Bonus 200 euro autonomi e partite IVA: possibili rinvio e importo ridotto

Uno dei pagamenti più attesi di luglio è senz’altro il Bonus 200 euro. Tuttavia, a beneficiare del Bonus a luglio saranno soltanto i lavoratori dipendenti, i percettori del Reddito di Cittadinanza, i collaboratori domestici e i pensionati (per conoscere il calendario dei pagamenti clicca qui).

Per tutti gli altri se ne riparla a ottobre. Ma anche chi lo prende in autunno ha più o meno già ricevuto tutte le informazioni necessarie. C’è solo una categoria che ancora brancola nel buio: quella composta dai lavoratori autonomi e i professionisti titolari di partita IVA iscritti alle gestioni previdenziali dell’Istituto nazionale della previdenza sociale (INPS) e ai professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza. Questi sanno che lo riceveranno, ma niente di più.

Ma secondo alcuni esperti di settore, anche le uniche due certezze (l’importo e il mese) potrebbero essere messe in discussione.

Leggi anche:  Elezioni, contro i lupi che perdono il pelo ma non il vizio io sto con Conte

Il motivo è da riscontrare nell’art. 33 del Decreto Aiuti, che prevede l’istituzione di un fondo per l’indennità una tantum per i lavoratori autonomi e i professionisti con una dotazione finanziaria pari a 500 milioni di euro per l’anno 2022. Una dote destinata all’erogazione del Bonus 200 euro e da suddividere tra:

  • i lavoratori autonomi;
  • i professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’INPS;
  • altri professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza.

Decidere quali siano i criteri e le modalità per la concessione del Bonus a tali categorie spetta al Ministro del Lavoro di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze tramite un apposito decreto attuativo. Decreto di cui ancora ad oggi non c’è traccia e che dovrebbe servire, tra le altre cose, anche a indicare il preciso importo del contributo.

Alla luce di quanto detto, quindi, non si sa ancora se i lavoratori autonomi e le partite IVA riceveranno esattamente 200 euro come tutte le altre categorie o se invece saranno gli unici a beneficiare di un importo inferiore. E non si sa nemmeno se l’erogazione dell’indennità avverrà a ottobre (come per le categorie che lo ricevono da Inps) o se a questo punto è più probabile aspettarsi uno slittamento.

Leggi anche:  Nuova Alitalia, stessi vizi

Di recente Tuttolavoro24.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google, se vuoi essere sempre aggiornato sulle ultime notizie seguici su Google News.

Resta connesso con noi. Unisciti alla nostra pagina Telegram cliccando qui. E’ gratis!

Non hai l’APP di Telegram? Scaricala gratuitamente cliccando qui.

Segui la nostra pagina Facebook facendo clic qui.

RIPRODUZIONE RISERVATA – La riproduzione, su qualsiasi supporto e in qualsiasi forma, dei contenuti del presente articolo in violazione delle norme sul diritto di autore sarà segnalata all’Agcom per la sua immediata rimozione [Delibera n. 680/13/CONS 12/12/2013].

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Leggi anche:  Pensioni al centro della campagna elettorale, ecco le proposte dei partiti

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook