Bonus 200 euro partite ive e professionisti, cosa prevede il decreto attuativo ora finalmente firmato

Bonus 200 euro partite ive e professionisti, cosa prevede il decreto attuativo ora finalmente firmato

E’ stato finalmente firmato il decreto ministeriale attuativo per l’erogazione del bonus di 200 euro a titolari di partite Iva e professionisti, stabilendo modalità e procedure per inviare e a chi la domanda per avere il bonus. Dopo mesi di attesi, è dunque arrivata la firma definitiva del decreto attuativo per il pagamento del bonus di 200 euro una tantum agli autonomi con Partita Iva. 

Stando a quanto stabilito dal decreto firmato dal ministro del Lavoro Orlando, il bonus 200 euro a partite Iva e professionisti viene erogato sulla base dei dati dichiarati dal richiedente e disponibili all’ente erogatore al momento del pagamento ma è soggetto, come avviene per ogni altri beneficiario Inps, a successiva verifica per la confermano del pagamento avvenuto.

Per garantire l’erogazione dei 200 euro a tutti i lavoratori autonomi e i professionisti con Partita Iva aventi diritto alla misura, è stato istituito un apposito Fondo per l’indennità una tantum per i lavoratori autonomi e i professionisti la cui dotazione finanziaria, inizialmente di 500 milioni di euro, è stata aumentata di ulteriori 100milioni di euro per un totale di 600 milioni di euro. Vediamo allora quali sono nuove regole e istruzioni ufficiali per avere bonus 200 euro per Partite Iva?

  • Bonus 200 euro partite Iva e professionisti a chi spetta
  • Come fare domanda per avere bonus 200 euro partite Iva e professionisti
Leggi anche:  Terremoto, scossa fortissima: grande paura tra la popolazione

Bonus 200 euro partite Iva e professionisti a chi spetta

Secondo le stime, partite Iva e professionisti che potranno avere il bonus di 200 euro sono circa 3milioni tra commercianti, calcolati in circa 973mila unità, artigiani (859mila), professionisti con iscrizione alle casse (477mila), professionisti esclusivi (216mila) e coltivatori diretti (30mila). 

Lavoratori autonomi e professionisti con Partita Iva possono presentare domanda per avere il bonus di 200 euro una tantum di luglio solo a condizione di soddisfare specifici requisiti che sono in particolare:

  • essere lavoratori autonomi e i professionisti iscritti alle gestioni previdenziali dell’Inps;
  • essere lavoratori autonomi e i professionisti iscritti agli enti gestori di forme obbligatorie di previdenza e assistenza;
  • avere una partita Iva già avviata;
  • aver eseguito almeno un versamento, totale o parziale, per la contribuzione dovuta alla gestione di iscrizione per la quale è richiesta l’indennità, con competenza a decorrere dall’anno 2020;
  • avere un reddito annuo per il 2021 entro i 35mila euro;
  • non aver già incassato l’indennità in oggetto come lavoratore subordinato o pensionato.
Leggi anche:  “The Family Man”: la commedia di Natale con Nicholas Cage stasera in tv

Come fare domanda per avere bonus 200 euro partite Iva e professionisti

Per ricevere i 200 euro di bonus, autonomi e professionisti con Partiva Iva devono presentare domanda al proprio ente previdenziale, rispettando i termini e le modalità stabilite da ogni singolo ente.

La domanda per ottenere il bonus una tantum deve essere, dunque, presentata alla propria Cassa di appartenenza, osservando e rispettando termini, modalità e regole indicate dagli enti previdenziali di riferimento. 

Tutti i lavoratori autonomi e professionisti con Partita Iva devono presentare domanda per avere il bonus di 200 euro una tantum, che non viene mai erogato in automatico, a differenza dei lavoratori dipendenti e dei pensionati, ma anche di altre categorie di persone come precettori di reddito di cittadinanza, titolari di indennità di disoccupazione Naspi e Dis Coll, precari della scuola, collaboratori sportivi e altri soggetti che non devono presentare alcuna domanda per ricevere il bonus di 200 euro che viene invece riconosciuto in automatico e direttamente al soggetto interessato. 
 

Leggi anche:  Basta gettare mozziconi e plastica: in piazza Salotto la 'scena del crimine' per sensibilizzare al rispetto dell'ambiente e delle persone

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook