Cronache marziane da un Paese che ha appena vinto il Campionato Europeo di calcio

Non puoi manco vincere un Europeo dopo 53 anni che subito saltano fuori i moralisti a gettone, i Furio Zoccaro che profetizzano nel deserto. “Ah, godete, godete, poi a settembre vedrete”. Che vediamo? “Ah, i soliti italiani, si sbattono per una partita e intanto il Paese va a rotoli”. Eh ma mica ci si può sempre solo appassionare alla affinità e divergenze tra Grillo e Conte. “Ah, voi coglioni a tifare e intanto vi aumentano la benzina”. Il petrolio come diretta conseguenza delle parate di Gigio Donnarumma è un po’ da psyconomics, ma che fa? Guai a contraddirli, diventano cattivi e non gli passa per la testa che non è un crimine sentirsi parte di una festa popolare, specie dopo un anno e mezzo da tregenda, non gli passa per la mente che forse i paranoici sono loro e le stesse cose le dicevano, le dicono quando gli azzurri rimediano figure barbine. Ma c’è da tracciare la correlazione sport e potere, sai che novità, e nessuno può fermarli. Sui social si trovano cose agghiaccianti: “Fate girare……….. (il “fate girare” annuncia sempre una monumentale cazzata, la mitragliata di puntini di suspence è sicuro segno di fissazione sull’analfabeta andante) Sta arrivando una notizia (quale? Da dove? Da chi?) secondo cui i tre rigoristi dell’Inghilterra……. assolutamente inesperti e giovanissimi sarebbero stati scelti proprio per sbagliare e dare all’Italia la vittoria……. solo in questo modo si buttava fumo negli occhi di un popolo sofferente e pieno di disagi. La uefa apra un’inchiesta……….. assolutamente…………”. La ferrea logica del malato di mente, che non tiene conto della logica dei fatti e non puoi smentirla perché far ragionare un matto è come fare a cappellate con i passeri. Non puoi controbattere che non si vede la ragione per cui anche l’Inghilterra avrebbe avuto ogni convenienza a “buttar fumo negli occhi di un popolo sofferente”; che, se l’Italia è sofferente, allora è l’ultima a poter governare un complottone globale; che la vittoria agli Europei porta, si stima, 13 miliardi di euro, circa un punto di Pil e sono soldi che fanno gola a tutti e dei quali peraltro avremmo un fottuto bisogno, altro che recovery.
Ma andiamo avanti con le cronache marziane. Aggiunge un altro scappato dal manicomio: “Aggiungo, già da un mese ho sentito (lui? Ha sentito?) che l’Italia avrebbe vinto gli Europei per meriti nella gestione della dittatura sanitaria e massiccia propaganda vaccinale”. Veramente, il Regno Unito è partito prima nelle vaccinazioni ed è andato più a fondo, ha timbrato tutti quando in Italia ancora dovevano cominciare. Ma che vuoi che sia, questo “ha sentito” e non serve altro. Riprende il maniaco: “E’ un caso che tutti i rigori parati sono stati tirati alla stessa parte sinistra del portiere? O sono solo coincidenze?”. Lui non krede. E Gigione non potrà mai convincerlo che se li para a sinistra, dove è più forte, è per una misteriosa combinazione di gesti atletici e di coincidenze esoteriche. Ma ecco che incalza un’altra lunatica: “Hanno dato al popolo beota la caramellina prima dell’amara medicina, che arriverà col prossimo lockdown, siringate di siero sperimentale obbligatorio, ATTACCO RADICALE AI BAMBINI!!!!! Studiato tutto a tavolino… PER DISTOGLIERE L’ATTENZIONE dai PROBLEMI che affliggono la Nazione!!!”. Qui c’è tutto il corredo del disagio: le tirate in maiuscolo urlato, i puntini a raffica, le sventagliate di punti esclamativi. Eh, ma è il popolo che è beota. Lo sa anche un altro compagno di reparto che rincara: “Assolutamente sì, è evidente (e certo, come no)… questo è stato un regalino ai ns governanti per aver attuato alla lettera quanto richiesto dai pedocriminali ultranazionali a matriche bigpharma”. Sì, caro, ma sicuro, poi lascia stare che tutta l’Europa, come minimo, ha attuato alla lettera il “programma pedocriminale”, il mondo comincia da Trieste in giù e finisce nella mente tua tarlata e in quella bacata di tale Anna che ci mette il suggello: “I sani di mente lo hanno capito da tempo per tenere le – e qui il disegno di 4 pecorelle, perché l’evoluzione cerebrale si è fermata ai 4 anni – sotto dittatura diamo il contentino così non rompono…”. I sani di mente.
Ma c’è una fauna ancora più indigesta dei pedanti e degli svalvolati ed è quella dei rompicoglioni. Quelli che ce l’hanno con Gigio perchè “ha lasciato il Milan solo per soldi”, ma guarda un po’, con Berrettini perché “non paga le tasse in Italia”, esattamente come i divi della canzone, del cinema e della tecnologia che con l’elusione fanno filantropia e con Mattarella che si è congratulato con loro anziché farli fucilare sul posto. Poi magari è gente che esalta il Che Guevara, che accoppava a ritmi industriali ma con poesia; che difende Cesare Battisti, macellaio ma vittima a prescindere; e che ha una vaga nostalgia della lotta armata per un mondo migliore. Sempre quella coazione a ripetere l’insania: ma quanto ci vuole a capire che questi hanno sicuramente le loro avidità, se la vedranno col Padreterno quando sarà ma intanto hanno fatto bene il loro mestiere e il loro mestiere è di vincere (anche) per far vincere qualcosa, fosse solo un’illusione, a chi non vince mai? Ma davvero dobbiamo crocifiggere in sala mensa un portiere e un tennista perché hanno dato del filo da torcere agli avversari e magari, orrore, hanno prevalso? E sì, va bene, questi giovanotti ricchi con le donne belle e i macchinoni, sì, d’accordo, il calcio è marcio, va bene, hai ragione, la strage d’ideali, ok, come vuoi, la crisi dei valori, certo, certo, fanno schifo, fa tutto schifo, fanno tutti schifo e domani ci richiuderanno (senza che nessuno protesti o si ribelli, tanto la colpa è di Gigione), ma lasciali anche campare questi italiani fantozziani che si son ricordati della normalità del tifo, della gioia, dell’abbraccio, e al diavolo le mascherine e l’anno che verrà, se verrà, lo scopriremo solo vivendo, e dopo anno di merda non hanno avuto bisogno di rompere un vetro, “scusi, chi ha fatto palo?”, diretti mestamente a un’altra sconfitta bruciante a base di film cecoslovacchi con sottotitoli in tedesco, inginocchiati al cospetto di un tirannello imbecille che si eccita col montaggio analogico del gomblotto. Questo sì che è da malati, da beoti, da pecore, questo sì che è contronatura.

Fonte e diritti articolo

Per rimuovere questa notizia puoi contattarci sulla pagina Facebook GRAZIE!.

Notizie H24! Il portale gratuito di tutte le attuali notizie e curiosità in tempo reale. Nel sito puoi trovare le notizie verificate e aggiornate h24 provenienti da siti autorevoli.
Tramite un processo autonomo vengono pubblicati tutti gli articoli di oggi da fonti attendibili (Quindi non fake news) così da poter cercare in modo facile ogni notizia che più ti interessa.
Non ci assumiamo nessuna responsabilità sui diritti e dei contenuti pubblicati, il sito Notizie H24 è solo a scopo informativo. Seguire la fonte dell’articolo per avere maggiori informazioni sulla provenienza e per leggere il resto delle notizie.

Vuoi rimanere sempre aggiornato su tutte le notizie di oggi e domani che vengono pubblicate?
Seguici tramite i nostri Social Network:
Piattaforma di Google News
Facebook