Assegno unico: può arrivare fino a 1000 euro, ecco tutti i dettagli

L’assegno unico è stato sicuramente una grande invenzione per tutte quelle famiglie che hanno i figli a carico. Attenzione, ora potreste percepire anche 1000 euro, scopriamo insieme tutti i dettagli. 

Grazie all’assegno unico, molte famiglie possono beneficiare di un aiuto economico. L’agevolazione è destinata a chi ha figli a carico dai dai 0 ai 21 anni di età. Ma in pochi sanno che esistono anche altre erogazioni di denaro messe in atto dal governo.

Assegno unico
Assegno unico: come ottenerlo

Infatti, esistono diversi metodi legali per potenziare l’assegno unico. Come? Grazie ad alcuni interventi statali pensati per essere compatibili con l’assegno voluto da Draghi. Inizialmente, si pensava che l’assegno unico servisse ad a azzerare qualsiasi altro aiuto sociale alla famiglia.

In realtà, si è capito sin da subito che non era così, infatti è possibile ottenere anche altri aiuti cumulabili con con l’assegno unico. Ma andiamo a scoprire nel dettaglio come far crescere l’assegno unico.

Leggi anche:  “Il burbero”, Adriano Celentano difende la moglie di Mickey Rourke stasera in tv

Assegno unico: ecco come potenziarlo

Non tutti sono a conoscenza degli aiuti messi a disposizione dal Governo, uno di questi è il bonus nido. Questo è possibile richiederlo dai zero ai tre anni e consente di ricevere cifre anche importanti. Grazie a questo nido si può prenotare sia nidi pubblici che quelli privati, ed è proporzionale in base ai mesi che il vostro bambino ha frequentato.

Inoltre, esiste anche il bonus 1000 euro, questo può essere richiesto da tutte le famiglie che hanno a carico figli dai 5 ai 18 anni. Tale agevolazione serve per l’educazione del musicale figlio. Questo infatti è chiamato bonus musica ed è richiedibile fino ai 18 anni di età dei figli.

Leggi anche:  End of Justice: “Siamo migliori della cosa peggiore che abbiamo fatto”
Assegno unico
Assegno unico: può arrivare fino a 1000 euro

Ogni anno è possibile rifare richiesta per poi detrarre questi mille euro dalle spese delle lezioni. Tra i vari bonus più amati, troviamo quello della nascita, questo prevedeva ben 800 euro per i bimbi appena nati. Per fortuna, si può ancora richiedere fino a 28 febbraio del 2022.

Per questo motivo, i bambini nati entro il 28 gennaio potranno ancora beneficiare di questi 800 euro, sempre cumulabili con l’assegno unico.

Insomma le agevolazione messe in campo dal governo sono molteplici, ora non vi resta che fare richiesta. Voi cosa ne pensate?

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Leggi anche:  Bonus revisione auto/ Ecco come farne richiesta e quanto è possibile risparmiare

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook