Bankitalia, Lazio: nel 2021 rimbalzo del PIL dopo crollo 2020

News Image (Teleborsa) – L’economia del Lazio resta di 3 punti percentuali, in termini di PIL, al di sotto dei valori cui era arrivata prima del Covid. E’ la stima del rapporto sull’economia del Lazio 2021, presentato oggi dalla Banca d’Italia, in cui si rileva che lo scorso anno la Regione ha registrato una rimbalzo del 6,3%, dopo il crollo del 2020 causato da lockdown e misure restrittive, leggermente inferiore al più 6,6% della media nazionale. Il Lazio ha avuto un effetto traino delle costruzioni, dal mercato immobiliare e degli investimenti pubblici, mentre ha risentito del maggior ritardo nella ripresa nei servizi, in particolare nel comparto turistico e della ristorazione. Anche più netto il divario di crescita dell’occupazione: si è ripresa dello 0,3% nel Lazio, laddove in media lo scorso in Italia è aumentata dello 0,8%. Bankitalia spiega specialmente qui si è trascinato il ristagno nel settore dei servizi, ancora penalizzato dalla crisi sanitaria e dei flussi turistici, inferiori ai valori pre lockdown e restrizioni. Intanto aumenta l’occupazione a tempo determinato, quella femminile e dei più giovani. Le prospettive economiche per l’anno in corso risentono del forte rincaro dei prodotti energetici e delle materie prime, dice ancora Bankitalia, iniziato lo scorso anno e acuitosi con l’insorgere del conflitto in Ucraina.

Guardando alle imprese del Lazio e ai principali settori di attività, il rapporto di Bankitalia rileva un recupero in tutti i comparti, piu’ intenso nelle costruzioni, favorite dagli incentivi fiscali e dalla ripresa degli scambi sul mercato immobiliare. Sono aumentate le esportazioni, soprattutto di prodotti in metallo, mezzi di trasporto e prodotti petroliferi. Nei servizi si e’ registrato un aumento dei flussi di turisti italiani a cui e’ corrisposta un’ulteriore diminuzione di quelli esteri. Nei primi mesi del 2022 i flussi turistici sono ulteriormente cresciuti, sebbene il numero di pernottamenti si collochi ancora su valori ben al di sotto di quelli registrati negli anni precedenti la crisi pandemica, si legge. In base all’indagine della Banca d’Italia sulle imprese della regione, sia il fatturato sia gli investimenti delle aziende sono aumentati. Tuttavia, a causa delle tensioni dal lato dell’offerta, aggravate dalla guerra in Ucraina, per l’anno in corso le imprese prefigurano un peggioramento del quadro congiunturale. Dopo il marcato incremento del 2020, nei primi tre trimestri del 2021 la liquidità finanziaria delle imprese si è stabilizzata, sostenuta dall’aumento dei depositi. Nonostante il lieve calo nell’ultimo trimestre del 2021, da collegarsi anche alla ripresa degli investimenti, la liquidità rimane su valori molto superiori a quelli precedenti la pandemia. A dicembre 2021 i prestiti alle imprese sono diminuiti, per il calo registrato dalle imprese di grandi dimensioni. Anche grazie agli interventi governativi a sostegno della liquidità, le condizioni di offerta del credito sono risultate distese.

Leggi anche:  Netflix, le novità di Novembre: ecco i titoli del momento

Nel 2021, dice ancora Bankitalia, con il permanere dell’emergenza legata alla pandemia, la spesa corrente degli enti territoriali del Lazio e’ aumentata, interessando quasi tutte le voci di bilancio; vi hanno influito, in particolare, le spese per l’acquisto di beni e servizi. La spesa per investimenti fissi lordi è significativamente cresciuta, trainata da quella dei Comuni.

Quanto al livello di attuazione finanziaria dei Programmi operativi regionali “è risultato superiore a quello medio delle regioni piu’ sviluppate e dell’Italia. Nell’ambito del Pnrr, per gli enti territoriali del Lazio e’ stato finora allocato il 9 per cento delle risorse nazionali destinate alle Missioni “Inclusione e Coesione” e “Rivoluzione verde e Transizione ecologica”; per la Missione “Salute” è stato allocato l’8 per cento delle risorse ordinarie assegnate alla Regione nell’ambito del riparto del Fondo sanitario nazionale del 2021.

Leggi anche:  Amici 21 secondo serale anticipazioni e ospiti 26 marzo 2022

Il reddito delle famiglie nel Lazio è cresciuto del 3,7% nel 2021, soprattutto grazie all’aumento dell’occupazione dipendente e risulta del 6% superiore alla media nazionale. L’incremento in termini reali, seppur frenato dall’aumento dell’inflazione nella seconda metà del 2021, ha consentito di far recuperare i livelli di reddito reale del 2019.

Nei primi mesi del 2022 il clima di fiducia dei consumatori nelle regioni del Centro è peggiorato, rileva poi Bankitalia, riflettendo l’incertezza derivante dal conflitto bellico e l’aumento dei prezzi; secondo Confcommercio, nel Lazio la crescita dei consumi nel 2022 sarà contenuta. Nel corso del 2021 è proseguito il sostegno pubblico alle famiglie meno abbienti, con una crescita del numero di famiglie percettrici del Reddito o della Pensione di cittadinanza e con l’erogazione del Reddito di emergenza, per una parte dell’anno, alle famiglie non beneficiarie di un’altra misura. Dopo il forte rallentamento del 2020, con l’attenuazione dell’emergenza sanitaria i prestiti alle famiglie hanno accelerato marcatamente nel corso del 2021, si legge, trainati sia dal credito al consumo sia dai mutui per l’acquisto di abitazioni.

Leggi anche:  Un passo dal cielo 6, spoiler 8 aprile: Manuela in pericolo, Francesco indeciso

Anche nel Lazio, i rincari sui prezzi dell’energia hanno interessato le fonti fossili e potrebbero essere in parte mitigati da un più ampio ricorso a fonti di energia rinnovabili. Ma “sotto questo profilo il Lazio risulta in ritardo: nel 2019 la quota di energia consumata in regione prodotta da fonti rinnovabili era pari al 9 per cento, circa la meta’ della media italiana”. Al tempo stesso nella Regione, anche grazie alla specializzazione nel settore poco energivoro dei servizi, i complessivi consumi di energia in rapporto al Pil risultano decisamente inferiori alla media nazionale.

(Teleborsa) 13-06-2022 18:38

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook