Contro il freddo stufa a pellet ventilata o canalizzata: cosa sono e alcune dritte per scegliere al meglio

Siamo prossimi alla stagione invernale, conseguentemente le temperature sono destinate a calare nelle settimane che verranno. Che cosa ricordare e considerare per fare una scelta opportuna in fatto di impianto di riscaldamento e pellet. Scopriamolo di seguito.

Nei tempi odierni le spese per il riscaldamento sono una variabile che può preoccupare non poche famiglie.

pellet
canva

Ecco perché è sempre preferibile avere le idee chiare in fatto di impianti mirati ad assicurare una temperatura congrua nei diversi vani dell’abitazione.

Di seguito vogliamo dare un’occhiata a due strumenti di cui si parla spesso, ma sui quali in molti hanno dei dubbi e non sono in grado di fare una scelta ben ponderata. Per le proprie esigenze è meglio acquistare una stufa a pellet centralizzata oppure ventilata? Ce ne occuperemo nel corso di questo articolo, in particolare evidenziando quali sono le differenze e dove sta le convenienza dell’uno o l’altro impianto. I dettagli.

3 trucchi geniali e semplici per risparmiare con la Stufa a Pellet, da provare subito!

Stufa a pellet ventilata: cos’è e come funziona

Ricordiamo anzitutto che il pellet altro non è che un combustibile naturale al 100% perché si produce dagli scarti del legno non trattato. La stufa a pellet ventilata consiste in un sistema di riscaldamento, che sta avendo una progressiva diffusione per distinti motivi. Esso infatti consente di riscaldare una stanza prendendo l’aria fredda dell’ambiente attorno, per poi rimettere l’aria calda in circolo per il tramite delle bocchette frontali. In buona sostanza il sistema sfrutta l’aria circostante come mezzo per il riscaldamento localizzato.

Leggi anche:  Criminal Minds in lutto: è morto dopo una lunga battaglia

Questo impianto è caratterizzato da una ventola che permette la fuoriuscita di aria calda dal dispositivo, al fine di riscaldare ambienti circoscritti in pochissimo tempo – e conservando sempre in equilibrio la quantità di ossigeno che si trova nell’ambiente.

Pellet costoso, occhio all’alternativa: sorprende la novità innovativa

Aspetti positivi e negativi della stufa a pellet ventilata

I benefici della stufa a pellet ventilata sono oggettivi:

  • è un meccanismo di riscaldamento ecologico, perché il pellet è un materiale che inquina molto poco e ha un moderato impatto ambientale;
  • elevata capacità riscaldante.

Non mancano però alcuni ‘punti deboli’, come di seguito indicato:

  • pulizia frequente dell’impianto;
  • questione dello scarico dei fumi, essendo doveroso inserire una canna fumaria per lo scarico all’esterno dei fumi prodotti dalla combustione.

Stufa a pellet canalizzata: cos’è e come funziona

Alternativa è la stufa a pellet canalizzata, vale a dire un impianto più articolato di quello appena visto, che non solo diffonde aria calda nell’ambiente circostante e in cui si trova installata, ma anche si serve di un sistema di tubi (o canalizzazioni), i quali hanno la funzione di trasportare aria calda potenzialmente in stanze diverse, ed anche in piani diversi (tipico è il caso della villetta).

In altre parole, grazie ad un sistema di tubi, l’aria calda che viene prodotta dall’impianto è trasportata nelle diverse stanze correlate all’impianto stesso. Non dimentichiamo poi la possibilità di regolare la temperatura e la ventilazione in ogni stanza grazie ad un telecomando, che rappresenta un ulteriore elemento di comodità per questa tipologia di stufa.

Leggi anche:  Olimpiadi a rischio mafia. La pm Alessandra Dolci: ''Pericolo infiltrazione elevato''

Possiamo dunque affermare che la stufa a pellet canalizzata altro non è che una evoluzione della meno tecnologica versione di stufa a pellet ventilata. Grazie alla versione canalizzata il riscaldamento è rapido in ogni ambiente, con un solo sistema riscaldante.

Perciò, se nelle stufe a pellet ad aria (o ventilate) il calore è trasmesso ad un solo ambiente in modo circoscritto, nelle stufe a pellet canalizzate, invece, vi sono delle tubazioni che trasportano aria calda, la quale è emessa con apposite griglie in più stanze.

Vantaggi e svantaggi della stufa a pellet canalizzata

Ecco perché tra gli oggettivi vantaggi abbiamo sicuramente quanto segue:

  • il riscaldamento omogeneo in tutta l’abitazione (anche grande o su più piani). Una stufa di questo tipo può riscaldare agevolmente infatti un appartamento fino ai 100 mq;
  • grazie alla specifica tecnologia in oggetto, la velocità di riscaldamento è altissima, in quanto in poco tempo si avrà una abitazione riscaldata in ogni vano.

Per quanto riguarda gli aspetti negativi, non ci sono differenze rispetto alla stufa a pellet ventilata, in quanto:

  • occorre la pulizia periodica;
  • va gestita opportunamente la questione dello scarico dei fumi.

Quale stufa a pellet scegliere?

Ci si potrebbe chiedere infine quale delle due è meglio scegliere. Ebbene, ciò dipende fondamentalmente dalle proprie esigenze e dalle dimensioni della casa. Una buona soluzione potrebbe essere quella di optare per una stufa a pellet ventilata – specialmente se l’immobile è piccolo – da unire con un altro sistema di riscaldamento, oppure scegliere direttamente quella centralizzata (in particolare per case grandi), tenendo conto però anche di una spesa maggiore essendo un impianto di riscaldamento più evoluto.

Leggi anche:  REDDITO DI CITTADINANZA, SALVINI: 'MIGLIORARLO MA NON CANCELLARLO'

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia

  1. Telegram – Gruppo
  2. Facebook – Gruppo

Volendo fare delle stime, sul piano delle spese le stufe a pellet canalizzate si aggirano su prezzi in una forbice 1.000-5mila euro, mentre se si opta per una stufa a pellet ventilata si può restare sotto i mille euro.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook

Google News