Bancomat, stop ai prelievi: ecco da quando. “Ormai è ufficiale”

Il progresso è indubbiamente qualcosa di positivo, anche se a volte appare difficile star dietro ai cambiamenti che evidenziano questa forma di “avanzamento” che appare praticamente inesorabile. Anche il contesto legato al denaro anche se appare “stabile” è continuamente in evoluzione, ed anche uno strumento un tempo considerato “all’avanguardia” deve fare i conti con i segni del tempo. Il contesto attuale infatti predilige il denaro elettronico e alcune funzionalità del Bancomat non sono così necessarie come un tempo.

Bancomat, stop ai prelievi: ecco da quando. “Ormai è ufficiale”

Anche il contesto legati ai prelievi, che costituisce la funzionalità principale degli sportelli ATM, risulta essere “meno importante” rispetto al passato, pur essendo assolutamente fondamentale per qualsiasi forma di contesto economico. Il numero degli sportelli appare in costante diminuzione da anni, perchè la moneta elettronica rappresenta una fonte di transazione monetaria più diffusa rispetto al passato, anche grazie alla diffusione degli smartphone e di varie forme di carte di pagamento, dalle prepagate alle carte conto.

Leggi anche:  Pinocchio di Guillermo del Toro in streaming su Netflix

Le banche sono sempre meno portate a garantire una presenza fisica sul territorio nazionale anche in virtù di costi sempre più elevati legati alle filiali, e anche quelle più “tradizionaliste” preferiscono offrire sopratutto i servizi online, al punto che alcuni istituti bancari hanno già deciso di rimuovere ogni forma di ufficio, filiale e ATM, come ha scelto di fare ad esempio le banche parte del Gruppo ING e come farà nel breve periodo il Banco BPM. I clienti di questi istituti potranno ovviamente continuare ad effettuare prelievi presso altri sportelli, solitamente pagando una commissione aggiuntiva, oggi tendenzialmente fissa a 49 centesimi per quanto riguarda il circuito Bancomat, ma la commissione interbancaria (questo è il nome di questa “tassa”) potrebbe subire cambiamenti strutturali nel breve periodo: nel prossimo futuro infatti le commissioni saranno rivalutate anche se potrebbero subire un incremento.

Leggi anche:  Mondiali Sci di Fondo: delusione Italia quinta nella team sprint


Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Dove guardare in streaming Da Grande con Alessandro Cattelan

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook