Come finisce The Witcher 2 su Netflix?

Condividi articolo tramite:

Come finisce The Witcher 2

Come finisce The Witcher 2? La seconda stagione di The Witcher, basata sui romanzi dell’autore polacco Andrzej Sapkowski è disponibile su Netflix dal 17 dicembre 2021, con 8 episodi. Al centro delle nuove puntate scopriamo il percorso di formazione della principessa Cirilla giunta a Kaer Morhen, luogo dove viene addestrata sotto l’attenta guida di Geralt.

Con il progredire della stagione inizia a emergere che l’antagonista principale è La Madre Immortale, un demone di nome Voleth Meir. La seconda stagione arricchisce l’universo ed esplora in dettaglio cosa dovrebbe essere uno strigo (witcher), basandosi sui fondamentali introdotti nel film d’animazione prequel The Witcher: Nightmare of the Wolf.

ATTENZIONE: quello che segue è la spiegazione integrale del finale della seconda stagione di The Witcher e include grossi spoiler su tutto quello che succede. Se non avete ancora concluso la visione della stagione o non volete guastarvi le sorprese, vi consigliamo di non proseguire la lettura. Se invece volete scoprire come finisce The Witcher 2, qui troverete tutta la spiegazione. 

continua a leggere dopo la pubblicità

Henry Cavill in una scena di The Witcher 2. Credits: Jay Maidment/Netflix.
Henry Cavill in una scena di The Witcher 2. Credits: Jay Maidment/Netflix.

Dopo che Yennefer, Fringilla  e la maga elfica Francesca, stringono un patto con La Madre Immortale, Francesca dà alla luce il primo figlio elfo purosangue da decenni. Yennefer continua ad essere tentata dalla voce della Madre Immortale nella sua testa e tradisce Geralt, per riacquistare i suoi poteri.

Voleth Meir

La Madre Immortale è in realtà un demone di nome Voleth Meir. I demoni sono rari o addirittura estinti nel mondo di The Witcher. Voleth  fu imprigionata nella sua capanna dai primi witcher per restarci in eterno. Il demone ha il potere di persuadere le persone disperate e costringerle a eseguire i suoi ordini. Si nutre di miseria, dolore e odio per gli umani e le altre razze. A causa del dolore insormontabile e dell’odio verso gli umani di Francesca dopo aver perso suo figlio, Voleth evade dalla sua prigione.

Leggi Anche |  Medico

Voleth proviene da un altro mondo che precede l’evento catastrofico noto come Congiunzione delle Sfere. Un grande cataclisma magico, avvenuto circa 1500 anni prima gli eventi narrati nei libri della saga Witcher. Molte creature soprannaturali e mostri rimasero intrappolate in questa dimensione. Gli umani si stabilirono nel Continente molti secoli dopo questo evento.

continua a leggere dopo la pubblicità

Freya Allan in una scena della seconda stagione di “The Witcher”. Credits: Jay Maidment/Netflix.
Freya Allan in una scena della seconda stagione di “The Witcher”. Credits: Jay Maidment/Netflix.

Distruggendo un monolite, nel finale della prima stagione, Ciri ha risvegliato dal sonno profondo La Madre Immortale. I monoliti sono portali verso altri mondi e Voleth vuole ritornare a casa.  A causa del Sangue Ancestrale di Ciri, il demone crede di poter ottenere il suo scopo, usando la principessa. Una volta liberata, possiede il corpo di Ciri e intrappola la coscienza della giovane principessa in una visione in cui tutti i membri della sua famiglia sono ancora vivi.

Arrivata a Kaer Morhen, Voleth Meir (attraverso il corpo di Ciri) uccide nel sonno alcuni witcher, ma quando sta per uccidere Vesemir, Geralt, Yenner e Ranuncolo irrompono fermando la ragazza.

I Witcher non uccidono per paura, ma per salvare vite

Cecato dalla rabbia nel vedere i suoi figli adottivi morti, Vesemir vuole uccidere Ciri, ma Geralt prova a persuaderlo a salvare la ragazza cercando di far uscire il demone dal suo corpo. I witcher rimasti combattono contro dei basilischi evocati da un portale, che Voleth ha aperto distruggendo l’albero dei witcher, il quale al suo interno nascondeva un monolite.

Leggi Anche |  Che Dio Ci Aiuti 6 replica nona puntata su RaiPlay!

continua a leggere dopo la pubblicità

Geralt e i suoi fratelli riescono a fronteggiare i mostri e comprendono che l’unico modo per sconfiggere il demone è il rifiuto all’odio verso di lei. Voleth si nutre del loro odio e dolore, così Yennefer si taglia i polsi, espiando le sue colpe, permettendo a Voleth di possederla e di lasciare il corpo di Ciri.

Anya Chalotra (Yennefer) in una scena della seconda stagione di The Witcher. Credits: Netflix.
Anya Chalotra (Yennefer) in una scena della seconda stagione di The Witcher. Credits: Netflix.

Sangue Ancestrale

Ciri, dotata di uno straordinario potere ancora da controllare, riesce ad aprire un portale per rimandare Voleth da dove è venuta. I tre protagonisti vengono trasportati in un’altra sfera, dove assistono all’arrivo de cavalieri della Caccia Selvaggia. Voleth lascia il corpo di Yennefer e si unisce alla Caccia, realizzando il suo obiettivo

Mentre la Caccia Selvaggia si avvicina, il suo capo, Eredin Bréacc Glas, dice a Ciri che il suo posto è tra loro. Ma la principessa riesce a tornare in salvo a Kaer Morhen con i suoi compagni prima che sia troppo tardi.

La Caccia Selvaggia

continua a leggere dopo la pubblicità

La Caccia Selvaggia, o Wraith di Mörhogg, sono descritti comune come una cavalcata di spettri su cavalli non morti che galoppano nel cielo e che servono come presagio di morte e di guerra. In realtà, sono un gruppo di elfi Aen Elle di Tir ná Lia che si chiamano anche Dearg Ruadhri, che significa Cavalieri Rossi. Sono guidati dal generale, e in seguito dal reEredin Bréacc Glas, comunemente noto come il Re della Caccia Selvaggia.

Il vero scopo della Caccia Selvaggia era di trovare e catturare schiavi da altri mondi. Misero gli occhi su Ciri per il suo Sangue Ancestrale.

Bart Edwards (Emhyr Var Emreis) In Una Scena Di The Witcher 2 Credits Netflix
Bart Edwards (Emhyr Var Emreis) in una scena della seconda stagione di The Witcher. Credits: Netflix.

La fiamma bianca

The Witcher 2 finisce con la confraternita che mette una taglia su Ciri e su chiunque la protegga. Tutti vogliono la ragazza e tutti sanno dei suoi poteri. Dijkstra, con l’aiuto della maga spia che si tramuta in gufo, Philippa Eilhart, vuole Redania e Cintra uniti, tramite Ciri. Gli elfi , sapendo che la principessa  è.. Aen Hen Ichaer Sangue Ancestrale, quindi un elfo; sono convinti che sia la chiave per la salvezza della loro razza.

Leggi Anche |  Voglio essere un mago: il docu-reality in onda su Rai2

Nel frattempo, Geralt e Ciri lasciano Kaer Morhen, lui deve capire come gestire i poteri della figlia protetta con l’aiuto di Yennerf, che ha riacquisito i suoi poteri.

L’ultima scena ci mostra l’arrivo, tanto atteso dell’imperato Fiamma bianca a Nifgardt e scopriamo essere Emhyr var Emreis: il padre di Ciri, dato per morto da tempo. Emhyr ha manovrato gli eventi agendo nell’ombra, uccidendo il figlio degli elfi, per riuscire a trovare sua figlia.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Condividi articolo tramite: