Come funzioneranno le scuole aperte a luglio e agosto, non obbligatorie?

Come si svolgeranno le attività delle scuole aperte a luglio e agosto? L’adesione ai progetti estivi sarà obbligatoria o su base volontaria per gli studenti e soprattutto anche per i docenti? Per la stagione delle vacanze 2021, il Governo di Mario Draghi ha previsto l’istituzione di veri e propri centri estivi “pubblici” voluti fortemente dal nuovo ministro dell’Istruzione Patrizio Bianchi. I nodi da sciogliere sono molteplici tuttavia e la macchina da mettere in moto nel giro di poche settimane richiede molto impegno.

Cosa si farà nelle scuole aperte a luglio e agosto

La prima cosa da dire è che l’idea di fondo è che nelle scuole aperte a luglio e agosto non si studierà, almeno non nel senso tradizionale del termine. Saranno piuttosto previste le visite nei musei, laboratori di teatro e attività ricreative di ampio raggio. Dovranno essere previste sessioni di coding e robotica, corsi di arte e musica e naturalmente tutte le attività sportive la faranno da padrone, almeno quelle che potranno essere messe in campo negli spazi degli istituti o quelli pubblici messi comunque a disposizioni dagli enti locali.

Andare a scuola in estate sarà obbligatorio per studenti e insegnanti?

Un altro aspetto cruciale da mettere in chiaro per tutte le attività delle scuole aperte a luglio e agosto è il seguente: sia gli studenti che i docenti potranno procedere solo su base volontaria ai nuovi centri estivi. Gli stessi insegnanti potranno scegliere o meno di prestare il loro servizio per i progetti e i laboratori. Per questi ultimi riceveranno una retribuzione extra che andrà di certo misurata sulla base dell’impegno profuso. I dirigenti scolastici potranno, a loro volta, scegliere se far partecipare il loto istituto al programma.

I fondi disponibili

Per mettere in moto la macchina delle scuole aperte a luglio e agosto, il Governo ha stanziato 510 milioni di euro (di cui 150 del Decreto Sostegni e 320 relativo ai Pon). Si calcola dunque che, in media, ogni istituto, avrà a disposizione 18.000 euro per mettere in campo specifici progetti. Il 70% dei fondi totali saranno destinati alle scuole del sud Italia.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook

Enable referrer and click cookie to search for pro webber