Bonus acqua potabile da 1000 euro, il contributo che in pochi conoscono: cos’è e come richiederlo

Il bonus acqua potabile ha l’obiettivo di razionalizzare l’uso dell’acqua, oltre che di ridurre il consumo di plastica.

Può essere utilizzato sui costi sostenuti per acquistare e installare sistemi di: filtraggio; mineralizzazione; raffreddamento e addizione di anidride carbonica alimentare. Finalizzati a migliorare la qualità dell’acqua dei rubinetti, destinata al consumo umano. 

bonus acqua potabile
Foto Canva

L’agevolazione, divenuta operativa dal 17 giugno 2021 e inizialmente prevista per il biennio 2021-2022, è stata prorogata a tutto il 2023 dalla Legge di Bilancio 2022.

Bonus acqua potabile, il quesito

Un nostro lettore ha inviato la seguente richiesta: “Vorrei installare a casa un depuratore dell’acqua, c’è qualche bonus che posso chiedere? Grazie.”

Come funziona

Il bonus acqua potabile, conosciuto anche come ‘bonus depuratore’, prevede un credito d’imposta del 50% sulla spesa sostenuta. C’è però un tetto massimo su cui calcolare il beneficio. Ossia:

  • 1.000 euro per le persone fisiche, per ogni immobile;
  • 5.000 euro per esercenti attività d’impresa, arti e professioni ed enti non commerciali, per gli immobili destinati ad attività commerciali o istituzionali, per gli esercenti attività d’impresa, arti e professioni e gli enti non commerciali.
Leggi anche:  "Non è scontato...". Parte la trattativa Renzi - Calenda

Le informazioni relative agli interventi devono essere trasmesse online all’Enea, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, incaricata di verificare l’effettiva riduzione dell’uso della plastica. 

Come richiedere il bonus acqua

Per ottenere il bonus è necessario documentare le spese sostenute tramite fattura elettronica, oppure tramite un documento commerciale in cui è evidenziato il codice fiscale di chi richiede il credito d’imposta. Per i privati, e comunque in generale per tutti quei soggetti diversi da chi esercita un’attività d’impresa in regime di contabilità ordinaria, il pagamento dovrà essere effettuato tramite bonifico bancario o postale, oppure con sistemi differenti dai contanti. 

I costi affrontati prima della pubblicazione del Provvedimento n. 153000/2021 del 16 giugno 2021 saranno ugualmente rimborsati: è possibile infatti aggiungere alla documentazione il codice fiscale del richiedente. Le spese agevolabili andranno comunicate all’Agenzia delle Entrate in un periodo di tempo compreso tra tra il 1 e il 28 febbraio dell’anno successivo rispetto a quello in cui è stato installato il depuratore. Basterà accedere all’area riservata sul sito dell’Agenzia tramite SPID, CIE, CNS o codice fiscale. In alternativa, è prevista l’opportunità di inviare la comunicazione in un file conforme alle specifiche tecniche indicate nella scheda informativa.

Leggi anche:  Boom bollette: arriva il pignoramento stipendio per chi non paga

Come usare il bonus

Il contributo potrà essere utilizzato in compensazione tramite F24. Oppure, per le persone fisiche non esercenti attività d’impresa o lavoro autonomo, anche nella dichiarazione dei redditi riferiti all’anno della spesa e in quelle degli anni successivi, fino al suo completo utilizzo.

Bonus acqua potabile

In merito al quesito inviato dal nostro lettore, la risposta è quindi affermativa. Potrà richiedere il bonus acqua potabile, nei limiti di spesa previsti, fino al 31 dicembre 2023.

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Se hai dubbi o vuoi porre una domanda di carattere previdenziale, fiscale e legge 104, invia qui il tuo quesito.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News