Caro prezzi, per fare la spesa si spendono oltre 500 euro in più all’anno

Luca De Lellis

L’inflazione continua a massacrare le tasche degli italiani. E se in un primo momento i rincari riguardavano solamente luce, gas e carburante, ora anche i prezzi dei generi alimentari crescono a dismisura giorno dopo giorno. In particolare, secondo i dati riportati dall’Istat, gli aumenti sul carrello della spesa di maggio hanno fatto registrare un +6,7 %, il valore più alto dal marzo del 1986. Il presidente di Assoutenti (associazione no profit per la tutela dei consumatori) Furio Truzzi si è detto enormemente preoccupato di tale situazione, spiegando che “i prezzi dei prodotti alimentari hanno subìto un’impennata record, aumentando del +7,4% rispetto allo scorso anno e addirittura del +1,2% in un solo mese”. Questo – ha proseguito il numero uno dell’organizzazione – significa che una famiglia, solo per mangiare, deve mettere in conto, in media, una maggiore spesa pari a +554 euro annui”.

Leggi anche:  Reddito cittadinanza e bonus, Gdf: denunciati 29mila soggetti per illeciti

 

 

 

Cosa succede quando aumenta l'inflazione: Crosetto avvisa gli italiani, se i costi esplodono...

 

 

Se poi si considera che sempre i dati Istat parlano – in riferimento all’anno solare 2021 – di circa 1,9 milioni di famiglie italiane (il 7,5% del totale) che vivono in condizione di “povertà assoluta”, ecco che l’effetto dei rincari risulta essere ancor più devastante per l’economia delle persone. “È una sciagura per i consumatori” ha dichiarato Truzzi, che poi ha aggiunto: “Siamo in presenza di un vero e proprio allarme destinato purtroppo ad aggravarsi nei prossimi mesi”. Cosa deve fare allora il governo per provare ad arginare questa emorragia? “Non può restare guardare e, di fronte a quella che è una emergenza, deve adottare misure straordinarie a tutela delle famiglie e dell’economia, bloccando subito il prezzo dei carburanti e ricorrendo a tariffe amministrate per i beni primari come gli alimentari e l’energia”.

Leggi anche:  Puerto Escondido film stasera in tv 4 giugno: cast, trama, streaming

Tra i prodotti più incrementati nel confronto tra maggio 2021 e lo stesso mese del 2022 possiamo incontrare: pasta +20,5 %, olio di semi addirittura +70,2 %, burro 23,3 % e farina 18,7%. Mentre per quel che riguarda le spese casalinghe sull’energia elettrica la situazione è, se possibile, anche peggiore, con un aumento del 73,5 % nel periodo considerato. 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Preservativi usati sul marciapiede del viale Vittorio Veneto

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook