Cosa fare per evitare il caro bollette di autunno: 5 mosse da seguire fin da subito

Ormai è inevitabile il caro bollette di autunno. Ma se segui queste 5 facili mosse potrai risparmiare soldi ed evitare il peggio.

Anche perché non ci sono molte possibilità. Da giorni ARERA ha dato conferma di un nuovo aumento delle tariffe luce e gas per il prossimo trimestre, e se non si vuole arrivare a fine mese con una bolletta astronomica, il meglio che si può fare è quello di risparmiare sulla bolletta partendo non tra qualche mese, ma da oggi.

Infatti ti consigliamo di seguire subito queste 5 mosse, perché possono davvero fare la differenza e aiutarti a non farti ritrovare a fine mese con una bolletta a quattro cifre.

Cosa fare per evitare il caro bollette di autunno: 5 mosse da seguire fin da subito

L’autunno è ormai vicino, e il caro bollette è inevitabile. Per evitarlo, ci sono cinque cose che puoi fare e che ti permettano di risparmiare un sacco di soldi a fine mese.

Sono per lo più consigli, e anche trucchetti che a fine mese possono fare la differenza, specie per chi ha già dovuto pagare delle cifre da capogiro nelle ultime bollette energetiche.

Consigliamo di seguirli tutti, se possibile, così da avere il massimo risparmio. E di iniziare fin da oggi, così sarai protetto anche da ulteriori rincari, che purtroppo non mancano mai.

Cambiare compagnia energetica ti aiuta a ridurre il caro bollette

La prima cosa da fare per evitare il peggio dal caro bollette di autunno, è quella di controllare immediatamente la tua bolletta, e vedere la composizione dei tuoi costi. Di norma una bolletta luce e gas prevede quattro voci:

  • spesa per la materia prima energia;
  • spesa per il trasporto e la gestione del contatore;
  • spesa per oneri di sistema;
  • totale imposte e IVA.
Leggi anche:  Busta paga, ecco le categorie che subiranno riduzioni: “assurdo”

Negli ultimi tempi diverse compagnie energetiche stanno proponendo offerte vantaggiose per chi passa al Mercato Libero, come ad esempio il blocco del costo della componente energia. Se vedi che il contratto con la tua attuale compagnia non è più conveniente, ti consigliamo di passare ad un’altra.

Caro bollette, riduci i consumi (ma non troppo)

Altra mossa da seguire per evitare il caro bollette è quella di ridurre i consumi di casa, ma senza rinunciare troppo al confort. Molti credono che l’unica soluzione sia quella di privarsi di tutto, dalla stufa al condizionatore. 

In realtà basta solo modificare la temperatura, o aspettare ancora un po’.

Nel caso del periodo autunno-inverno, una buona mossa sarebbe quella di aspettare l’accensione dell’impianto di riscaldamento. Molti accendono ad ottobre, e spengono a maggio.

Conviene invece accendere a novembre-dicembre e spegnere a marzo-aprile. Risparmi due-tre mesi di consumi; e se imposti il riscaldamento a 22 gradi, come consiglia ENEA, potrari risparmiare un sacco di soldi a fine mese.

Caro bollette, occhio a questi elettrodomestici vampiri: ecco cosa fare

Oltre al riscaldamento e alla propria bolletta, altra mossa da fare è quella di controllare anche gli elettrodomestici che hai in casa. Non immagineresti mai quali sono gli elettrodomestici che consumano di più in casa. Alcuni di questi consumano più di dispositivi come i condizionatori d’aria, e quasi tutti li usiamo ogni giorno!

Leggi anche:  Stato di disoccupazione, Naspi e Rdc: occhio ai nuovi limiti di reddito

Si parla di elettrodomestici vampiri quando il loro consumo ti fa gonfiare la bolletta fino all’inverosimile, come nel caso della friggitrice d’aria o della piastra per capelli.

Sono dispositivi che, anche acquistandoli con classe energetica A, non ti permettono un grosso risparmio. Conviene fare molta attenzione, e utilizzarli il meno possibile. O ancora meglio, usarli durante queste fasce orarie.

Caro bollette, consuma durante queste fasce orarie 

Pochi sanno ma ci sono delle fasce orarie che bisogna assolutamente seguire, se si vuole risparmiare soldi ed evitare il caro bollette.

Sono fasce disponibili solo nei contratti con tariffa bioraria o multioraria, cioè che prevedono tariffe diverse a seconda del giorno e dell’ora in cui uno o più elettrodomestici vengono utilizzati.

Bisogna fare molta attenzione a queste fasce, perché possono davvero rovinarti il portafoglio alla fine del mese.

Consigliamo caldamente di evitare di utilizzare gli elettrodomestici vampiri (come quelli accennati prima) durante gli orari previsti dalla tariffa F1. E’ in genere quella più costosa, e che incide di più in periodi di caro bollette come questo. 

Cerca invece di consumare durante le fasce orarie della tariffa F23. Ha come vantaggio il fatto di essere quasi sempre meno costosa rispetto alla F1.

Ma ha lo svantaggio di essere prevista per le fasce serali e festive. La norma vuole che riguardi i consumi tra le 19.00 e le 8.00 di tutti i giorni feriali, tutti i sabati, domeniche e giorni festivi.

Caro bollette, richiedi bonus e agevolazioni ARERA per ridurlo

Se tutti questi consigli non hanno funzionato, o non hai modo di seguirli, potresti valutare l’idea di fare domanda per alcuni bonus bollette, come quelli di ARERA.

Leggi anche:  Reddito di cittadinanza: Manfredonia (Acli), "va riformato rafforzando il ruolo dei Comuni"

Sono agevolazioni previste per chi ha un basso reddito o si trova in una condizione di disagio fisico permanente.

Solo nel primo caso ti verrà richiesta la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica) e il tuo ISEE 2022, mentre nel secondo caso basterà solo il tuo certificato medico ASL.

E se hai più di 75 anni, dal 2023 potrai richiedere un nuovo sconto ed evitare il caro bollette almeno per il prossimo anno.

Si parla di un’agevolazione confermata dal recente Decreto Aiuti bis, e che potrebbe davvero aiutare tutti quanti coloro che non ce la fanno nemmeno a pagare le bollette con la rateizzazione.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook