“Cervelli” russi, esilio in Asia

Vladimir Putin. Altri centomila informatici pronti a emigrare
Vladimir Putin. Altri centomila informatici pronti a emigrare

È facile immaginarli con gli occhiali sul naso. Mentre smanettano al computer per creare codici e programmi da applicare all’intelligenza artificiale e ad altre tecnologie di ultima generazione. I profili sono diversi, ma hanno due caratteristiche in comune. Primo: sono esperti informatici russi in esilio volontario in Asia centrale. Secondo: nessuno di loro ha rivelato le generalità complete perché temono ripercussioni e rappresaglie da parte del Cremlino.

Timur è un grafico di San Pietroburgo. Per sfuggire alle ricadute dell’economia locale colpita dalle sanzioni occidentali si è trasferito nella città kazaka di Aqtobe. «Prima di partire immaginavo il Kazakistan come un Paese non proprio sviluppato», ha dichiarato, «qualcosa come un grande villaggio, ma poi, quando sono arrivato sono rimasto piacevolmente sorpreso».

L’esperto di grafica, come molti altri professionisti del settore tecnologico, può lavorare da remoto e quindi ha mantenuto il suo impiego in un’azienda russa nonostante si trovi lontano dall’ufficio. «I servizi pubblici sono più digitalizzati in Kazakistan rispetto alla Russia», ha detto, «Anche nella piccola Aqtobe è possibile pagare i trasporti pubblici con un codice Qr».

Leggi anche:  Il Fai vimercatese organizza un incontro con Selene Biffi per capire l'Afghanistan

Nel vicino Kirghizistan, Marina e suo figlio, anche loro emigrati da San Pietroburgo, considerano già la capitale Bishkek come la loro nuova casa. «Non vogliamo più tornare in Russia», ha spiegato la donna, che ha affittato un appartamento sulle rive del fiume Neva per circa 370 euro al mese per pagare il «meraviglioso immobile di tre stanze» in un quartiere residenziale nel cuore economico kirghiso. La 65enne russa ha fatto domanda per la residenza permanente. Ed è in cerca di lavoro.

Un mese dopo l’inizio della guerra in Ucraina l’Associazione russa delle comunicazioni elettroniche aveva affermato che sino a 70 mila specialisti del settore tecnologico avevano già lasciato il Paese, mentre altri 100 mila erano pronti a fare la stessa cosa.

L’Uzbekistan è un altro Paese dell’Asia centrale che cerca di rafforzare il proprio settore It (Information Techonology) grazie alle competenze degli immigrati russi. L’offerta della capitale Tashkent comprende permessi di lavoro e soggiorno accelerati, agevolazioni fiscali, alloggio e assistenza all’infanzia. «Gli specialisti russi dell’It hanno qualifiche migliori rispetto agli specialisti locali», ha spiegato Eldar, studente post-laurea originario di Mosca. «Nel mercato uzbeko c’è una forte domanda di lavoratori tecnologici e insegnanti di inglese, tutti impieghi ad alto reddito».

Leggi anche:  A Firenze 4 attraversamenti pedonali sicuri per i non vedenti

Maksim, imprenditore di 35 anni, è già tornato nella sua città natale di Volgograd, nel Sud-Ovest della Russia, dopo aver trascorso diverse settimane in Tagikistan, «dove puoi avvicinarti a uno sconosciuto, chiedere il suo aiuto e riceverlo», ha detto a Radio free Europe. «Però sapevo quel volevo: in Russia ho la mia famiglia, il mio lavoro e i miei dipendenti, di cui sono responsabile. Fuori dalla Russia, invece, non ho nulla. Al contempo, nel mio breve periodo di emigrato in Tagikistan ho imparato che i russi dovrebbero trattare con più rispetto i migranti».

Chi parte, chi resta, chi torna. La certezza è la mobilitazione dei cervelloni russi verso l’Asia centrale.

Leggi anche:  Eni entra nel piu' grande progetto al mondo di gas naturale liquefatto in Qatar

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook