Bancomat, stop ai prelievi: ecco la data ufficiale. “Pazzesco”

Bancomat è ancora oggi una delle società che offrono servizi di pagamento digitale, nonchè di prelievo di contante ed altre operazioni finanziare più diffuse del nostro paese. La motivazione di questa popolarità è da ricercarsi nell’aspetto “pionieristico” del servizio, che è stato uno dei primi del nostro paese. A partire dagli anni 80 infatti Bancomat ha permesso sia di gestire i propri risparmi in maniera autonoma, attraverso una tessera, per poi garantire un servizio di prelievo di contanti da parte dei correntisti. I prelievi sono ancora oggi molto utilizzati.

Bancomat, stop ai prelievi: ecco la data ufficiale. “Pazzesco”

Spesso la parola stessa “fare un Bancomat” identifica proprio l’azione del prelievo, anche se con sempre maggior frequenza quest’azione sarà inevitabilmente considerata “parte del passato”. Molte banche infatti hanno subito già da tempo il contraccolpo dovuto alle crisi economiche ed anche i cambiamenti tecnologici hanno reso meno necessarie le filiali bancarie, con annessi ATM di pagamento/prelievo associati. In più, la sempre più diffusa idea di moneta elettronica, favorita da una tendenza alla distribuzione di contante ha portato a costi sempre più elevati da parte degli istituti di credito. Bancomat SpA ha ad esempio fatto richiesta all’Antitrust per abbattere la cosiddetta commissione interbancaria da 0,49 centesimi di euro su ogni prelievo non effettuato dalla banca di “appartenenza, proponendo una “tariffa flessibile” a seconda della banca stessa.

Leggi anche:  Perché buttare via le bucce di limoni, arance e mandarini quando si possono riutilizzare in questo modo intelligente

In generale il numero di ATM è in progressiva diminuzione per le motivazioni accennate poc’anzi, e alcune banche come quelle del gruppo ING, già da anni in progressiva diminuzione dal punto di vista territoriale (circa il 96 % delle operazioni della banca si svolge già online da molti anni) hanno deciso di rimuovere qualsiasi forma di presenza fisica sul territorio nazionale.

Questa strada sarà intrapresa prevedibilmente da altri istituti di credito anche molto famosi. Non è un caso che la diffusione delle banche online continui a “passare” anche attraverso la “non presenza fisica” sul territorio, proprio per abbattere i costi. I prelievi saranno comunque una realtà difficile da eliminare per almeno una decina di anni.

Leggi anche:  Omaggio Sky a Catherine Spaak, ecco la programmazione dedicata alla Diva

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Melaverde | Puntata del 18 luglio 2021 | Temi

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook