Bonus colonnine per la ricarica di auto elettriche, a chi vanno i nuovi incentivi?

Con due nuovi decreti del presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) – emanati su proposta del Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti – sono stati istituiti dei nuovi incentivi per l’acquisto di auto meno inquinanti e un nuovo bonus colonnine: per l’istallazione di infrastrutture per la ricarica di auto elettriche.

Dei nuovi bonus auto ne avevamo parlato ieri. Si tratta, sostanzialmente, dell’innalzamento al 50 per cento dei contributi finora previsti per l’acquisto di veicoli non inquinanti. L’importo del contributo dipende dal tipo di auto che si intende acquistare, ma comunque può arrivare fino a un massimo di 7.500 euro.

Inoltre, per l’anno 2022 viene introdotto anche un contributo per l’acquisto di infrastrutture di potenza standard per la ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica. È quanto reso noto dallo stesso Ministero dello Sviluppo economico con un comunicato stampa pubblicato sul proprio sito. Vediamo meglio di cosa si tratta.

Leggi anche:  Analisi Tecnica: indice Nikkei 225 del 21/06/2022

Bonus colonnine per la ricarica di auto elettriche, cos’è e a chi spetta

Oltre ai nuovi bonus auto, uno dei due DPCM prevede anche un’altra interessante novità, che sicuramente farà felice i possessori di auto elettriche, o comunque di chi intende acquistarne una a breve.

Per l’anno 2022, si legge nel comunicato del MISE, “viene introdotto nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri (DPCM) un contributo per l’acquisto di infrastrutture di potenza standard per la ricarica di veicoli alimentati ad energia elettrica”.

Si tratta di un contributo è pari all’80 per cento del prezzo di acquisto e posa in opera, nel limite massimo di:

  • 1.500 euro per singolo richiedente
  • 8 mila euro in caso di posa in opera sulle parti comuni di edifici condominiali.
Leggi anche:  Il governo incassa la fiducia sul dl Aiuti, M5s non si presenta in aula

Per questo bonus colonnine elettriche sono stati stanziati 40 milioni di euro.

Soddisfatto il Ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, che ha così commentato:

“Si tratta di un ottimo risultato che finalmente arriva, perché va nella direzione di sviluppare strumenti per la riconversione del settore alla luce degli obiettivi previsti dalla transizione ecologica”.

Ad ogni modo, il bonus in argomento non è ancora operativo. La procedura per l’erogazione di tale agevolazione dovrà essere disciplinata con un provvedimento ministeriale che dovrebbe essere emanato tra qualche mese. Ovviamente, vi terremo aggiornati sugli sviluppi di questa vicenda.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Leggi anche:  Rdc: Consulenti lavoro, ecco approfondimento su norme penali al vaglio Cassazione

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook