Chi è il Re Folle e cosa c’entra con House of the Dragon

Chi è il Re Folle ne Il Trono Di Spade

Chi è il Re Folle de Il Trono Di Spade e qual è il suo ruolo nella serie tv prequel House of the Dragon? Lo spin-off ambientato 172 anni prima della nascita di Daenerys approfondisce la caduta della casa dei Targaryen partendo dal regno di re Viserys I. Nel primo episodio della serie tv, infatti, è inclusa una scena che potrebbe aver riportato alla mente di alcuni spettatori un dettaglio non indifferente sulla dinastia di Daenerys.

Aerys II, il padre di Daenerys

Da sinistra: Jaime Lannister si avventa su re Aerys II in un fotogramma dell'episodio 6 della sesta stagione de “Il Trono Di Spade”. Credits: HBO/Sky/Cattura schermo.
Da sinistra: Jaime Lannister si avventa su re Aerys II in un fotogramma dell’episodio 6 della sesta stagione de “Il Trono Di Spade”. Credits: HBO/Sky/Cattura schermo.

Nel sesto episodio della stagione 6 della serie tv intitolato “Sangue del mio sangue”, Bran assiste alla visione della morte di Aerys II Targaryen, legittimo sovrano di Westeros, re degli Andali e signore dei setti regni. Il sovrano – che per l’occasione interpretato da David Rintoul nel flashback – era stato dapprima deposto da Lord Robert Baratheon in quella che passò poi alla storia come la famigerata Ribellione di Robert e che culmino anche nella morte di Rhaegar, il padre di Jon Snow (alias Aegon IV)  e Lyanna Stark. Ad uccidere Aerys II, tuttavia, fu Ser Jaime Lannister.

continua a leggere dopo la pubblicità

Quest’ultimo uccise il re – ottenendo così il soprannome di “Sterminatore di Re” – nonostante gli avesse prestato fedeltà in quanto appartenente alla sua Guardia Reale. Alla mattanza scamparono gli ultimi due figli di Aerys II – Viserys e Daenerys – che sopravvivono fino all’inizio della serie televisiva. Aerys II Targaryen fu a tutti gli effetti l’ultimo membro della dinastia Targaryen a sedersi sul Trono di Spade.

Leggi anche:  Ragnarok 2 arriva su Netflix: primo teaser ufficiale e data di uscita

La malattia dei Targaryen

Kit Harington (Jon Snow) e Emilia Clarke (Daenerys Targaryen) in Game Of Thrones Serie TV. Credits: Sky E HBO
Da sinistra: Kit Harington (Jon Snow) e Emilia Clarke (Daenerys Targaryen) in una scena de “Il Trono Di Spade”. Credits: Sky/HBO.

Perché Aerys II era detto “Il Re Folle”? Nonostante i primi anni del suo regno fossero stati contraddistinti da una certa serenità, presto Aerys sprofondo nella pazzia. Secondo alcuni si trattò di una malattia congenita di tipo degenerativo dovuta al fatto che la casa Targaryen, per preservare la purezza del sangue dei suoi membri e assicurarsi una dinastia immacolata, erano soliti praticare incesto. Questo significa che, secondo le antiche tradizioni della casata, accadeva sovente che fratelli e sorelle si sposassero e governassero insieme. Aerys II, infatti, diventò geloso, perverso nel godere del dolore altrui, paranoico e incline a scatti d’ira.

Scopri altre notizie della serie House of the Dragon!

La malattia dei Targaryen era questa: una pazzia che progressivamente conduceva molti di loro a ritrovarsi prigionieri della propria mente, incapaci di essere considerati affidabili da chi avevano attorno. C’è chi sostiene che anche la stessa Daenerys – nella serie televisiva, giacché George R. R. Martin non ha ancora finito di scrivere la sua versione della storia nei romanzi de Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco – abbia finito per soccombere a quelle che, più che una malattia, sembra una vera e propria maledizione della casa Targaryen. Maledizione alla quale forse Aegon IV (cioè Jon Snow) potrebbe essere incolume, poiché suo padre e sua madre non erano imparentati.

Leggi anche:  Champions League in tv, Porto-Juventus. Dove vederla, formazioni e diretta dalle 21 - QuotidianoNet

Il Re Folle e House of the Dragon

continua a leggere dopo la pubblicità

Viserys (Paddy Considine) si taglia una mano con una lama del Trono in un fotogramma di “House of the Dragon”. Credits: Cattura schermo Sky/HBO.
Viserys (Paddy Considine) si taglia una mano con una lama del Trono in un fotogramma di “House of the Dragon”. Credits: Cattura schermo Sky/HBO.

In tutto questo si inserisce un dettaglio non indifferente. Sul finire del primo episodio della serie tv House of the Dragon, re Viserys I ha deciso di annunciare la successione di sua figlia Rhaenyra (Milly Alcock) dopo la morte della regina Aemma e quella del neonato Baelon. Mentre è seduto sul Trono di Spade – creato da Aegon il Conquistatore con le spade dei suoi nemici o di coloro che si arresero a lui, e congegnato per essere una seduta scomoda affinché nessun regnante potesse “adagiarvisi”, metaforicamente e non – Viserys si taglia una mano con una lama del Trono. Questo accade dopo che Viserys annuncia al fratello Daemon (Matt Smith), il quale sarebbe stato il legittimo erede al trono se Viserys non avesse deciso di rompere con la tradizione incoronando sua figlia, una donna, che la sua scelta era ricaduta su Rhaenyra.

Secondo una credenza popolare a Westeros, quando un sovrano finiva per tagliarsi sul suo stesso scranno, quello era un segnale che i suoi giorni come regnante stavano giungendo alla fine. Quello, stando alla vulgata, era un segnale che stava a significare che il Trono di Spade aveva sconfessato il re in carica, e segnava l’imminente conclusione della sua era. Facciamo un salto in avanti. Aerys II, il padre di Daenerys e l’ultimo uomo che si aggrappò con irragionevolezza al potere mentre quest’ultimo gli sfuggiva tra le dita, ad Approdo del Re era chiamato con l’inclemente soprannome di Re Crosta, dovuto alla quantità innumerevole di volte in cui si era tagliato sulle lame del Trono di Spade.

Leggi anche:  Trailer di Shining Girls, dal 29 aprile su Apple TV+

Pertanto, sebbene il Re Folle non appaia di per sé nel prequel – che è ambientato più di cent’anni prima della sua nascita – già a partire dal primo episodio di House of the Dragon si fa chiaramente riferimento al presagio di sciagura che segnerà la disfatta dei Targaryen nella serie madre.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook