Borsa: Europa prosegue pesante dopo Wall Street

(ANSA) – MILANO, 16 GIU – Le Borse europee proseguono pesanti
dopo l’avvio in calo di Wall Street. Sui mercati prevale un
clima negativo a causa della scarsa fiducia sulle misure
annunciate dalla Bce e per il timore che Fed si muova in modo
aggressivo per contrastare il balzo dell’inflazione. Oltre al
mercato azionario è in tensione anche quello dei Titoli di Stato
con i rendimenti in forte rialzo. Sul fronte valutario l’euro
sul dollaro è poco variato a 1,0443.
L’indice d’area stoxx 600 cede il 2,4%. Milano, Francoforte e
Londra cedono oltre il 3%, Parigi (-2,5%), Madrid (-1,2%). Sui
listini pesa l’energia che lascia sul terreno il 4,5%, con il
prezzo del petrolio in calo. Il Wti scende a 113 dollari al
barile (-1,9%) e il Brent a 116 dollari (-1,7%).
In netto calo anche le auto (-2,9%) e i tecnologici (-2,7%).
In flessione le utility ( -2,6%), con il gas che balza a 136
euro al Mwh (+13,14%). A Londra le quotazioni salgono
dell’11,34% a 287 penny al Mmbtu.
A Piazza Affari scivolano Tenaris (-5,8%), Eni (-5,4%).
Soffrono anche le banche con Bper (-4%) e Banco Bpm ( -3,7%).
Sugli scudi Saipem (+4,5%) e Ferrari (+1,2%). (ANSA).

Leggi anche:  Inflazione al 7,3%: rivalutazione Pensioni a rischio taglio, ecco cosa può accadere

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Gas Plus in rally dopo avvio produzione in giacimenti Romania

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook