Arena “fissa” sul Lungomare di Napol, Carriero: «Sì, ma c’è bisogno di una continuità di eventi»

Mezzogiorno, 12 ottobre 2022 – 07:57

L’imprenditore, un calendario per incrementare il turismo sportivo

di Vanni Fondi

Giancarlo Carriero
Giancarlo Carriero

«Riuscire a fare dell’arena una sede di appuntamenti fissi di alto, anzi di altissimo livello, credo che farebbe piacere a tutti». Giancarlo Carriero, albergatore di fama (è il patron dello storico Regina Isabella, scelto da molte star hollywoodiane), è per il sì all’arena fissa per tutto l’anno. Delegato al Turismo di Confindustria Campania, l’imprenditore ha una sua precisa idea in merito all’eventuale ricaduta positiva dell’iniziativa.

Potrebbe essere l’inizio di una programmazione del turismo sportivo?


«Sì ritengo che si debba dare continuità a questa bellissima e importante iniziativa dell’Atp e immaginarne anche altre, sempre di gran livello. Se non la Davis, altri tornei, altri circuiti, sfruttando anche il momento particolarmente buono del tennis italiano. Comunque mi riferisco sempre ad appuntamenti annuali che, magari con l’aiuto di sponsor adeguati, giustifichino la presenza fissa dell’arena».

Da ingegnere e costruttore, come le sembra la struttura?

«Non si discutono il colpo d’occhio dall’alto e il fascino di un campo da tennis in quella posizione e questa rappresenta un’altra opportunità, anche se l’aspetto esterno non è proprio il massimo. Non c’è dubbio che vista da fuori la struttura presenta i tubi innocenti a vista e non è magnifica anche perché è provvisoria. Ma, nel momento in cui dovesse diventare definitiva, si potrebbe anche ingentilire».

Leggi anche:  Grande Fratello Vip, le news dell’ultim’ora: cos’è successo e video

E diventare così anche un’altra attrazione turistica?

«Confermo: creando la continuità con una serie di eventi, il turismo potrebbe crescere attorno agli eventi sportivi che non siano mordi e fuggi. Pensi per esempio cosa sarebbe avere una finale della Champions qui a Napoli. Tutto meraviglioso, un evento enorme per la durata di due giorni, ma poi? Bisogna poter programmare anche per fare in modo d’inserire la città in nuovi pacchetti turistici dedicati e con appuntamenti che si ripetono nel tempo. Così che il turista possa prendere in considerazione con il dovuto anticipo l’idea di partire dall’evento sportivo del cuore e approfittare dell’occasione per venire qui in viaggio, in vacanza. Con un motivo in più per farlo».

Leggi anche:  Conoscere queste abitudini delle talpe aiuterebbe ad allontanarle ed evitare buchi in giardino o danni alle piante

Un valore aggiunto.

«Sì certo, anche in un momento in cui il brand Napoli e il brand campania tirano moltissimo».

12 ottobre 2022 | 07:57

© RIPRODUZIONE RISERVATA


Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News