Calenda attacca ancora Letta: ‘Pensava che sarei stato zitto ma ha sbagliato persona’

Ogni giorno una polemica con il Pd: «Ho strappato con il Pd, perché Letta ha firmato due accordi in contraddizione l’uno con l’altro pensando che io sarei stato zitto, perché forse dovevo raccogliere le firme, ma ha sbagliato persona». 

Lo ha detto il leader di Azione Carlo Calenda al Festival La Versiliana a Marina di Pietrasanta.

«Sono favorevole al salario minimo, che non è un provvedimento di sinistra: nasce come un provvedimento liberale. Ma il salario minimo dovrebbe essere accompagnato da un fatto: cioè cade l’alibi che non si lavora perché i redditi sono bassi, e ci si rifugia nel reddito di cittadinanza. In questo modo risparmi sul reddito di cittadinanza e crei un meccanismo per far ripartire i consumi interni». 

Leggi anche:  Taiwan si avvicina di più agli Usa per non farsi schiacciare da Pechino

 «Dovremmo fare come era il reddito di inclusione, che aiutava chi non era in condizione di lavorare. E tuttavia non era a tempo indeterminato. Il reddito di cittadinanza invece è diventato un aiuto assistenziale: nessuno ti propone alcun lavoro, e continui a prendere il reddito».

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Gas gratis per tutti in Basilicata, il governatore Bardi firma l'accordo con le compagnie petrolifere: "Così ripopoliamo la regione"

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook