Genova, arrivando al point elettorale. “La prima vittoria era la sorpresa, la seconda la conferma – ha aggiunto – Se sono emozionato? Lo sono sempre. È un successo personale sì, ma non solo  – ha poi osservato commentando l’exploit della sua lista – ho dimostrato che la lista civica, con i cittadini che si mettono in gioco è vincente”.

Ore 19.07 Genova, seconda proiezione liste: Pd al 22,1%, Lista Bucci al 18,1 e FdI al 9,2%
Secondo la proiezione Consorzio Opinio Italia per Rai alle comunali di Genova sulle liste (copertura del campione 58%) è avanti per preferenze il Partito Democratico-Art.1-Psi con il 22,1%, seguita dalla lista Bucci sindaco al 18,1%, seguita Fratelli d’Italia al 9,2%. Questi i risultati delle altre liste: Liguria al centro 8,2%, Lega 7,5%, Genova Civica 6,8%, Genova Domani 5,8%, Europa Verde – Linea Condivisa 4,6%, Forza Italia 4,3%, Movimento 5 stelle 4,2%, Uniti per la Costituzione 2,9%, altri 6,3%.

Leggi anche:  Salvini: "Gli stadi riaprano con la piena capienza, limitazioni senza senso'

 

Ore 18.37 Palermo, Miceli: “Vittoria con il 40% irrispettosa. Cambiare il sistema”
“Sono le prime proiezioni, ora vedremo cosa succederà. C’è un distacco ed è assolutamente visibile, credo che siano le elezioni più contrastate della storia della città di Palermo. Abbiamo avuto elementi che ci dicono che bisognerebbe cambiare il sistema elettorale. La vittoria con il 40 % di un sindaco la ritengo un elemento non rispettoso della democrazia”. Lo ha detto Franco Miceli, candidato sindaco a Palermo dell’area progressista, nel pomeriggio, nel quartier generale ai Cantieri culturali alla Zisa, commentando le prime proiezioni delle comunali palermitane che danno vincente al primo turno Roberto Lagalla candidato del centrodestra.

 

Ore 18,34  Renzi: “Pd pensi ad alleanza con centristi non con 5S”
“Se fossi ancora un dirigente del Partito democratico, mi porrei il tema di fare un’alleanza col centro riformista (che fa buoni risultati sia coi nostri candidati che con quelli di PiùEuropa/Azione) anzichè coi grillini. Staremo a vedere”, continua Matteo Renzi nella Enews commentando i dati delle elezioni amministrative.

Ore 18.33 Catanzaro, terza proiezione: Donato al 43,7%
In base alla terza proiezione del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle comunali di Catanzaro il candidato Valerio Donato (Fi-Lega) raggiunge il 43,7%, seguito da Nicola Fiorita (Pd-M5S) con il 31,1%. La copertura del campione è del 42%. Le rispettive coalizioni sono fotografate al momento al 52,7% e al 25,8%.

Ore 18.09 Il Pd vince a Padova, Taranto e Lodi
Chiuse a favore del centrosinistra le partite di Padova, Lodi e Taranto. Lo riferiscono fonti del Nazareno

Ore 18.07 Donzelli (FdI): “Non ci interessa il derby con la Lega, ma siamo soddisfatti”
“Non ci appassiona il derby tra chi arriva prima all’interno della coalizione. L’obiettivo è vincere insieme. Poi, è evidente che siamo soddisfatti del voto a favore di FdI, un consenso di cui sentiamo tutta la responsabilità. Il nostro obiettivo è rispondere al ’campo largò con un ’campo coerente”. Lo ha detto il deputato e responsabile Organizzazione di FdI, Giovanni Donzelli, commentando, nella sede di via della Scrofa, i primi dati sull’andamento delle amministrative.

 

Ore 17.38 Verini (Pd): “I risultati incoraggiano il campo largo”
“I risultati che si stanno configurando incoraggiano la linea scelta ovunque dal Pd. Dove le forze progressiste sono unite, i risultati sono venuti”. Lo dice Walter Verini, esponente della segreteria Pd, commentando i dati delle elezioni Amministrative. “Colpiscono i risultati di Verona, Lodi, Parma e Piacenza”, aggiunge Verini. “Nel Nord che sembrava inespugnabile, le forze di centrosinistra hanno ottenuto risultati soddisfacenti”.

Ore 17.26 Palermo, terza proiezione: Lagalla al 48,3% 
In base alla terza proiezione del consorzio Opinio Italia per la Rai, alle comunali di Palermo il candidato Roberto Lagalla (centrodestra) raggiunge il 48,3% (la sua coalizione è al 54,5%). In base alla legge regionale sarebbe eletto sindaco di Palermo. Al secondo posto Franco Miceli (centrosinistra) con il 28,1% (la sua coalizione è al 26,8%). Al terzo posto Fabrizio Ferrandelli al 14,2% (la sua coalizione è al 10,1%). Al quarto posto Rita Barbera al 4,6% (la sua coalizione è al 4%). La copertura è del 39%.

Ore 17.04 Lupi: “Centrodestra vince se unito”
“Se il centrodestra c’è ed è unito, con un pilastro moderato, si vince e si governa. Se il centrodestra si divide, come è stato fatto anche alle scorse elezioni amministrative, per vedere se è avanti uno o avanti l’altro, alla fine si favorisce il centrosinistra”. Lo ha detto il Presidente di Noi con l’Italia Maurizio Lupi commentando i primi risultati delle amministrative. “Mi piacerebbe che dopo queste elezioni amministrative tutte le forze del centrodestra possano ritrovarsi e preparare la futura alleanza per le politiche. È dai tempi dell’elezione del Presidente della Repubblica che non si ritrova. La coalizione di centrodestra non è solo Fratelli d’Italia,Lega e Forza Italia. Senza quel pezzo di centro che vuole rafforzare la parte moderata della coalizione il centrodestra rischia di non vincere”.

Ore 16.54 Genova, seconda proiezione liste: in testa “lista Bucci”
Secondo la proiezione Consorzio Opinio Italia per Rai alle comunali di Genova sulle liste (copertura del campione 12%) è avanti per preferenze la lista Bucci sindaco al 20%, seguita dal Partito Democratico-Art.1-Psi al 18,9%, Fratelli d’Italia al 10,1%. Questi i risultati delle altre liste: Liguria al centro 8,1%, Lega 6,7%, Genova Civica 6,5%, Europa Verde – inea Condivisa 5,3%, Movimento 5 stelle 5%, Forza Italia 4,7%, Genova Domani 4,4%, Uniti per la Costituzione 2,6%, altri 7,7%

Leggi anche:  Una Vita, spoiler al 12 settembre: Salmeron denuncia Felipe, Ildefonso non vuole figli

 

Ore 16.36 Proeizioni liste L’Aquila: FdI davanti alla Lega 
In base alla proiezione del Consorzio Opinio Italia per Rai sulle liste, con una copertura del campione del 16%, alle elezioni comunali a L’Aquila, Fdi è il primo partito con il 18,8%, seguito dalla Lega con il 12,5% e dal Pd al 10,1%.

Ore 16.23 Verona, seconda proiezione: Tommasi al 41,9 per cento
 La Lista Tommasi al 17,3% e il Pd al 14,1%, secondo la II proiezione Swg per La7 sulle comunali a Verona. La coalizione a sostegno dell’ex calciatore si attesta al 41,9% (41,4% il candidato).

Ore 16.22 Salvini: “A Lodi stiamo perdendo”
“Nel computo sindaci del Carroccio ho meno uno, a Lodi. Stiamo perdendo a Lodi”. Così il segretario leghista Matteo Salvini in conferenza stampa in via Bellerio.

Ore 16.17 Catanzaro, seconda proiezione: Donato davanti al 44,7 per cento
 In base alla seconda proiezione del Consorzio Opinio Italia per Rai, con una copertura del campione del 17%, alle elezioni comunali a Catanzaro è avanti il candidato appoggiato anche da Forza Italia e Lega (che si presentano senza simboli di partito) Valerio Donato con il 44,7% seguito dal candidato sindaco di centrosinistra e del Movimento Cinque Stelle Nicola Fiorita con il 31,2%, da Antonello Talerico al 13,7%. La candidata sindaca di Fratelli d’Italia Wanda Ferro è invece all’8,7%.

Ore 16.14 Parma, seconda proiezione: Guerra al 46,4 per cento
Alle elezioni comunali di Parma, è in testa Michele Guerra (centrosinistra) con il 46,4 per cento, seguito da Pietro Vignali (centrodestra) con il 21,8 per cento. È quanto emerge dalla seconda proiezione del consorzio Opinio Italia per la Rai. Seguono Dario Costi (centro) con il 11,3 per cento e Priamo Bocchi (Fratelli d’Italia) con il 7,0 per cento. La copertura del campione è del 18 per cento.

Ore 16.13 Salvini: “Lega collante del centrodestra” 
“Lo sforzo della Lega di essere collante del centrodestra, anche sacrificandosi in prima persona, è la strada vincente”: lo ha detto il segretario della Lega Matteo Salvini, in conferenza stampa in via Bellerio a Milano commentando il risultato delle amministrative e sottolineando fra l’altro il “contributo” del partito a Palermo e Genova.

Ore 16.04 L’Aquila, seconda proiezione conferma vantaggio Biondi
A L’Aquila, il sindaco uscente Pierluigi Biondi è riconfermato con il 51,8% seguito da Americo Di Benedetto (Centro) al 23,8% e Stefania Pezzopane (centrosinistra) al 23,9%.

Ore 15.59 Genova, seconda proiezione: Bucci al 54,4 per cento
A Genova, il candidato sostenuto dalla coalizione unita del centrodestra, Marco Bucci, avrebbe raggiunto il 54,4 per cento dei voti, venendo così riconfermato al primo turno. È il dato della seconda proiezione del Consorzio Opinio per Rai, con copertura del 12 per cento del campione. Il candidato sostenuto dalla coalizione di centrosinistra, che comprende anche Pd e M5s, Ariel Dello Strologo, secondo la stessa proiezione raccoglierebbe il 38,7 per cento

Ore 15.40 Conte segue lo spoglio dalla sede del Movimento 5 Stelle
Il leader del M5S Giuseppe Conte si trova nella sede del Movimento 5 Stelle, dove sta seguendo lo spoglio delle elezioni amministrative. L’ex premier dovrebbe commentare il voto nel tardo pomeriggio.

 

Ore 15.33 Donato (candidato Lega e Fi) in vantaggio a Catanzaro

A Catanzaro per la proiezione Opinio Rai Valerio Donato (Lega e Fi) è al 44,1% seguito da Nicola Fiorita (M5S) al 12,8% e Wanda Ferro (Fdi) al 10,9%.

Ore 15.31 L’Aquila, prima proiezione: Biondi al 51,3 per cento

In base alla prima proiezione del Consorzio Opinio Italia per Rai, con una copertura del campione del 5%, alle elezioni comunali a L’ Aquila il candidato del centrodestra e sindaco uscente Pierluigi Biondi è al 51,3% seguito da Americo Di Benedetto, sostenuto da liste civiche, al 23,9% mentre Stefania Pezzopane, sostenuta dal centrosinistra e dal Movimento 5 Stelle, è al 23,5%. La candidata Simona Volpe è all’1,3%. Se le proiezioni fossero confermate, Biondi sarebbe rieletto al primo turno.

Ore 15.24 Padova, prima proiezione: Sergio Giordani al 58,4 per cento
Secondo le prime proiezioni diffuse da La7 a Padova per il candidato sindaco, Sergio Giordani (appoggiato da Pd e M5s) si posiziona al 58,4% mentre Francesco Peghin (centrodestra) è dato al 31,2. La copertura al momento è del 7%

Leggi anche:  ISCRO 2022, 800 euro al mese da INPS per chi fa domanda e con questi requisiti

 

Ore 15.13 Verona, Tommasi: “Se vinco prometto di andare in bici alla cima Coppi sullo Stelvio”
“Se vinco prometto di andare in bici fino alla cima Coppi sullo Stelvio” E’ questo il commento del candidato sindaco del centrosinistra a Verona, Damiano Tommasi, al momento in vantaggio secondo le prime proiezioni.

Ore 15.11  Genova, prima proiezione: Bucci al 55,90 per cento
Secondo le prime proiezioni diffuse da La7 a Genova per il candidato sindaco, l’uscente Marco Bucci si posiziona al 55,90% mentre Ariel Dall’Astrologo è dato al 35,8%. La copertura al momento è del 5%

Ore 15.10 Palermo, prima proiezione: Lagalla in vantaggio col 44,6 per cento
Il candidato sostenuto dal centrodestra per la corsa a sindaco a Palermo, Roberto Lagalla, avrebbe ottenuto il 44,6 per cento dei voti. È quanto rileva la prima proiezione del Consorzio Opinio per Rai con una copertura del 5 per cento del campione. Il candidato del centrosinistra, Franco Miceli, si ferma invece al 28,7 per cento dei voti. In Sicilia, bisogna ricordarlo, la legge prevede che per la vittoria al primo turno sia sufficiente il 40 per cento dei voti più uno.

Ore 15.08 Parma, prima proiezione: Michele Guerra in vantaggio al 45,6 per cento

Michele Guerra al 45,6%, Pietro Vignali al 23,1%, Dario Costi al 10,6%, Priamo Bocchi al 7,7%, altri al 13%. Queste le proiezioni Rai del Consorzio Opinio Italia per le Comunali a Parma, con la copertura del 5% del campione. 

Ore 15.07 Verona, prima proiezione: Tommasi in vantaggio
In base alla prima proiezione del Consorzio Opinio Italia per Rai, con una copertura del campione del 5%, alle elezioni comunali a Verona, è avanti l’ex calciatore Damiano Tommasi, sostenuto dal centrosinistra, con il 40,9%, seguito dal sindaco uscente Federico Sboarina con il 28,4%, sostenuto da Fdi, Lega e liste civiche, Flavio Tosi, sostenuto da Forza Italia e liste civiche è invece al 25,8%. Alberto Zelger (liste civiche) è al 3,6%.

Ore 14.47 Comunali, affluenza definitiva al 54,73%
Si ferma al 54,73% il dato definitivo dell’affluenza per queste elezioni comunali. Lo rende noto il Viminale, fornendo il dato finale relativo 818 comuni su 818, esclusi quelli chiamati al voto nelle Regioni a statuto speciale. Nelle scorse elezioni, 5 anni fa, l’affluenza era al 60,12%.

Ore 14.37 Rauti: “Il centrodestra unito vince”
“Dove il centrodestra si presenta unito i risultati sono evidenti, penso ad esempio a Palermo”. È il primo commento a caldo della vicepresidente dei senatori di FdI, Isabella Rauti, ai microfoni di Rainews 24, poco dopo l’avvio degli scrutini per le elezioni comunali. 

Ore 14.28 Catanzaro, Mangialovori (Fi): “Ottimismo per risultato”
“Innanzitutto occorre attendere i dati reali, ma se gli exit poll dovessero essere confermati, per noi si tratta di un ottimo risultato, visti i tantissimi candidati in campo. Ottenere il 44% è un ottimo dato. Ma attendiamo il risultato definitivo”. Così il senatore e coordinatore regionale di Forza Italia in Calabria, Giuseppe Mangialavori. A Catanzaro Fi appoggia il candidato  sindaco Valerio Donato, che secondo gli exit poll si attesta fra il 40 e il 44 per cento.

Ore 14 Iniziato lo spoglio delle schede delle elezioni comunali
È iniziato alle ore 14 lo spoglio delle schede delle elezioni comunali. Alle ore 15 arriveranno le prime proiezioni.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook