Buoni spesa luglio 2022 fino a 800 a famiglia: come presentare domanda online al Comune

Buoni spesa luglio 2022 fino a 800 a famiglia: come presentare domanda online al Comune

Tornano le erogazioni dei buoni spesa a luglio 2022 per le famiglie che si trovano in difficoltà economica: con i prezzi dei generi alimentari saliti alle stelle, l’inflazione record all’8% (a giugno), e la possibilità di assistere a nuovi rincari, le città italiane hanno confermato il sostegno ai nuclei familiari con ISEE basso.

Fino al 31/07, o comunque per tutto il 2022, è possibile richiedere buoni spesa da 800 euro a famiglia per effettuare la spesa di generi alimentari, beni di prima necessità, farmaci, e per pagare le bollette. Sono tantissimi i Comuni, le grandi città e i piccoli paesi che hanno confermato questi aiuti.

Ecco come richiedere i buoni spesa a luglio 2022 fino a 800 euro a famiglia, ma solo presentando domanda online sul sito web del proprio Comune. Quali città hanno attivato questa possibilità e come richiedere subito gli aiuti: la guida completa.

Buoni spesa luglio 2022 fino a 800€ a famiglia solo con domanda online

Ricordate i buoni spesa 2022? Anche a luglio 2022 torna la possibilità di richiedere i bonus spesa per tutte le famiglie che hanno riscontrato delle difficoltà nel pagamento di tutte le utenze e nell’effettuazione della spesa alimentare. Basti pensare che, con l’inflazione in crescita, moltissimi prodotti hanno aumentato il loro prezzo.

Esistono diversi modi per risparmiare sulla spesa alimentare: da un lato ci sono dei prodotti che permettono di ottenere un rimborso fino al 100% se acquistati dai consumatori; mentre dall’altro lato ci sono i buoni spesa di luglio 2022 ancora disponibili in alcuni Comuni italiani.

I voucher si possono richiedere direttamente alla propria città che, tramite una graduatoria, provvederà a stilare la lista dei beneficiari: la domanda si può presentare esclusivamente online.

Leggi anche:  Elezioni, "qui farà il botto": ecco dove il centrodestra asfalta Conte e Letta

Buoni spesa luglio 2022 fino a 800€ a famiglia: in quali Comuni sono attivi

Tutti i lettori, arrivati a questo punto, si staranno chiedendo: quali sono i Comuni nei quali è ancora possibile richiedere i buoni spesa a luglio 2022 fino a 800 euro ciascuno? Ci sono diverse città che hanno attivato questo aiuto alle famiglie in difficoltà.

Per esempio, a Bologna non è stata fissata alcuna scadenza per l’erogazione dei buoni spesa 2022: ciò significa che tutti i cittadini residenti nel capoluogo emiliano potranno presentare la domanda online fino a quando saranno disponibili le risorse. Mentre a Catania è possibile utilizzare i buoni spesa 2022 già erogati dal Comune in diverse occasioni fino al 31 dicembre.

E ancora: a Trivento (provincia di Campobasso) sono ancora disponibili i buoni spesa a luglio 2022 per tutte le famiglie in difficoltà: la domanda online è in scadenza al 31/07.

Ad Arcola (provincia di La Spezia) i buoni spesa sono disponibili fino alla fine del mese di luglio 2022 in una versione del tutto originale: è stata confermata la Carta Auguri per tutti i nuovi nati che andranno a popolare il piccolo Comune che conta circa 10.000 abitanti.

Infine, a Piacenza e Milano (ma anche in numerose altre città italiane del Nord Italia) sono ancora disponibili i buoni spesa e i buoni benzina per le famiglie che effettueranno la spesa in determinati supermercati.

Buoni spesa luglio 2022 a Trivento: a chi spettano

Spostiamoci in Molise, nel Comune di Trivento (Campobasso), dove sono ancora disponibili i buoni spesa a luglio 2022: questi voucher si possono utilizzare non solo per l’effettuazione della spesa alimentare, ma anche per il pagamento delle bollette e di alcune tasse (Tari, Imu, ecc.).

Leggi anche:  Crisi Governo, Draghi al Senato: "Voi decidete". Fiducia su risoluzione Casini

Fino al 31/07 tutte le famiglie che possiedono un ISEE inferiore a 20.000 euro e sono residenti a Trivento, hanno la possibilità di presentare la domanda online per ottenere buoni spesa da spendere per gli acquisti, per le utenze o per il pagamento delle tasse.

I buoni spesa erogati dal Comune avranno una validità di 60 giorni e importi variabili in base alla composizione del nucleo familiare: da un minimo di 250 euro e fino a un massimo di 750 euro. Per ogni figlio minorenne a carico è previsto un incremento di 50 euro, fino a un massimo di cinque figli.

Buoni spesa luglio 2022 ad Arcola: come funzionano

Nel Comune di Arcola, vicino a La Spezia, tutte le famiglie che hanno messo al mondo un bambino potrebbero aver diritto alla Carta Auguri, un’agevolazione che somiglia ai buoni spesa 2022 ma che spetta unicamente ai nuovi nati.

A partire dal 1° luglio 2022, infatti, le famiglie che hanno messo al mondo un bambino e che possiedono un ISEE inferiore a 12.000 euro possono richiedere al Comune la Carta Auguri (o carta nuovi nati).

Questa agevolazione consente di ottenere un contributo economico una tantum dal valore variabile, da 150 euro fino a 200 euro a famiglia, per sostenere le spese di cura, crescita e sostegno ai più piccoli.

Buoni spesa luglio 2022 dai Comuni: Liguria, Lombardia, Emilia Romagna

Ci sono poi tantissimi piccoli Comuni situati in Liguria, Lombardia ed Emilia Romagna che prevedono la possibilità di ottenere buoni spesa anche a luglio 2022.

Molto spesso, trattandosi di piccole realtà locali, non attirano l’interesse dei giornali. Per scoprire se il tuo Comune ha attivato la possibilità di ottenere buoni spesa a luglio 2022, devi semplicemente visitare la pagina web del Comune di residenza e cercare nell’apposita sezione l’eventuale bando sull’erogazione dei bonus spesa.

Leggi anche:  Mariangela Melato, quegli insoliti 80 anni

Buoni spesa e non solo a Milano e Piacenza: tutti gli aiuti disponibili

Concludiamo il nostro articolo ricordando che in moltissime città del Nord Italia, da Milano a Piacenza, sono disponibili bonus spesa e buoni benzina anche al supermercato: la catena Esselunga, per esempio, offre ai propri clienti la possibilità di accumulare euro di rifornimento acquistando alcuni prodotti alimentari.

Ogni euro accumulato consente di effettuare rifornimento presso le stazioni di servizio Q8 e Q8easy: per avere 5 euro di sconto, però, occorre effettuare un rifornimento di almeno 25 euro.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook