Colosimo (Fd’I): “Pronti a sostenere le imprese che creano lavoro”

«È necessario intervenire sul costo del lavoro ormai insostenibile per le imprese e che ha ripercussioni sul portafoglio dei lavoratori e quindi sul potere di acquisto delle famiglie. Vogliamo intervenire con un importante e fondamentale passaggio per il nostro sistema economico: dal reddito di cittadinanza al premio al lavoro. Non possiamo accettare una misura come il reddito di cittadinanza – afferma Marco Colosimo, coordinatore cittadino di Fratelli d’Italia Piacenza –  che demotiva e “parcheggia” i lavoratori più deboli, inattivandoli, e, contemporaneamente, alimenta un florido mercato del lavoro nero dei sussidiati più abili». «Bisogna tornare a premiare chi lavora e, soprattutto, chi crea lavoro. Proponiamo per questo una politica sul costo del lavoro, equilibrata economicamente e sostenibile, che sia incentivante, costruita attorno all’automatismo del riconoscimento dell’abbassamento del costo del lavoro mediante diminuzione dei contributi a carico dell’impresa per chi assume. Più si assume, più scende la quota di contributi da versare. Contributi che saranno garantiti dallo Stato (figurativi), ma in una logica premiante: lo Stato aiuta chi genera valore e quindi non perde alcun fondo, bensì dispone investimenti finalizzati alla maggiore occupazione».

Leggi anche:  Nel 2021 il Pil della Sicilia è cresciuto del 5,7% (pochino)

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Eni rassicura sulle forniture di gas: da Gazprom un flusso costante

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook