Conto corrente, cosa succede se non lo chiudi? “Attenzione”

La prima parte del 21° secolo sarà probabilmente ricordata per il processo di “normalizzazione” di strumenti economici e finanziari un tempo appannaggio solo di specifiche categorie di cittadini. Tra questi vi è sicuramente il conto corrente, oggi molto più accessibile anche grazie alla digitalizzazione che ha colpito sopratutto i contesti bancari. Ma cosa succede se non viene chiuso?

Strumento di gestione economica

Come qualsivoglia tipologia di strumento di risparmio/gestione del denaro, il conto corrente non ha una vera e propria scadenza, almeno finchè viene movimentato, ossia utilizzato in qualche modo ad esempio per versare denaro, ricevere o effettuare bonifici e qualsiasi altra operazione. Esattamente come per i libretti postali, oltre i 10 anni di conto corrente non movimentato, questo viene avviato verso la chiusura a meno che non siano presenti altre dinamiche come conti opportunamente bloccati, in rosso, o sottoposti a sequestro. Inoltre per essere chiuso il conto non deve presentare operazioni in sospeso come assegni non versati e debiti non estinti, come facilmente intuibile, così come domiciliazioni di bollette in sospeso. Cosa succede se lo dimentichiamo “aperto”?

Conto corrente, cosa succede se non lo chiudi? “Attenzione”

Sostanzialmente si continuano a pagare le spese di gestione, gli interessi e quant’altro. La banca può effettivamente continuare a far pagare regolarmente queste spese ma non può chiudere il conto corrente prima dei già citati 10 anni. E’ importante ricoradre che l’istituto di credito non può far pagare interessi e spese su conti che presentano un saldo attivo pari o inferiore a 258,23 euro e quelli che non siano movimentati da oltre 1 anno.

Leggi anche:  GF VIP 6: Basta un aereo contro il razzismo per scatenare i vip: cos’è successo?

Quando un conto diventa “dormiente”, il cliente viene ravvisato della prossima chiusura con tanto di data, ma il titolare più deciderlo di chiuderlo prima del tempo, anche se ha semplicemente intenzione di cambiare istituto di credito: da qualche anno infatti non sono previste commissioni per la chiusura dei conti, come stabilito dal decreto Bersani 223/2006. Inoltre tutte le banche devono chiuderlo entro 12 giorni dalla richiesta, pena pesanti sanzioni.

conto corrente movimenti chiudi

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Il Paradiso delle Signore 6 28 marzo – 1° aprile 2022: anticipazioni

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook