Comprare casa senza soldi è possibile anche dopo i 60 anni ma alcune soluzioni nascondono dei rischi a cui bisogna fare attenzione

Il sogno di molti di noi è quello di acquistare una casa, ma può capitare di non avere abbastanza soldi. Esistono però delle soluzioni utili a fare il grande passo e smettere di sprecare soldi per l’affitto. Un’ancora di salvezza arriva dal Fondo di garanzia prima casa. Questa soluzione è gestita da CONSAP, una società del Ministero dell’Economia e delle Finanze. I giovani al di sotto dei 36 anni di età possono stipulare mutui con l’80% di garanzia dello Stato. Il richiedente deve avere un ISEE inferiore ai 40mila euro e può ottenere l’agevolazione anche se lavora con contratto atipico. L’accesso al Fondo consente anche di non pagare le imposte di registro, ipotecarie e catastali oltre all’eventuale ristoro dell’IVA.

Comprare casa senza soldi è possibile anche dopo i 60 anni ma alcune soluzioni nascondono dei rischi a cui bisogna fare attenzione

Un altro escamotage per acquistare una casa può essere utilizzato dopo i 60 anni. Per ottenere del denaro da destinare a questa finalità, gli ultrasessantenni possono stipulare un prestito vitalizio ipotecario. Grazie a questo strumento si ottiene un finanziamento a medio-lungo termine garantito da un’ipoteca su un immobile residenziale già di proprietà. In questo modo si potrebbe acquistare un immobile da destinare a figli o nipoti.

Leggi anche:  Strage a Sassuolo: uccide l’ex compagna, i figli, la suocera e poi si suicida

Il prestito non dovrà essere rimborsato a rate, ma in unica soluzione al momento del decesso del soggetto finanziato o in altri casi ben specificati dal Decreto 226/2015. Qualora gli eredi non riescano a rimborsare l’importo entro 12 mesi dal decesso, la banca provvederà a vendere l’immobile. Nel corso degli anni, però, sarà possibile accumulare la cifra da restituire.

Anche l’affitto con riscatto consente di non sprecare il denaro versato mensilmente e ottenere la proprietà dell’immobile. Questa opzione va incontro a chi non possiede denaro per acquistare e non è ancora in condizione di ottenere un mutuo. Viene stipulato un contratto di affitto regolarmente registrato dove si stabiliscono i canoni da pagare e la durata. Lo svantaggio di questa soluzione risiede nel fatto che i canoni sono solitamente più elevati di quelli richiesti nei tradizionali contratti di locazione. Al termine del contratto, i canoni saranno scalati dall’importo pattuito per l’acquisto. Tuttavia, se alla data stabilita l’acquirente non è in grado di ottenere il mutuo o riscattare l’immobile, gli importi versati verranno persi. Verrebbero infatti considerati come normali canoni di locazione.

Leggi anche:  La relatività generale secondo Carlo Rovelli

Come acquistare a prezzi più convenienti

Esistono anche opportunità per acquistare a prezzi più bassi. Un esempio è l’acquisto di una casa in costruzione. Durante il tempo della costruzione è possibile versare l’importo per l’anticipo in più tranches e cercare nel frattempo il mutuo più conveniente. Spesso sono le stesse imprese di costruzione che propongono soluzioni agevolate grazie ad accordi con gli istituti di credito.  Inoltre, si pagherà l’IVA agevolata al 4% e le imposte di registro, catastale e ipotecaria, per 200 euro ognuna. Il rischio in questi casi è che l’impresa fallisca prima della conclusione della costruzione e l’acquirente perda quanto già pagato.

Anche comprando all’asta si possono trovare ottime occasioni. Sfruttando i ribassi, si potrebbe spuntare un prezzo difficilmente offerto dal mercato immobiliare. Bisogna però prestare attenzione alla presenza di inquilini che potrebbero essere difficili da sfrattare. Un altro problema potrebbe essere quello di eventuali abusi edilizi che potrebbero ridurre il valore del bene o addirittura comportare sanzioni. È bene in questi casi studiare attentamente le perizie tecniche.

Quindi, comprare casa senza soldi è possibile ed anche risparmiare nell’acquisto. Bisogna però essere molto attenti e avveduti per non rischiare.

Leggi anche:  “Scene Da Un Matrimonio” anticipazioni puntata del 23 ottobre

Lettura consigliata

Da 3.000 a 50.000 euro di sanzione per chi effettua pagamenti o incassa senza prestare attenzione a questi dettagli

Ricordiamo di leggere attentamente le avvertenze riguardo al presente articolo e alle responsabilità dell’autore, consultabili QUI»)

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook