Chi non ha ricevuto il bonus 200 euro a luglio e lo avrà ad agosto

C’è un problema con il bonus di 200 euro. La misura una tantum ideata dal governo Draghi per far riguadagnare potere d’acquisto a stipendi e pensioni, colpiti negli ultimi mesi da inflazione, aumento dei prezzi e caro energia, non è stata liquidata a tutti i beneficiari. L’agevolazione sarebbe dovuta arrivare a luglio, ma alcuni percettori del reddito di cittadinanza hanno segnalato di non aver ricevuto alcun bonus, nonostante la relativa ricarica del mese sia arrivata correttamente. A spiegare la situazione e chiarire che si è trattato solo di un ritardo temporaneo del versamento della somma è stata la stessa Inps, rispondendo a una domanda di un utente su Facebook.

L’istituto di previdenza ha spiegato che è in pagamento il reddito di cittadinanza di agosto, e “per i 200 euro ci sono ritardi segnalati dagli utenti che potrebbero però riguardare casi in cui nel nucleo familiare ci sono soggetti che percepiscono i 200 euro a diverso titolo (es. titolari di pensione o di rapporto di lavoro o di trattamenti a sostegno del reddito compatibili con Rdc)”. La legge, infatti, vieta al nucleo familiare percettore di reddito di cittadinanza di ottenere due volte il bonus 200 euro, nemmeno se in famiglia è presente un lavoratore o un pensionato a cui spetta già il contributo.

Leggi anche:  Con l'inflazione deve cambiare la politica

L’Inps sta quindi effettuando le verifiche necessarie, al termine delle quali salderà i 200 euro ai nuclei familiari che risulteranno effettivamente nella platea dei beneficiari. Secondo le ultime indiscrezioni, i percettori di reddito di cittadinanza che non hanno ancora avuto il bonus dovrebbero riceverlo entro agosto, ma non insieme alla relativa ricarica del mese. In ogni caso, sulla pagina Facebook “Inps per la famiglia” viene consigliato di rivolgersi al contact center o alla sede territoriale per assistenza diretta o solleciti relativi all’erogazione del bonus 200 euro.

Reddito di cittadinanza: cosa succede dopo le elezioni

È inoltre arrivato l’ok per il bonus di 200 euro per gli autonomi e partite Iva. Il ministro del lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando, ha infatti firmato il decreto che disciplina i criteri e le modalità per la concessione del contributo anche a questa platea. Per richiedere il bonus si dovrà far pervenire la domanda ai rispettivi enti di previdenza a cui si è obbligatoriamente iscritti, nei termini, con le modalità e secondo lo schema predisposto dai singoli enti previdenziali.

Leggi anche:  L’Era Glaciale 3 L’alba Dei Dinosauri film stasera in tv 7 maggio: cast, trama, curiosità, streaming

Secondo i dati dell’Inps, a luglio l’indennità è stata liquidata ai beneficiari di reddito di cittadinanza, ai titolari di trattamenti pensionistici, di accompagnamento alla pensione, ai titolari di assegno per invalidità e di assegno sociale. L’istituto precisa che al primo luglio 13 milioni e 137 mila pensionati hanno così ricevuto l’accredito della somma. Per quanto riguarda il reddito di cittadinanza, il bonus è stato pagato a circa 800mila nuclei percettori.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Super Bowl 2022 dove vedere la diretta in tv, streaming e orari

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook