Come richiedere il bonus psicologo 2022, importo e requisiti voucher

Finalmente è un si al bonus psicologo 2022 quello che arriva dalla commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio riunite nella notte appena trascorsa. Si tratta del via libera al voucher garantito a chi ha problemi di salute mentale appena entrato nel Ddl milleproroghe. Quest’ultimo è in discussione domani venerdì 18 febbraio alla Camera.

Importo e requisiti per il nuovo bonus

La prima cosa da dire è che il bonus psicologo 2022 viene riconosciuto (potenzialmente) a tutti gli italiani, senza alcun limite di età. Per la misura sono stati stanziati 20 milioni di euro per ora, ma la cifra potrebbe anche aumentare. Metà dell’importo sarà speso per potenziare il servizio sanitario pubblico nella specifica area d’interesse, mentre l’altra metà servirà a finanziare proprio i voucher per i pazienti. Si calcola che i cittadini italiani beneficiari del bonus potrebbero essere circa 16.000.

Leggi anche:  Una mostra su Francesco Guccini a Bologna: quando e dove visitare l'esposizione Non So Che Viso Avesse

L’importo univoco per richiedenti del bonus psicologo sarà di 600 euro. La cifra servirà per usufruire di pacchetti dalle 6 alle 10 sedute presso un professionista privato iscritto all’albo o naturalmente presso una struttura sanitaria pubblica. Considerando l’ingente numero di persone che potrebbero fare richiesta del voucher, sarà imposto il requisito minimo del non superamento dei 50.000 euro di ISEE. Allo stesso tempo, per stabilire un’ordine di priorità, sarà fornita una corsia preferenziale per bambini ed adolescenti, purtroppo particolarmente colpiti dai due anni di pandemia contrassegnati da lockdown, limitazioni e didattica a distanza.

Come richiedere il bonus psicologo 2022

Dopo il via in commissione del bonus psicologo 2022 e l’ulteriore passaggio del milleproroghe in Parlamento, ci sarà un apposito decreto del ministero della Salute adottato (di concerto con quello dell’Economia) per chiarire le modalità esatte della richiesta del voucher da parte dei pazienti. Già è possibile anticipare che la domanda per l’aiuto economico dovrà corredarsi di prescrizione medica che attesti la diagnosi del disagio (magari prodotta dal semplice medico di famiglia). Allo stesso tempo, per la questione di priorità di accesso al contributo, dovrà essere presentato anche il certificato Isee come indicatore della situazione economica. Per i tempi di inoltro della domanda attendiamo comunicazioni ufficiali proprio a seguito del decreto specifico.

Leggi anche:  Meret titolare fisso del Napoli, pronto il rinnovo per il portiere

Continua a leggere su optimagazine.com

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Smentiti i 100 giorni di zona rossa con Italia in lockdown totale

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook