Cristiano Ronaldo alla Roma: cosa c’è di vero

Un sogno sempre più vicino alla realtà. Difficile ma non impossibile. Così sta prendendo sempre più piede la trattativa difficilissima della Roma di portare alla corte di Mourinho, Cristiano Ronaldo. 

Mou sogna Cr7

Cristiano Ronaldo (classe 1985) è il sogno proibito di Mourinho e dei tifosi romanisti. Il cinque volte pallone d’oro è un obiettivo concreto della Roma in questa sessione di mercato. Il sogno è reso più concreto dall’arrivo di Ten Haag sulla panchina del Manchester United che non vede CR7 indispensabile, anzi. Per Mourinho e per la Roma, Cristiano Ronaldo sarebbe uno status da grandissima squadra e la metterebbe in lizza per competere per lo scudetto e l’Europa League. Per lo Special One, CR7 e Abraham formerebbero un tandem d’attacco devastante. Nessun dubbio nemmeno sulla tenuta fisica del lusitano che nell’ultima Premier League ha messo a segno 18 gol in 30 partite.

Leggi anche:  Bonus 200 euro, come ottenerlo e chi deve presentare l'autodichiarazione

I pro

A spingere l’asso portoghese alla Roma poi c’è il suo agente Jorge Mendes, procuratore fra gli altri anche di Mourinho e Rui Patricio. Proprio Mendes fu uno degli artefici principali nel portare lo Special One a Trigoria e proprio questo precedente lascia ben sperare. Inoltre in Italia, Cristiano Ronaldo entro il 30 giugno beneficerebbe ancora del vantaggio fiscale che gli permetterebbe di pagare per i redditi provenienti da attività all’estero solo 100 mila euro di tasse. Un agevolazione non da poco. E la Roma con l’aiuto degli sponsor andrebbe a coprire l’ingaggio del campione. Inoltre Mou proverà a convincere CR7 sfruttando il pathos della tifoseria giallorossa che lo porterebbe a vero e proprio imperatore della Capitale. 

Le difficoltà 

Le difficoltà del trasferimento di Cristiano Ronaldo alla Roma sono sostanzialmente due: una di dinamica economica, e una sportiva. A livello economico l’alto ingaggio del portoghese spaventa (più di 20 milioni stagionali). A livello sportivo è l’ambizione di CR7 di giocare al massimo livello europeo e quindi la Champions League, mentre la Roma giocherà l’Europa League il prossimo anno proprio come il Manchester United attuale club del portoghese. Avversario dei giallorossi lo Sporting Lisbona, squadre che ha lanciato Cristiano Ronaldo nel grande calcio e che giocherà la Champions. 

Leggi anche:  Le prime immagini di Star Trek: Strange New Worlds in un teaser trailer

Il punto

Ad oggi la Roma ha avviato i primi contratti per il trasferimento di Cristiano Ronaldo, che in Italia ha già giocato per tre stagioni alla Juventus prima di tornare al Manchester United. Con i Red Devils, CR7 ha un contratto fino al 2023 e in caso decidesse di dire addio all’Old Trafford gli inglesi non alzerebbero un muro. La Roma dall’arrivo dei Friedkin ha cambiato marcia, ha preso Mou quando sembrava impossibile e adesso sognare Cristiano Ronaldo all’ombra del Colosseo non è più soltanto roba da Playstation. 

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Leggi anche:  Cingolani tra idrogeno blu e nucleare, in un desolante silenzio sulla crisi ambientale (di N. Vendola)

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Facebook