Come presentare le domande INPS online con SPID

Dal reddito di cittadinanza alla pensione. Passando per l’accesso ai Bonus ed alle indennità, al giorno d’oggi le istanze si presentano comodamente online. Basta infatti possedere un’identità digitale al fine di presentare le domande senza la necessità, di conseguenza, di doversi recare fisicamente presso gli uffici della Pubblica Amministrazione.

Da questo punto di vista non fa eccezione l’Istituto Nazionale per la Previdenza Sociale. Che ormai ha digitalizzato la quasi totalità dei servizi offerti ai cittadini. Anzi, grazie proprio al canale online, negli ultimi anni l’INPS ha messo a disposizione del cittadino pure dei servizi aggiuntivi che sono molto comodi e utili. A partire dal simulatore PensAMi. Passando, di recente, per il lancio del Consulente Digitale sulle pensioni.

Come presentare le domande INPS online con SPID

Nel dettaglio, l’INPS permette di accedere ai servizi online, tramite autenticazione, utilizzando tre possibili identità digitali. Ovverosia con la Carta D’Identità Elettronica (CIE), con la Carta Nazionale dei Servizi (CNS) ed anche con il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID).

Pur tuttavia, se ci chiedessimo come presentare le domande INPS online, dovremmo necessariamente sapere che l’Istituto di Previdenza non fornisce lo SPID. Ma questo deve essere attivato dal cittadino scegliendo uno dei provider accreditati. Per esempio, si può attivare lo SPID rivolgendosi a Poste Italiane.

Cosa si può fare con il Sistema Pubblico di Identità Digitale e come si attiva

Lo SPID, inoltre, non è solo un’identità utile per accedere al portale dell’INPS. In quanto si tratta di un’identità digitale che permette al cittadino di autenticarsi e di accedere online ai servizi digitali della Pubblica Amministrazione. Per rendere l’idea, con lo SPID si spalancano le porte pure per accedere online ai servizi telematici dell’Agenzia delle Entrate. Ma anche ai servizi online dell’INAIL ed a quelli dei Comuni italiani. Quando, per esempio, occorre presentare via web la domanda per il servizio di mensa scolastica dei figli.

SPID, inoltre, è un sistema aperto in quanto, per l’autenticazione ai servizi, può essere utilizzato pure dalle aziende. L’uso del servizio, poi, è sempre gratis, mentre per l’attivazione alcuni provider applicano dei costi. Per quel che riguarda invece le modalità di attivazione di SPID, il cittadino può identificarsi di presenza. Per esempio recandosi presso un ufficio postale. Ma c’è pure la possibilità di attivare lo SPID con la video identificazione, muniti di tessera sanitaria e di un documento di riconoscimento. Oppure utilizzando la Carta d’Identità Elettronica (CIE) ed anche con la Carta Nazionale dei Servizi (CNS).

Lettura consigliata

Pochi sanno che oltre ad accedere ai servizi INPS e INAIL lo SPID sarebbe l’unico modo per avere la firma digitale gratuita

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore, consultabili QUI»)

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Leggi anche:  Come sarà la nuova tramvia: a batteria, senza pali e con finestrini panoramici