Coronavirus Italia ultime notizie oggi, domenica 8 novembre 2020


Coronavirus in Italia, le ultime notizie di oggi

CORONAVIRUS ITALIA ULTIME NOTIZIE – Continua a crescere il numero dei contagi di Coronavirus in Italia. Finora l’epidemia ha colpito  902.490 persone, provocando 41.063 morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo. Di seguito tutte le ultime notizie sul Coronavirus in Italia di oggi, domenica 8 novembre 2020, aggiornate in tempo reale.


Ore 7,00 – Zuccatelli nominato commissario Sanità Calabria – Il Consiglio dei ministri, riunito ieri sera a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del Presidente Giuseppe Conte, ha deliberato la nomina di “Giuseppe Zuccatelli a commissario ad acta per l’attuazione del vigente Piano di rientro dai disavanzi del servizio sanitario della Regione Calabria”. Lo si legge nel comunicato del Consiglio dei ministri. Zuccatelli, 76 anni di Cesena, è stato anche presidente dell’Agenas e ha avuto anche incarichi manageriali in Campania e Abruzzo.

CORONAVIRUS, COSA È SUCCESSO IERI IN ITALIA



Il bollettino del 7 novembre: 39.811 nuovi casi e 425 morti – È di 532.536 persone attualmente positive (+33.418), 41.063 morti (+425), 328.891 guariti (+5.966), per un totale di 902.490 casi (+39.811), il bilancio inerente all’epidemia di Coronavirus in Italia emerso dal consueto bollettino quotidiano diffuso dalla Protezione Civile e dal ministero della Sanità. Dei 532.536 attualmente positivi, 25.109 (+1104) sono ricoverati in ospedale, 2634 (+119) necessitano di terapia intensiva, mentre 504.793 (+32.195) si trovano in isolamento domiciliare. (Qui i dati completi)

Viminale: possibile chiudere strade e piazze anche prima delle 21 – Con l’entrata in vigore del nuovo Dpcm ci sarà la possibilità di chiusura di strade o piazze anche prima delle 21. Lo scrive il Viminale in una circolare inviata ai prefetti che avrà una durata minima di 15 giorni, ma non superiore al periodo di validità del Dpcm, cioè il 3 dicembre. “La possibilità di disporre la chiusura di strade o piazze nei centri urbani, dove si possono creare situazioni di assembramento, già precedentemente prevista dopo le ore 21 – si legge nel documento -, viene espressamente estesa all’intero arco della giornata o comunque a specifiche fasce orarie non predeterminate, sempre fatta salva la possibilità di accesso, e deflusso, agli esercizi commerciali legittimamente aperti e alle abitazioni private”. “Qualunque sia l’area territoriale di riferimento – prosegue la nota del Viminale – l’attuale andamento epidemiologico sollecita i cittadini ad osservare comportamenti responsabili, ispirati al principio di massima cautela, come, peraltro, si rinviene nella forte raccomandazione di limitare gli spostamenti personali nell’area gialla anche nelle fasce orarie della giornata non soggette a restrizioni della mobilità”.

Leggi Anche |  Come curarsi a casa con il Conoravirus, approvate le prime linee guida del Cts: freno ai cortisoni, bocciate le vitamine - Open

Il commissario della Sanità calabrese Cotticelli si dimette, a breve nuova nomina. “Dovevo fare io il piano Covid? Non lo sapevo”, ha detto Cotticelli in un’intervista a Rai 3. Immediata la reazione di Conte: “Via subito”. Qui la notizia completa.

Conte: “Chi rifiuta le tre fasce ci porta al lockdown” – “Chi ora rifiuta le tre fasce ci porta a sbattere. Serve unità”. È fermo nelle sue convinzioni il premier Giuseppe Conte che in un’intervista al Corriere della Sera dice: “Nessuno ha mai messo in discussione, prima di adesso, questo meccanismo e rifiutarlo significa portare il Paese a sbattere contro un nuovo lockdown generalizzato” e sottolinea che “chi ci accusa di agire sulla base di discriminazioni politiche è in malafede”. Il premier aggiunge: “Non c’è nessuna volontà di penalizzare alcune aree a discapito di altre. Non c’è alcun margine di discrezionalità politica nell’ordinanza del ministro Speranza”. E reputa le Regioni “parte integrante di questo meccanismo” della divisione dell’Italia in tre fasce, sul quale giura “non torniamo indietro” perché “l’alternativa a questo sistema è chiudere ancora una volta il Paese con danni enormi per tutti” e in questo caso “mal comune non sarebbe mezzo gaudio, ma disastro per tutti”. Nell’intervista al quotidiano di via Solferino, Conte difende il criterio adottato delle tre fasce colorate in cui è stata suddiviso il Paese e si esprime contro un lockdown generalizzato, in quanto sarebbe una “ingiustizia imporre lo stesso regime di misure che stiamo applicando alle Regioni rosse anche a cittadini che vivono in territori in condizioni meno critiche”. E precisa: “Unità significa solidarietà, non omogeneità”. E poi Conte si chiede: “Perché una regione meno sofferente dovrebbe subire le medesime restrizioni applicate a una regione più sofferente?”” Alla domanda se c’è il rischio che le Regioni possano falsare i dati o trasmetterne solo una parte, il premier ribatte: “Non oso neppure pensarlo. Significherebbe mettere scientemente a rischio la vita dei propri concittadini, con condotte penalmente rilevanti”.

Leggi Anche |  Scuole chiuse in Puglia, Emiliano in trincea: solo un nuovo decreto legge può riaprirle. La Cgil: "Un caos"

Cdm approva il decreto ristori bis. Il Consiglio dei ministri ha approvato nella notte il decreto legge ristori bis. Il decreto vale circa 2,5 miliardi, secondo quanto riporta Agi. “Il Consiglio dei ministri, su proposta del Presidente Giuseppe Conte e del Ministro dell’economia e delle finanze Roberto Gualtieri, ha approvato un decreto-legge che introduce ulteriori misure urgenti per fronteggiare le conseguenze dell’epidemia da COVID-19”, si legge nel comunicato stampa. “Il testo interviene con un ulteriore stanziamento di risorse, destinato al ristoro delle attività economiche interessate, direttamente o indirettamente, dalle restrizioni disposte a tutela della salute, al sostegno dei lavoratori in esse impiegati, nonché con ulteriori misure connesse all’emergenza in corso”. Qui cosa prevede il decreto

Leggi anche: 1. Esclusivo TPI – Inchiesta tamponi falsi Campania, parte 2. Parla il principale indagato: “La Asl Napoli 3 sapeva, ho fatto test per loro. Ho le fatture che lo dimostrano” / 2. Covid: il commissario della Sanità calabrese Cotticelli si dimette, a breve nuova nomina / 3. In Campania mancano 350 medici ma i bandi per le assunzioni sono fermi al 2018 / 4. Vietati i mercatini di Natale, dai nonni solo per forza maggiore: le Faq sul nuovo Dpcm

Leggi Anche |  Carenza bombole di ossigeno, Borrelli: "Attenti a truffe"

5. Covid, attesa per il nuovo report dell’Iss. Almeno tre Regioni possono diventare arancioni in base ai nuovi dati / 6. Rezza: “Perché la Campania è in zona gialla? Ha Rt più basso di Lombardia o Calabria, forse per effetto delle ordinanze regionali” / 7. Calabria, pazienti in terapia intensiva passati da 14 a 2 la notte prima del Dpcm: “Dati manomessi” / 8. “Fiumi di perdite di sangue, ma il tumore viene operato in ritardo perché l’ospedale è intasato dai pazienti Covid”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

Fonte e diritti di questo articolo
Sei il proprietario di questo articolo e vuoi che venga rimosso? Contattaci sulla nostra Pagina Facebook.

Notizie h24 è un portale gratuito di notizie in tempo reale, lo scopo del sito è quello di raccogliere tutte le notizie più importanti presenti nel web da tutte le fonti e attestate giornalistiche attendibili e verificate, così da poter dare all’utente più informazioni possibili in modo semplice. Notizie h24 si diffida dalle false notizie, qui vengono pubblicate solamente notizie verificate. La responsabilità del contenuto degli articoli importati dai feed rss è totalmente a carico della reale fonte dell’informazione indicata al termine di ogni notizia.

Vuoi rimanere sempre aggiornato in tempo reale su ogni notizia pubblicata da Notizie H24? puoi trovarci sulla piattaforma ufficiale di Google News!

Enable referrer and click cookie to search for pro webber