Aumenta la busta paga per i metalmeccanici: da gennaio tanti soldi in più

Rinnovo contratto dei lavoratori delle aziende industriali settore metalmeccanica e degli impianti aderenti ad ANPIT.

Associazioni datoriali, tra cui ANPIT, e le organizzazioni sindacali, come Cisal, hanno firmato il 30 novembre 2022 il CCNL Metalmeccanica, Installazione d’impianti e Odontotecnica.

rinnovo contratto
InformazioneOggi

Il contratto decorre dal 1° dicembre 2022 al 30 novembre 2025. Le nuove retribuzioni saranno erogate il 1° gennaio 2023, però i lavoratori riceveranno un’indennità di vacanza contrattuale arretrata con la prima retribuzione utile. Gli arretrati saranno relativi a settembre, ottobre e novembre 2022.

Rinnovo contratto e a gennaio aumento dello stipendio per questi lavoratori, sei tra i fortunati?

Nello specifico i valori dell’indennità di vacanza contrattuale (IVC) di dirigenti, quadri e livelli saranno i seguenti:

  • dirigenti: 492,66 euro;
  • quadri: 307,91 euro;
  • A1: 279,58 euro;
  • A2: 248,79 euro;
  • B1: 224,16 euro;
  • B2: 197,06 euro;
  • C1: 179,82 euro;
  • C2: 169,97 euro;
  • D1: 147,80 euro;
  • D2: 135,48 euro.
Leggi anche:  “Pearl Harbor”, quando il cinema raccontò l’attacco all’America

I valori per gli operatori di vendita invece, sono i seguenti:

  • prima categoria: 203,78 euro;
  • seconda categoria: 179,15 euro;
  • terza categoria: 163,47 euro;
  • quarta categoria: 154, 52 euro.

Inoltre, dal 1° dicembre e quindi dalla decorrenza del contratto queste indennità cesseranno di essere erogate perché saranno assorbite del tutto dalle nuove retribuzioni.

Poi, sempre a partire dal mese di dicembre 2022 le retribuzioni, ovvero la paga base nazionale conglobata mensile (PBNCON), avranno i seguenti importi:

  • dirigenti: 3.640,98 euro;
  • quadri: 2.275,61 euro;
  • A1: 2.066,25 euro;
  • A2: 1.838,69 euro;
  • B1: 1.656,64 euro;
  • B2: 1.456,39 euro;
  • C1: 1.328,96 euro;
  • C2: 1.256,14 euro;
  • D1: 1.092,29 euro;
  • D2: 1.001,27 euro.

Invece, le retribuzioni per gli operatori di vendita sono le seguenti:

  • prima categoria: 1.505,04 euro;
  • seconda categoria: 1.323,11 euro;
  • terza categoria: 1.207,34 euro;
  • quarta categoria: 1.141,18 euro.
Leggi anche:  Siglato il protocollo d'intesa Hera " Unione Comuni del Sorbara per il sostegno alle famiglie in carico ai servizi sociali

Inoltre, il contratto prevede che anche a partire dal 1° dicembre 2023 e dal 1° dicembre 2024 l’importo della busta paga sarà aumentato. Inoltre, a partire da dicembre, nella busta paga ci sarà anche l’incremento della perequazione. In questo caso però gli importi saranno differenziati su base regionale ai sensi dell’articolo 2 (tabella 4) del nuovo contratto di lavoro.

Infine, da gennaio 2023 il lavoratore può richiedere di versare presso il Fondo di previdenza complementare il TFR accumulato in misura maggiorata dell’1% come quota aggiuntiva aziendale.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, pensioni, bonus, invalidità – 104 e news

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Leggi anche:  L'app per favorire il turismo responsabile a Palau, in Micronesia

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News