Covid e ristoranti: cambiano le regole sui posti a tavola

Covid e ristoranti: cambiano le regole sui posti a tavola nei. Tutto quello che bisogna sapere.

Covid e ristoranti: cambiano le regole sui posti a tavola (Foto di repertorio, di Marco Di Lauro/Getty Images)

Il caos scoppiato negli ultimi giorni sulle nuove regole per bar e ristoranti con la riapertura dei locali al chiuso ha fatto sorgere la questione del numero dei posti ammessi a tavola, all’aperto e al chiuso.

Infatti, le nuove linee guida, adottate con ordinanza del ministro della Salute, hanno previsto tutta una serie di regole, dalle presenze al distanziamento, ma senza specificare nulla sul limite massimo di persone consentite al tavolo. L’ordinanza non ne faceva cenno, ma poi il ministro Roberto Speranza ha precisato che in realtà restava la regola del numero massimo di 4 persone non conviventi al tavolo, sia al chiuso che all’aperto, sia in zona gialla che in zona bianca.

La regola era stata introdotta con il Dpcm del 2 marzo scorso, all’articolo 27 comma 1, e nessuna norma nel frattempo l’aveva abrogata. Una precisazione in più non avrebbe fatto male. Tutti i giornali, infatti, avevano dato per acquisita l’abolizione del limite, non essendo citato nelle nuove linee guida. Quando ristoratori e clienti hanno saputo, invece, che il limite era confermato, sono scoppiate proteste e polemiche. Anche perché il limite di 4 persone non conviventi al tavolo è stato ritenuto eccessivo per i tavoli all’aperto, soprattutto in zona bianca.

Oggi, finalmente, è arrivata la svolta, con una modifica sul limite dei posti a tavola che mantiene la prudenza ancora necessaria ma allo stesso tempo va incontro alle esigenze di ristoratori e clienti.

Leggi anche –> Covid Italia: scende ancora l’indice Rt, le prossime Regioni bianche

Covid e ristoranti: cambiano le regole sui posti a tavola

Giovedì 3 luglio si è tenuto un tavolo tecnico del governo per rivedere la regola sul limite massimo dei 4 posti a tavola al ristorante tra non conviventi. Le Regioni avevano proposto di alzare il limite a 8 persone nei tavoli al chiuso in zona bianca.

Alla fine si è raggiunto un accordo per un massimo di 6 persone, che possono aumentare se si tratta di due nuclei familiari. Invece, nei tavoli all’aperto non ci sarà più alcun limite massimo. Queste nuove regole si applicheranno alla zona bianca.

Non c’è ancora l’ufficialità formale, ma nella giornata di venerdì 4 giugno la novità dovrebbe essere contenuta in un’ordinanza del ministro della Salute. In zona gialla rimarrebbero la limitazioni già in vigore: numero massimo di 4 non conviventi al tavolo.

Il limite massimo di 6 persone al tavolo al chiuso potrebbe cadere il 21 giugno, quando è prevista l’abolizione del coprifuoco. Per quella data, quasi tutta Italia dovrebbe essere in zona bianca, tranne la Valle d’Aosta.

Le prossime regioni che, invece, dovrebbero entrare in zona bianca lunedì 7 giugno sono: Abruzzo, Liguria, Umbria e Veneto. Sarà la presentazione dei dati del monitoraggio settimanale a confermarlo. Inoltre, quello stesso giorno il coprifuoco sarà spostato a mezzanotte.

Leggi anche –> Musei: niente più obbligo di prenotazione nel weekend per i piccoli centri

riaprono ristoranti chiuso
Riaprono i ristoranti al chiuso in Italia (Immagine di repertorio dell’Hotel Danieli di Venezia. Foto di Massimo Branca/Getty Images)

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook