Attenzione alla Postepay: ecco cosa non potrai più fare, incredibile

Il contesto della moneta elettronica, che si distingue sotto molti punti di vista da quella “tradizionale”, ossia monete e banconote, ha avuto sempre un po’ di difficoltà ad imporsi nel nostro paese, per via una forma di ostracismo generale, che però con il tempo e sopratutto con alcune tipologie di prodotti sono diventate meno diffuse. Una di queste è indiscutibilmente il “settore” delle carte prepagate, in cui la figura della Postepay è indubbiamente degna di menzione.

La carta Postepay, ossia una forma di tessera prepagata basata su circuiti di pagamento molto diffusi come Visa o Mastercard, ha indiscutibilmente permesso ad una platea di cittadini in precedenza un po’ “tagliata fuori” dal contesto dei pagamenti elettronici, sfruttabili anche per gli acquisti online, di usufruire dei servizi tipici come la possibilità di ricaricare la tessera ed utilizzarla sia nei negozi fisici sia su Internet, ma anche prelevare contanti e sfruttare altre categorie di servizi.

Leggi anche:  Disney+, in arrivo tre nuovi documentari targati National Geographic

Attenzione alla Postepay: ecco cosa non potrai più fare, incredibile

Postepay da alcuni anni è anche il nome della società per azioni che gestisce l’intero organo legato al settore “tecnologico” di Poste Italiane, quindi oltre a quello delle carte prepagate anche PosteMobile. I servizi Postepay sono in continua evoluzione ma non tutti hanno durata “eterna”, come Postepay Cashback, una forma di “ritorno”, un rimborso che il titolare di questa carta prepagata percepisce quando acquista beni o servizi presso i negozi che aderiscono all’iniziativa. Questo cashback è stato rinnovato e “Potenziato” dallo scorso luglio e consiste in un cashback pari a 1 euro per ogni transazione pagata con l’app ufficiale inquadrando il codice QR adibito dall’esercente, mentre il cashback sale a 3 euro per ogni transazione effettuata con Paga con Postepay  in App PostePay da  Esselunga.

Leggi anche:  Quarto Grado al via dal 10 settembre: due casi al centro dell’attenzione

Tuttavia il servizio ha una scadenza per ora limitata, essendo stato concepito per funzionare fino al prossimo 30 settembre 2022

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Tutti pronti per la premiere di Star Trek Discovery 4. Ecco quando sarà presentata

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook