Busta paga operai 🤑 l’INPS chiarisce l’importo delle retribuzioni e non solo

Con una circolare ad hoc l’Inps ha dato alle proprie sedi territoriali le indicazioni pratiche per la individuazione delle retribuzioni medie provinciali collegate agli operai agricoli a tempo determinato e a tempo indeterminato. 

Ulteriori novità nel mese di ottobre da parte dell’Inps, con la circolare n. 121 di mercoledì 26.

inps
canva

Grazie al provvedimento l’Istituto ha reso noto di aver compiuto la rilevazione delle retribuzioni contrattuali degli operai a tempo determinato (O.T.D.) e degli operai a tempo indeterminato (O.T.I.) dell’ambito agricolo, applicabili al 30 ottobre 2022, per la individuazione delle retribuzioni medie salariali.

In buona sostanza, con la circolare n. 121 l’Inps ha fornito alle proprie sedi territoriali le istruzioni pratiche per la rilevazione delle retribuzioni medie provinciali riferite agli operai agricoli a tempo determinato e a tempo indeterminato, occupati nei diversi settori nei quali si svolge l’attività del comparto agricolo. Vediamo alcuni dettagli in materia.

Indicazioni operative Inps sulla rilevazione retribuzioni medie provinciali operai agricoli

La citata rilevazione delle retribuzioni medie provinciali deve essere svolta alla data del 30 ottobre 2022, in conformitĂ  alla normativa e alle disposizioni contrattuali e in base a quanto nelle indicazioni contenute nella circolare n. 190 del 2002.

Mentre, sul piano delle indicazioni operative, l’istituto – all’interno della recente circolare – ha precisato quanto segue:

  • entro il 25 gennaio del prossimo anno le sedi territoriali che si occupano della rilevazione dei salari contrattuali della provincia dovranno far pervenire tutta la documentazione, attinente alle rilevazioni, alle Direzioni regionali / Direzioni di coordinamento metropolitano;
  • le appena citate Direzioni, dopo aver effettuato opportuna verifica, si occuperanno di collocare i file compilati e la correlata documentazione scannerizzata nelle cartelle condivise aventi il nome “Regione” o “Coordinamento Metropolitano” entro il 10 febbraio del prossimo anno.
Leggi anche:  Il disertore film stasera in tv 27 gennaio: cast, trama, streaming

Ulteriori indicazioni Inps nella circolare n. 121: coordinamento e controlli accurati

Nel testo della circolare n. 121 dell’Inps si precisa inoltre che è affidato a ogni Direzione regionale / Direzione di coordinamento metropolitano il coordinamento dell’attività di individuazione dei salari contrattuali di tutte le province, ma anche il controllo, sia di calcolo che di merito, dei dati individuati dalle singole Strutture sparse sul territorio.

L’istituto di previdenza precisa altresì che ogni Direzione regionale / Direzione di coordinamento metropolitano, deve controllare che i dati attinenti alla contrattazione integrativa regionale del settore idraulico-forestale e di quello cooperativistico siano individuati, in tutte le province, in modo chiaro ed uniforme.

Ovviamente nel documento Inps raccomanda ai Direttori di sede di effettuare prontamente le varie operazioni. Ciò al fine di rispettare la programmazione delle altre fasi del processo, che avrà termine con lo step finale della trasmissione delle rilevazioni al Ministero del Lavoro e delle politiche sociali. Ciò consentirà infatti l’emanazione del decreto direttoriale.

Leggi anche:  Fiducia al governo, come funziona il voto che può decidere l'esito della crisi? Gli scenari

Ecco perché, in considerazione della ristrettezza dei tempi a disposizione, l’istituto di previdenza suggerisce di contattare senza indugio le organizzazioni dei lavoratori e dei datori di lavoro del settore agricolo. Non dimentichiamo infatti che la serie di adempimenti deve essere completata entro il 10 febbraio prossimo.

Inoltre, le procedure cui si fa riferimento nella recente circolare includono specifiche istruzioni operative per l’accesso ai contenuti dei link e l’utilizzo dei file, siccome gli interessati dovranno rispettare le indicazioni Inps anche sul piano dell’utilizzo di strumenti informatici.

Conclusioni

Non dimentichiamo che la citata circolare Inps n. 121 dello scorso 26 ottobre si basa su quanto previsto dalla legge. Infatti in base alle regole che comportano l’applicazione delle disposizioni di cui all’art. 28 del D.P.R. n. 488 del 1968 e di cui all’art. 7 della legge 2 agosto 1990, n. 233, per i piccoli coloni e compartecipanti familiari, per gli iscritti alla Gestione speciale dei coltivatori diretti, coloni e mezzadri, ma anche per i coloni e mezzadri che richiedono il reinserimento nell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti dei dipendenti, le sedi territoriali ogni anno danno luogo alla rilevazione delle retribuzioni medie provinciali per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato, che lavorano nei distinti ambiti nei quali si articola l’attività del mondo agricolo.

Leggi anche:  Bassetti: 'Alcuni, evidentemente in assenza di altri argomenti dicono che io starei piĂą' in televisione che in corsia'

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invaliditĂ , legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo

Ribadiamo infine che la citata rilevazione deve essere fatta alla data del 30 ottobre 2022, rispettando le regole e disposizioni contrattuali, in base alle indicazioni di cui alla circolare n. 190 del 2002.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiositĂ  in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilitĂ  sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News