Bonus mamma domani, c’è chi può ancora avere gli 800: tutti i chiarimenti

Il bonus mamma domani rientra tra gli aiuti alle famiglie che sono stati inglobati e sostituiti dal nuovo assegno per famiglie con figli a carico, che può essere richiesto tanto dai lavoratori quanto da disoccupati o percettori di reddito di cittadinanza. 

Nonostante l’abolizione di questo sostegno, riconosciuto alle donne in gravidanza oppure dopo la nuova nascita, c’è ancora chi, nel 2022 e nonostante l’introduzione della nuova misura unica e universale, può ancora ottenere gli 800 euro una tantum del bonus. 

Si tratta, però, solo di una piccola categoria di neo-mamme che avranno ancora poco tempo per richiedere il sussidio statale. A differenza del bonus asilo nido, il premio alla nascita si avvia alla definitiva abolizione per tutti

Inoltre, importante è considerare la compatibilità tra questo bonus per le mamme e il nuovo assegno unico, in modo da scegliere quale delle due misure richiedere. Sono, infatti, due misure per le donne in gravidanza.

Alcune neo-mamme possono ancora richiedere il bonus mamma domani, ma solo a patto rientrino tra particolari requisiti. Inoltre, vediamo per cosa conviene fare richiesta nel 2022. 

Bonus mamma domani, per nuove nascite e nuove adozioni: come funziona

Con il bonus mamma domani, l’Italia ha voluto premiare le famiglie per le nuove nascite oppure per le nuove adozioni, offrendo un “regalo” alla neo-mamma.

Non a caso, questo bonus viene anche chiamato premio alla nascita, dal momento che viene corrisposto per le nuove nascite o per le nuove adozioni a partire da gennaio 2017. 

La misura è gestita dall’INPS. I cittadini interessati a ottenere il bonus, infatti, possono fare richiesta in autonomia utilizzando il sito dell’Istituto oppure rivolgendosi a un CAF. 

Il bonus può essere richiesto dalla neo-mamma sia quando:

la donna si trova all’inizio dell’ottavo mese di gravidanza oppure quando il figlio è già nato. 

Se in possesso dei requisiti, la famiglia può ottenere un bonus di 800 euro una tantum. L’incentivo, dunque, non viene corrisposto più volte, come avviene per l’assegno di natalità, ad esempio, ma solo una volta. 

Bonus mamma domani, abolizione nel 2022: tutte le ragioni

Nel 2022 non sono poche le novità che hanno impattato sui sostegni per le famiglie e che hanno coinvolto anche il bonus mamma domani. 

Leggi anche:  I migliori film Sky di settembre: cosa vedere questo mese

È a partire da gennaio di quest’anno, infatti, che è stata finalmente introdotta la misura unica e universale in favore di tutte le famiglie che hanno figli a carico. Le famiglie hanno potuto richiedere il nuovo assegno a partire dal primo mese dell’anno, mentre le erogazioni sono partite da marzo 2022. In questo caso, a differenza del bonus mamma domani, fondamentale è anche la presentazione dell’ISEE che non è obbligatorio, ma il cui valore, qualora basso, permette di ottenere importi più consistenti.

Con l’arrivo di questa importante novità, però, le famiglie hanno anche dovuto dire addio a una buona parte dei bonus a loro dedicati. Sostegni come il bonus bebè, gli ANF e altre agevolazioni a favore della natalità sono stati aboliti e inglobati nell’assegno. 

Non è da meno il bonus mamma domani che, a partire dal 2022, non può essere più richiesto. Ma non è proprio così, perché c’è ancora la possibilità, per poche beneficiarie, di poter ottenere ugualmente gli 800 euro dallo Stato anche durante il corso di quest’anno. Tale possibilità vale solo in poche occasioni, ma è bene conoscerle per assicurarsi di non perdere nessuna opportunità. 

Bonus mamma domani nel 2022: ecco come ottenerlo e a quali condizioni

Il bonus mamma domani non è ancora stato del tutto abolito. O meglio, se si rispettano alcune particolari condizioni c’è ancora la possibilità di fare domanda per ottenere il premio.

L’INPS, infatti, ha fornito i chiarimenti necessari in merito all’abolizione delle vecchie agevolazioni nella circolare del mese di febbraio di quest’anno nella quale è stato precisato che c’è ancora una possibilità di beneficiare di alcuni bonus famiglia. 

Le famiglie possono, ad esempio, continuare a percepire l’assegno di natalità qualora abbiano fatto domanda per il sussidio nel 2021. Ma anche per il premio alla nascita c’è ancora una possibilità, anche se circoscritta a poche categorie di beneficiari e soprattutto solo:

se il figlio è nato entro il 28 febbraio 2022; se il settimo mese di gravidanza si è concluso entro il 31 dicembre 2021; se l’adozione si è perfezionata entro il 31 dicembre 2021. 

Se una di queste condizioni viene rispettata, dunque, la famiglia può decidere di richiedere comunque gli 800 euro che vengono inviati direttamente sul conto corrente o postale, sul libretto postale, sulla carta prepagata con IBAN oppure tramite bonifico domiciliato presso ufficio postale così come indicato dal richiedente al momento della domanda. 

Leggi anche:  Che Tempo Che Fa: ospiti e anticipazioni 20 febbraio 2022

Come richiedere il bonus mamma domani a INPS: domanda senza ISEE

Trattandosi più che di una misura di sostegno economico, di un incentivo alla natalità, per richiedere il bonus mamma domani, anche nel 2022, non è necessario essere in possesso della certificazione ISEE. 

Prima di tutto, è bene ricordare che: 

la domanda per il bonus mamma domani può essere presentata quando la gravidanza è in corso o quando il bambino è nato, ma comunque non oltre un anno dall’evento. 

Gli interessati possono scegliere di fare domanda collegandosi al sito INPS e compilando la richiesta in autonomia, oppure affidandosi a CAF e patronati. Nel primo caso, è fondamentale avere un’identità digitale per effettuare l’accesso (che sia SPID, CIE oppure CNS). È, inoltre, possibile fare domanda chiamando il Contact Center dell’INPS, scegliendo se chiamare il numero verde da rete fissa oppure il numero a pagamento da rete mobile. 

Inoltre, la domanda può essere presentata anche qualora la donna, pur avendo raggiunto il settimo mese, non sia poi riuscita a portare a termine la gravidanza, evento che dovrà essere certificato da apposita documentazione.

Bonus mamma domani nel 2022: cosa fare se non si possono richiedere gli 800 euro

Come abbiamo visto, il bonus mamma domani può ancora essere richiesto nel 2022, ma solo a patto che l’evento per il quale si può beneficiare del premio sia avvenuto entro termini specifici. 

Se, quindi, la famiglia non rispetta tali scadenze, è già arrivato il momento di dire addio al bonus di 800 euro. Ciò, però, non significa non poter ottenere altri tipi di sostegni. 

Leggi anche:  “Attacco al potere 3”, il terzo capitolo della saga capovolge lo schema

Ricordiamo, infatti, che il nuovo assegno ha preso il posto, a tutti gli effetti, degli altri bonus famiglia. Ciò significa che, con l’abolizione del bonus mamma domani, questa nuova misura permette di ottenere un sostegno economico anche già a partire dal periodo di gravidanza. 

Su questo punto, però, è bene fare attenzione perché se il bonus mamma domani può essere richiesto anche prima che il parto avvenga, nel caso dell’assegno unico non funziona così. In questo caso, infatti, la domanda va presentata dopo la nascita del figlio perché, proprio in corso di compilazione, viene richiesto il codice fiscale del nuovo nato. 

La famiglia può comunque ottenere l’assegno a decorrere dal settimo mese di gravidanza. È però fondamentale ricordare, così come viene chiarito nelle FAQ sull’assegno unico di INPS, che le due misure non sono compatibili. 

Per chi volesse richiedere il nuovo sostegno in favore delle famiglie, si ricorda la scadenza del 30 giugno 2022, termine entro il quale è possibile inviare domanda che permette di ottenere anche gli arretrati. Se, invece, la domanda viene inviata a partire dal 1° luglio, l’assegno decorre dal mese successivo a quello di presentazione della richiesta. 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook