Assegno unico, INPS: 1 famiglia su 4 resterà senza arretrati per tutto il 2022

Nei primi 6 mesi dell’anno Inps ha ricevuto quasi 6 milioni di domande, a copertura di 9,1 milioni di figli. Ma non tutte le famiglie hanno presentanto domanda entro il 30 giugno scorso e così 1 su 4 non potrà avere diritto agli arretrati.

Sono i dati del primo Osservatorio statistico sull’Assegno unico universale, che osserva un periodo di 6 mesi (le domande infatti furono aperte il 1° gennaio 2022) anche assegno unico familiare è ufficialmente entrato in vigore lo scorso marzo.

Se fino al 30 giugno scorso era possibile richiedere all’Inps anche gli arretrati dei mesi precedenti, ora, dal primo luglio, si potrà fare domanda solo per i mesi a partire da luglio 2022.

Gli importi erogati, fa sapere Inps, vanno da un minimo di 50 euro a figlio per chi ha un Isee sopra i 40mila euro o per chi non lo presenta, ai 175 euro (85 per figli da 18 a 21 anni) con Isee fino a 15 mila euro. Dal terzo figlio in poi l’assegno viene maggiorato. Così anche per i figli disabili, che sono considerati ’a carico’ anche sopra ai 21 anni.

Leggi anche:  Europei di ciclismo, ecco le strade chiuse per le gare

In media nei primi 3 mesi l’importo mensile è stato di 232 euro pagato mediamente per 1,6 figli per ciascuno richiedente, mentre l’importo medio per ciascun figlio è risultato, calcola l’Inps, sempre in media di 144 euro. Circa il 45% dei figli che hanno ricevuto l’assegno appartiene a nuclei con Isee sotto i 15mila euro e ha percepito perciò il massimo del beneficio.

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Fonte e diritti articolo

Leggi anche:  Indebita percezione del reddito di cittadinanza, ancora una denuncia

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  I migliori film di Halloween su Netflix

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook