Bancomat, da quando non potremo più prelevare? Ecco la data

“Fare un bancomat” significa, nella maggior parte dei casi, prelevare denaro contante attraverso un qualsiasi sportello ATM compatibile con il circuito della nostra banca, oppure effettuare altre operazioni come versamento di contanti, bonifici e controllo delle “finanze” associate al nostro conto. Con la digitalizzazione sempre più avanzata e diffusa, molte operazioni possono essere gestite in modo autonomo, semplicemente sfruttando le potenzialità del nostro smartphone. Se l’atto del prelevare costituisce una normalità oramai accettata e diffusa, in un futuro non troppo lontano quest’azione diventerà sempre più “rara” fino a sparire. Perchè e sopratutto da quando?

Meno contanti

I contanti infatti in senso generale sono già percepiti come “non adatti” a contesti moderni, oramai sufficientemente avanzati da preferire la diffusione del denaro elettronico. Carte, bonifici, bancomat e qualsiasi altra forma di strumento di pagamento che non prevede il denaro liquido viene preferita sia dalle banche che sopratutto dai governi, che in questo modo possono “tenere traccia” di ogni forma di movimentazione, riducendo quindi, potenzialmente di molto il rischio evasione fiscale. Alcune banche hanno già provveduto a digitalizzarsi completamente, come ad esempio ha scelto di fare il gruppo ING, che da anni ha portato avanti questa politica “zero filiali” che si è concretizzata nel nostro paese a partire dal 2021.

Leggi anche:  Champions League, come vedere Atletico Madrid – Milan del 24 novembre

Bancomat, da quando non potremo più prelevare? Ecco la data

Una data vera e propria non è stata ufficializzata, ma visto le tendenze anche da parte dei governi, che “spingono” verso questa strada in realtà già tracciata, è probabile che nel giro di 10 anni prelevare non sarà più così diffuso semplicemente perchè gli ATM saranno oramai diminuiti in modo importante e il denaro elettronico sarà diventato parte delle abitudini diffuse.

Il processo di transizione è d’altro canto iniziato in tempi non recentissimi anche se solo nell’ultimo decennio, con la diffusione capillare di strumenti come le carte prepagate, il denaro liquido non rappresenta più la principale fonte monetaria.

Leggi anche:  Unicredit, nuovo messaggio-truffa: se lo hai visto sei nei guai

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  C’è posta per te, Maria l’ha ‘rubato’ a Sky | I fan: “lo aspetto con ansia”

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook