Bologna, operaio 22enne muore schiacciato nell’Interporto

Condividi articolo tramite:

L’infortunio che ha provocato la morte del 22enne è avvenuto verso le una di notte, nel magazzino Sda all’interporto di Bentivoglio nel Bolognese. Il giovane è rimasto incastrato tra una ribalta e un mezzo pesante.

L’incidente nel magazzino Sda: l’operaio è morto sul colpo

Secondo una prima ricostruzione l’operaio 22enne, Yaya Yafa originario della Guinea Bissau, è rimasto schiacciato tra un camion e una paratia. L’incidente è avvenuto circa alle una di questa notte, mentre l’operaio era al lavoro nel polo logistico, con sede a Santa Maria in Duno di Bentivoglio. Il giovane lavorava per il corriere Sda Express Courier ed è rimasto incastrato tra una ribalta del magazzino del blocco 13.4 e un mezzo pesante parcheggiato a ridosso. Secondo quanto riportato da Ansa.it, il giovane operaio era dipendente della cooperativa di trasporti Metra.

Leggi Anche |  Road to Halloween: “La casa dei 1000 corpi” di Rob Zombie

L’incidente non gli ha lasciato scampo. Il ragazzo è morto sul colpo, a causa di uno sfondamento del torace. Sul posto è intervenuto il 118 e i carabinieri della compagni Molinella. Del caso si occuperà il personale della medicina del Lavoro. Il magazzino in cui si è consumata la tragedia resterà chiuso per tutto il giorno.

Il direttore generale dell’Interporto, Sergio Crespi, si è detto “addolorato e rattristato”. Ora resta da capire cosa sia successo.

Morti sul lavoro: i dati del 2021

I numeri delle morti sul lavoro del 2021 sono drammatici: secondo una stima al ribasso 3,2 lavoratori perdono la vita ogni giorno sul posto di lavoro. I numeri sono in aumento rispetto al 2020, complice il riavvio delle attività produttive rimaste ferme dopo il lockdown.

Leggi Anche |  Ultime Notizie Roma del 14 - 09 - 2021 ore 10:10

Nei primi 8 mesi del 2021 le morti sul lavoro sono state 772 e non sono calcolate le morti per Covid dopo il contagio sul posto di lavoro. In aumento le morti nel settore dell’agricoltura, dal 70 all’84 (+20%), l’ultima vittima in Val Aurina, Alto Adige e le morti nel tragitto casa-lavoro.

Un’analisi territoriale rivela che al Sud sono in aumento i decessi (da 165 a 211), così come nel Nord-Est (da 161 a 167) e nel Centro (da 147 a 150). In calo invece le vittime nel NordOvest (da 298 a 194) e nelle isole (da 52 a 50). Il maggior numero di vittime si registra in Lombardia (106), seguita dalla Campania (85), da Piemonte (69) e Emilia Romagna (68).

Seguici su Facebook e Instagram

Adv

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Leggi Anche |  Stretta sui monopattini elettrici: nuove regole, dal casco al limite di età

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: