Bonus riscaldamento di 18mila euro per i fortunati che presentano domanda, attenzione la scadenza è vicina

La stagione invernale è ormai iniziata e sono molti comuni che hanno erogato un bonus riscaldamento per aiutare le famiglie in difficoltà.

Le stime degli esperti preannunciano un inverno 2023 freddo, ma molto caldo riguardo al costo delle bollette.

bonus riscaldamento
InfomazioneOggi

Ormai è noto che il prezzo del gas è salito molto negli ultimi mesi. In molti hanno cercato alternative per risparmiare sulle bollette, come la stufa a pellet oppure l’installazione di pannelli solari termici. Il problema del caro energia preoccupa anche il governo che ha messo in cima alla lista delle priorità proprio questa emergenza.

Bonus riscaldamento: un contributo di 18mila euro, attenzione non è per tutti e la scadenza è vicina

Nel 2022 il prezzo delle bollette è aumentato del 50%. Una percentuale che preoccupa molte famiglie soprattutto ora che è arrivato non solo l’inverno ma anche il momento di accendere il riscaldamento.

Il governo ha recepito l’emergenza fin da subito. Infatti, come ha comunicato nella conferenza stampa della presentazione della legge di Bilancio 2023, la maggior parte delle risorse economiche stanziate sono dirette a sostenere le famiglie durante questo lungo inverno.

Leggi anche:  La spiegazione semplice della legge elettorale attuale - Cronaca - quotidiano.net

Anche le amministrazioni comunali sono intervenute per aiutare i propri cittadini in questo periodo così difficile. Tra questi il Comune di Brendola, in provincia di Vicenza, che ha stanziato un bonus riscaldamento di 18mila euro.

Nello specifico, si tratta di un contributo economico comunale da utilizzare per le spese di riscaldamento che i cittadini hanno sostenuto nel periodo compreso tra gennaio e maggio 2022. Tali spese devono essere relative ai consumi della casa di abituale residenza.

Requisiti e beneficiari

Attenzione però perché il bonus non è per tutti! Infatti, lo possono richiedere solo i nuclei familiari che hanno al loro interno:

  • almeno un familiare con un’età superiore a 70 anni;
  • oppure, con invalidità civile uguale o superiore al 74% o disabile con legge 104 e disabilità grave;
  • almeno un figlio minore;
  • familiare o familiari disoccupati e iscritti al Centro per l’impiego.

I beneficiari però dovranno anche rimanere nei limiti della soglia ISEE di 16mila euro.

Leggi anche:  “10 giorni con Babbo Natale”: tenerezza e spirito natalizio nel film stasera in tv

Ricordiamo che per il bonus riscaldamento il Comune ha stanziato 18mila euro che saranno suddivisi nel seguente modo:

  • 400 euro: per i nuclei familiari con ISEE fino a 5mila euro;
  • 300 euro: per i nuclei familiari con ISEE compreso tra 5mila e 10mila euro;
  • 200 euro: per i nuclei familiari con ISEE compreso tra 10mila e 16mila euro.

Il Comune di Brendola, qualora i fondi non fossero sufficienti a coprire tutte le richieste, rende noto che la precedenza sarà data alle famiglie che non hanno ottenuto altre agevolazioni comunali.

Come presentare la domanda

Infine, ricordiamo che la scadenza per presentare la domanda, da consegnare presso l’Ufficio Protocollo del Comune, scade il 30 dicembre 2022. Alla domanda andranno allegati i seguenti documenti:

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo
  • attestazione ISEE 2022;
  • documentazione che attesti il pagamento regolare del servizio di riscaldamento;
  • copia di un documento di riconoscimento del dichiarante.
Leggi anche:  Cessione di stock option: quale tassazione?

La domanda può essere presentata da un qualsiasi membro del nucleo familiare purché maggiorenne.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News