Calenda: ‘il Pd tornerà con i 5s, noi per Draghi premier’

Calenda ‘il Pd tornerà con i 5s, noi per Draghi premier’ Per Bonino e Cottarelli porte ancora aperte. Domani liste pronte ROMA di Flavio Russo (ANSA) – ROMA, 18 AGO – Il programma c’è, il leader pure, per le liste bisognerà attendere domani. E quanto al premier il desiderio sarebbe quello di avere ancora Mario Draghi. Lo ribadisce ancora una volta Carlo Calenda, durante la presentazione del programma – suo e di Italia Viva – agli elettori. Nella Sala Nassirya del Senato, in mezzo alla squadra delle ministre che sostengono il Terzo Polo (Mara Carfagna, Mariastella Gelmini, Elena Bonetti), insieme a Maria Elena Boschi e Luigi Marattin, il leader di Azione non lascia spazio a fraintendimenti su quale sarà la stella polare dell’alleanza con Matteo Renzi: “Il nostro obiettivo è semplice: andare avanti con l’agenda Draghi, con il metodo Draghi e avere possibilmente Draghi come presidente del Consiglio”. I temi sono quelli enunciati in questi giorni – si va dal nucleare all’elezione diretta del premier, dal taglio del Reddito di Cittadinanza all’abolizione dell’appello per le sentenze di assoluzione – che hanno portato alla rottura con Partito democratico e soci. Una questione che porta ancora i suoi strascichi e sulla quale Calenda continua a battere, anche in prospettiva futura. “Il Pd tornerà 5 minuti dopo le elezioni dai 5 stelle, basta leggere le dichiarazioni di Orlando, Bonini, Boccia”, stuzzica il leader di Azione, che prova a creare qualche tentennamento nel campo degli ex alleati, quando dice: “Per persone come Cottarelli, Bonino e Bentivoglio e tanti altri voglio dire: le porte continuano a essere aperte”.

Leggi anche:  Mondo Tv: accordo con Janson Media per distribuire la serie Robot Trains

 

Terzo Polo, Calenda: ‘Completare il Pnrr e avanti con l’agenda Draghi’

Lui, intanto, ripropone la sfida della scorsa estate e si candiderà, stavolta per un posto in Parlamento, nella Capitale, collegio Roma 1. L’unico grande assente della giornata è l’altro generale delle truppe del Terzo Polo, Matteo Renzi. “Oggi non c’è, ma non è tattica – dice Calenda – faremo una grande iniziativa assieme a Milano”. Sul rapporto tra i due si sofferma: imbeccato dai cronisti, lo definisce “molto difficile a partire dal Conte II”. Anche durante il periodo a Palazzo Chigi “non c’è stato un giorno in cui non abbiamo litigato”, confessa, ma riconosce nell’alleato “grande generosità per aver fatto un passo di lato” e in fondo in quel legame fatto di ripetuti scontri vede il metodo di lavoro che serve all’Italia: “una roba tosta, non la retorica dei mollacchioni”. D’altronde le cose da fare nel Paese sono molte, moltissime, è Calenda stesso a dirlo e con lui i suoi compagni di viaggio. Parlano tutti, ognuno per il proprio campo di competenza e disegnano l’Italia che hanno in mente. C’è la ministra per la Famiglia e le Pari Opportunità Elena Bonetti, ad esempio, che spinge forte sulla realizzazione del Family Act, azzoppato, secondo lei, dallo “scempio fatto dal Movimento 5 stelle”. L’obiettivo per le politiche familiari è “non dare sussidi temporanei ma fare degli investimenti, duraturi”, come quello di “levare tutti i costi della maternità per le imprese”. C’è Mariastella Gelmini che rilancia l’idea, anticipata ieri da Matteo Renzi, del Sindaco d’Italia, per superare “la problematica che è la governabilità e la durata scarsa dei governi” e l’altra ministra fuoriuscita da Forza Italia, Mara Carfagna, che da titolare del dicastero per il Sud richiama la sensibilità degli abitanti del Mezzogiorno: “devono essere consapevoli del rischio che corrono se dovessero vincere gli opposti populismi di destra e di sinistra”. E c’è Maria Elena Boschi, che segna netta la posizione dell’alleanza in materia di giustizia: “per noi garantismo e giustizialismo non sono due facce della stessa medaglia, il giustizialismo è un’aberrazione”.

Leggi anche:  Evade dai domiciliari, arrestato 45enne

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook