Bancomat, allerta a pagare con il contactless: ecco cosa accade

Anche l’Italia, con qualche “difficoltà” dovuta a ragioni culturale/legata all’abitudine, sta adottando con sempre maggior frequenza i sistemi di pagamento elettronici, un tempo appannaggio quasi esclusivo di grandi rivenditori e supermercati ma anche a causa di una politica tendenzialmente votata al sistema cashless, oggi anche le piccole imprese ed i professionisti fanno uso di denaro elettronico.

La motivazione è molto pratica: il denaro liquido è il veicolo ideale per le transazioni irregolari, incentivando così fenomeni da anni considerati deleteri come l’evasione fiscale. Bancomat, carte e bonifici rappresentano invece una soluzione molto meglio gestibile da parte dei governi e dalle banche centrali.

Bancomat, allerta a pagare con il contactless: ecco cosa accade

Il ruolo del POS, ossia del terminale di pagamento, oggi presente nella quasi totalità degli esercenti che forniscono beni e servizi, è estremamente importante e non a caso proprio i POS hanno subito diverse evoluzioni nel corso del tempo, paragonabili a quelle avute dalle stesse carte di pagamento.

Leggi anche:  Belen, Antonino e le nozze: emerge la verità, come stanno le cose

Come spesso accade, ad ogni nuova tecnologia si sviluppano diverse criticità ed anche Bancomat e POS di sorta non ne sono esenti: al netto di problematiche dettate da problemi di connessione, danneggiamento di carte/bancomat tramite smagnetizzazione, ma anche tutta una serie di raggiri di varia natura.

Uno piuttosto recente sfrutta il fattore contactless, ossia la trasmissione di dati tra POS e carta di pagamento che non prevede l’inserimento di quest’ultima nel POS ma avviene tramite semplice avvicinamento. Essendo molti POS recenti completamente senza fili e di piccole dimensioni, un furto di denaro digitale può avvenire anche semplicemente avvicinando di nascosto proprio uno di questi dispositivi a portafogli e borse contenenti qualche carta che sfrutta il contactless. E’ sempre consigliabile utilizzare portafogli, porta tessere e portamonete dotati di schermatura RFID per evitare questa forma di furto vero e proprio, visto che il cashless non richiede l’inserimento del PIN oltre una certa soglia.

Leggi anche:  Masantonio, anticipazioni terza puntata


Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  A che ora esce The Kardashians su Disney+?

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook