Bergamo zona arancione, abbiamo chiesto un confronto al Governo

Condividi articolo tramite:


La suddivisione dell’Italia in più fasce, dalla gialla alla rossa, in base al livello di criticità della seconda ondata di Coronavirus che sta investendo il Paese, è stata accolta con favore dal sindaco di Bergamo Giorgio Gori. “Trovo più adeguato l’ultimo Dpcm che stabilisce i parametri in base ai quali le Regioni possono essere classificate per gravità del contagio e quindi dover adempiere a certe misure – ha dichiarato a Fanpage.it -. Mi sembra un modo più prevedibile per ridurre o aumentare la criticità di un territorio”.

Gori: Chiesto confronto con il Ministero per Bergamo zona arancione

Non solo a livello nazionale, però, perché, come spiegato dal primo cittadino orobico, “anche porzioni sub regionali possono ricadere in questo schema, l’importante è che ci sia trasparenza sui dati”. Dunque, all’interno della Lombardia zona rossa, potrebbero nascere zone arancioni o, addirittura, gialle. “Così forse riusciamo a evitare il lockdown generale che l’Ordine dei medici nazionale sollecita”, suggerisce Gori, ricordando che “l’impressione che abbiamo dalla lettura, che però forse è superficiale, dei ricoveri e dei decessi, ci dice che c’è una parte della Lombardia, quella più colpita in primavera, che in questo momento è in una situazione più gestibile”. Per questo il sindaco di Bergamo, d’accordo con i primi cittadini di Brescia, Mantova e Cremona, hanno “chiesto di conoscere questi dati e avere un confronto con il Ministero per capire se ci sono queste condizioni”. L’ultima parola, però, spetterà al ministro della Salute Roberto Speranza e al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana. Rendere più flessibili le regole nei territori meno colpiti si può, ma la decisione deve essere supportata da dati certi.

Leggi Anche |  “Per qualche dollaro in più”, stasera in tv il secondo capitolo della trilogia del dollaro



Fonte e diritti di questo articolo
Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, lo scopo del sito è quello di raccogliere tutte le notizie più importanti presenti nel web da tutte le fonti e attestate giornalistiche attendibili e verificate, così da poter dare all’utente più informazioni possibili in modo semplice. Notizie h24 si diffida dalle false notizie, qui vengono pubblicate solamente notizie verificate. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell’informazione indicata al termine di ogni notizia.

Vuoi rimanere sempre aggiornato in tempo reale su ogni notizia pubblicata da Notizie H24? puoi trovarci sulla piattaforma ufficiale di Google News!

Condividi articolo tramite: